Jump to content
Sign in to follow this  
Ste

Gestire una compagnia con prezzi superiori alla media

Recommended Posts

Ho trovato un bel post su WHT, in sostanza si parla di come comportarsi con una compagnia che ha un migliaio di domini, clienti soddisfatti, ma prezzi molto alti, e risorse inferiori alla media, come si va avanti con una simile situazione? Leggendo mi sono venuti in mente due o tre esempi italiani che, sullo stesso modello, funzionano, e alcune stanno affrontando lo stesso problema :) Che ne pensate?

 

il thread: http://www.webhostingtalk.com/showthread.php?t=860666

Share this post


Link to post
Share on other sites

La mia esperienza?

Dovrei scriverla con altro account o dirtela a voce.

Vabbè me ne frego e te la dico lo stesso tanto oramai è quasi ufficiale.

 

Io vendevo hosting con i prezzi tra i più alti in Italia. Il pacchetto più venduto aveva 250MB ad un costo doppio dei competitor.

Il Secondo pacchetto più venduto, con prezzi 3 volte i competitor, aveva qualche mega in più, però il servizio offerto, a detta dei clienti, ripagava assolutamente quanto pagavano.

La % di rinnovi era altissima sui piani con prezzi alti e minori sui piani da 20/30 euro (1/3 del prezzo medio dei piani superiori).

Io penso che

- il webmaster che usa il sito per prove, come repositary di siti di prova, è giusto che vada verso lidi economici.

- il webmaster che vuole provare più servizi è giusto che vada verso vari lidi

- il webmaster è molto intelligente pertanto sà dove posizionare il sito del cliente. A volte lo inserisce in low-cost, altre volte in non low-cost. OVVIO! conosce le esigenze del cliente.

-le Aziende che usano lo spazio per email e un sito, normalmente vanno verso siti non low-cost per poter avvallersi un pò di più dei propri diritti.

Un amministratore o responsabile di Azienda non può perdere tempo a scrivere email o ticket o telefonate perchè una email non funziona. Quando lo fà vuole risposte esaustive e definitive in tempo reale. Se poi queste risposte in tempo reale costano un pò di più, sono disposti a pagare.

 

Venir fuori sul mercato con prezzi superiori, se pur offri qualcosa in più degli altri, è dura, però poi a lungo termine potrebbe ripagare. Sicuramente non potrai mai paragonarti a chi domani esce con prezzi come abbiamo visto fare da qualcuno da maggio 2008 che in meno di un anno è arrivato a gestire 60/80.000 domini e più

 

ma era questa la risposta? La domanda "come si va avanti con una simile situazione"

mi ha un pò spiazzato

 

Cristiano

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse nella fascia alta del mercato il difficile è differenziare il servizio e farsi conoscere. C'è chi fattura 100.000 euro con 5000 clienti e chi con 10 clienti. Le due attività possono chiamarsi hosting entrambe, ma le similitudini si fermano qui. Magari la via di mezzo è la meno percorribile in questo momento.

Edited by tzm.net

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sicuramente non potrai mai paragonarti a chi domani esce con prezzi come abbiamo visto fare da qualcuno da maggio 2008 che in meno di un anno è arrivato a gestire 60/80.000 domini e più

 

Di chi parli? Perchè non ho afferrato.

(magari in privato)

Share this post


Link to post
Share on other sites

in un settore che ha poco a che fare con l'hosting opero "collaterlamente" anch'io...

e devo dire che se sei in grado di offrire un servizio/addon/qualcosa che NESSUN altro offre/è in grado di offrire puoi fare QUALSIASI PREZZO perchè non c'e' paragone...

 

nel caso dell'hosting questo "addon" puo' essere appunto anche l'assistenza telefonica 24/24 fatta direttamente da un *sistemista vero* pagato centinaia di euro l'ora (e non da una telefonista che sa a malapena parlare italiano)...

 

non penso abbia molto senso dire "noi lavoriamo vendendo al doppio dei competitor" perchè in realtà si vendono servizi diversi (si spera! a parte rari casi dove ci sono commerciali con le @@ che sono in grado di vendere qualsiasi cosa a qualsiasi prezzo :D )

 

poi c'e' l'altro discorso classico (presente in qualsiasi settore commerciale): meglio guadagnare 100.000 con 10 clienti o 100.000 con 10.000 clienti?

 

a parità di ore lavoro richieste (ipotizzando appunto che il prezzo fatto al cliente sia superiore perche' il servizio offerto è superiore e richiede quindi anche un maggior impegno lavorativo) è meno probabile trovarsi con il "sedere per terra" avendo 10.000 clienti....

nel caso invece dei soli 10 clienti se ne perdi due metti in profonda crisi l'intero business......

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×