Jump to content
Sign in to follow this  
Redazione Hosting Talk

Provider e sito a luci rosse: nessuna responsabilità per l'azienda

Recommended Posts

Il Corriere della Sera del 17 Settembre ha pubblicato una notizia inerente un provider della capitale che ha ospitato in passato un sito a luci rosse, poi finito al centro delle cronache e sotto indagine per sfruttamento della prostituzione. Il provider sarebbe stato assolto perchè il fatto non sussiste. Dalla pagina del Corriere si legge: "Per il giudice, infatti, non commette il reato di sfruttamento della prostituzione il provider che offre servizi di registrazione, manutenzione, nome e dominio di siti a luci rosse.

 

 

 

Leggi Provider e sito a luci rosse: nessuna responsabilità per l'azienda

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come al solito le cose italiane son sempre un pò strane

Ho letto molte discussioni su forum dove c'erano proprio gli interessati (escort e non) che discutevano sulla cosa.

Se non sbaglio la situazione è questa:

-tu sai di ospitare un sito hard (foto e video o vendita film): non devi far nulla

-tu sai che hai un sito escort: dovresti denunciarlo

-tu non sai nulla: non devi far nulla

-tu webmaster che hai fatto il sito per un escort potresti essere perseguibile perchè facendo il sito all'escort hai aiutato questa/o escort a proporsi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque sia per il provider sono rogne.... l'importante è aver un minimo di dati per poter dimostrare la propria estraneità. Sempre rogne saranno, ma a parte la perdita di tempo uno se la cava abbastanza facilmente.

Ma questo non vale solo con il porno, se uno mette su una chat di Bin Landen, per esempio, le cose sono pure peggio :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bisogna vedere anche cosa si intende per "Escort".

Un sito di spogliarelliste (che non sono affatto vietate in Italia) come viene considerato?

 

In base a cosa identifichi una Escort da una spogliarellista?

Di certo nessuno sul sito scriverebbe: dammi 100 euro per venire a casa tua.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
Sign in to follow this  

×