Jump to content
Sign in to follow this  
maupet

Cerco hosting con IP dedicati in UE e US, in classi C separate. Sp fino a 1.300$/anno

Recommended Posts

Ciao,

 

sto cercando un servizio di hosting con qualche richiesta particolare riguardo agli IP:

mi servirebbero una ventina di indirizzi dedicati, da sistemare in classi C separate, e sparsi in italia, (europa) e stati uniti.

 

Vorrei trasferirci alcuni nameserver, parecchi siti in PHP/MySQL, i relativi servizi mail e qualche script. Avrei bisogno di un server Linux a cui accedere da shell, e anche di una mano per sistemare il tutto magari :P

 

In quanto a risorse, 30 GB di spazio fisico e 100 di banda al mese basteranno per iniziare, a patto che si possano aumentare se serve.

L'importante è che le performance siano buone in quanto a tempi di risposta.

Se servono dettagli tecnici, chiedete pure :)

 

Ah sì: un backup gestito farebbe comodo. E non lesinate le vostre impressioni sull'assistenza, se ne avete (anche le proposte dalle aziende sono benvenute).

 

P.s. il budget è sui 1300$ o 1000€ l'anno, è indifferente se la compagnia è italiana o estera.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Finora ho trovato solo seohosting.com e seo-host.com che però hanno datacenter solo americani.

 

Ho provato a cercare tra le offerte in italiano ma nessuna scendeva nel dettaglio riguardo agli ip. Così, prima di contattarle tutte (e ne ho già sentite diverse, invano) ho preferito chiedere qui :)

 

Grazie.

Maurizio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi pare che stai confondendo un pò le cose, a te servirebbe un server e non un hosting.

Sei sicuro che ti occorrono 20 ip?

Per quello che vedo io in giro un ip (dedicato) costa già da solo sopra all'euro mensile, quindi avresti solo di Ip più di 250 euro l'anno

 

Spazio e banda invece potrebbero essere nella norma (per un server)... anche il budget (ip a parte) se ti amministrassi tutto da solo, potrebbe essere perfino un budget per un server decente, ma mi pare che non sia il caso che tu amministri il tutto da solo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mi pare che stai confondendo un pò le cose, a te servirebbe un server e non un hosting.

Forse hai ragione :P Se mi potessi cambiare il titolo te ne sarei grato.

Sei sicuro che ti occorrono 20 ip?

Per quello che vedo io in giro un ip (dedicato) costa già da solo sopra all'euro mensile, quindi avresti solo di Ip più di 250 euro l'anno

Ora come ora 15 me ne servono di sicuro, gli altri 5 erano spazio per crescere... al limite si possono aggiungere dopo, ma non cambia tantissimo. Che costano purtroppo lo so.

 

Spazio e banda invece potrebbero essere nella norma (per un server)... anche il budget (ip a parte) se ti amministrassi tutto da solo, potrebbe essere perfino un budget per un server decente, ma mi pare che non sia il caso che tu amministri il tutto da solo...

Ora come ora ho un dedicato da un anno, e a parte la fase di setup, avrò chiamato l'assistenza 5 volte... e tre era per problemi non causati da me. La maggior parte delle cose riesco a farle da solo, solo per le più complesse preferisco affidarmi a qualcuno che intervenga professionalmente. Ad ogni modo Managed è una scelta piuttosto inevitabile, in effetti.

 

Riguardo al budget, so che all'estero è sufficiente per queste cose: ho trovato diverse offerte di macchine managed, l'unica pecca era la distribuzione degli IP (che non potevi scegliere).

 

Se conoscete qualche nome da fare, ben venga!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh...20 IP non sono tanti, purchè se ne giustifichi l'utilizzo.

Credo che il budget sia da rivedere al rialzo, soprattutto nel caso di servizi managed.

Non ho capito però se la macchina deve trovarsi necessariamente in Italia oppure anche in Europa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao,

quello che mi interessa è che la macchina possa aver assegnati alcuni ip in italia, qualcuno altrove in europa se è possibile (ma ci posso rinunciare), e infine alcuni negli stati uniti.

Caso per caso le giustificazioni per l'utilizzo degli IP ci sono, e riguardo al budget... posso sforare anche del 50%, ma dipende anche da che cosa offre il mercato.

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Su uno stesso server puoi assegnare tranquillamente indirizzi IP appartenenti ad un CIDR /24 diverso...però non puoi assegnare indirizzi IP con provenienza diversa dal "Country" cui il fornitore fa riferimento in base a ciò che risulta al RIPE.

Per esempio, il LIR 'X' se è italiano avrà una subnet di IP con Country IT...se è tedesco con Country DE e così via.

Tuttavia il LIR può modificare il Country di determinati IP, solo per una motivazione valida (es: modificare il Country in base alla nazione di residenza del cliente) però non è una pratica granchè diffusa.

Se invece l'esigenza è quella di avere, su uno stesso server, classi di IP appartenenti a nazioni diverse e quindi diversi routing, il discorso diventa molto più complesso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aggiungo una cosa:

se tutti questi IP servono a scopo SEO, dubito fortemente che il RIPE ne approvi il rilascio.

Considerato che da qualche tempo, anche l'assegnazione ad un singolo cliente di subnet superiori a 4 ip (l'anno scorso era 8ip mi pare) devono essere autorizzate dal RIPE, dubito che si riesca a trovare un provider che assegni più di 4 IP ad un cliente, ed allo stesso modo ulteriori ip ma con dati differenti e magari country differenti.

 

Lo dovrebbe autorizzare il ripe su richiesta del provider e dire: "mi serve per il seo" al 99.99% farà bocciare la richiesta.

 

Lo so, perchè ho richiesto l'abilitazione di alcuni inetnum pochi giorni fa e ci son stato dietro non meno di 20 giorni a discure con il ripe.

 

E poi bisogna anche trovare il modo di far risultare l'intestatario dell'inetnum differente.

Se chiedi 3 subnet in 3 mandate diverse, otterrai per forza di cose 3 inetnum differenti, ma intestate tutte a te, e non ti cambierebbe nulla dal punto di vista seo.

 

Dovresti far intestare gli inetnum a persone differenti, ma il ripe chiede addirittura il contratto tra hoster e cliente, nel caso di ip per conto terzi. (giuro, l'ho inviato proprio ieri al RIPE)

 

EDIT: dovresti bypassare la richiesta al ripe, ma come? In teoria i provider sono obbligati a dichiarare le assegnazioni di oltre 4 ip ad un singolo cliente, per cui o trovi un provider che ti da gli IP ma che sarebbero intestati tutti al provider (e non ti cambierebbe niente a scopo seo) oppure il provider ti associa alcuni "slot" di ip intestati a te, ma dietro approvazione del ripe, il quale boccerà la richiesta.

 

Oppure ti servi da provider differenti. un server qui, uno li, uno di la e così via.

Edited by guest

Share this post


Link to post
Share on other sites
Beh...20 IP non sono tanti, purchè se ne giustifichi l'utilizzo.

 

Io ne parlavo soprattutto in termini economici, in ogni caso l'ssl è l'unico motivo valido che vedo (soprattutto in termini economici) per avere un Ip per sito.... a meno che l'amico non abbia già migliaia di siti, allora 20 ip ci stanno pure, se non altro per organizzazione.

Il fatto è che mi sto abituando a leggere richieste di 30gb di spazio per mettere su un sito solo, che penso sempre che esagerano :emoticons_dent2020:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io ne parlavo soprattutto in termini economici, in ogni caso l'ssl è l'unico motivo valido che vedo (soprattutto in termini economici) per avere un Ip per sito.... a meno che l'amico non abbia già migliaia di siti, allora 20 ip ci stanno pure, se non altro per organizzazione.

Il fatto è che mi sto abituando a leggere richieste di 30gb di spazio per mettere su un sito solo, che penso sempre che esagerano :emoticons_dent2020:

 

Il far pagare un fee per degli IP aggiuntivi è una pratica molto diffusa specialmente in Italia...basti pensare a Fastweb che per un IP pubblico si fa pagare 3 € al giorno.

 

Comunque non ho capito a che cosa gli servono 20 indirizzi IP, distrubuiti su CIDR diversi e per giunta con Country diverse.

Non che mi interessi cosa ci dovrà fare, ma vorrei semplicemente capire se è un'esigenza reale oppure uno sfizio. :approved:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×