Jump to content
Sign in to follow this  
Antonio

Cosa si intende per lavoro derivato (licenze sw)?

Recommended Posts

Salve a tutti,

 

avrei un dubbio in merito

- alla applicazione della licenza GPL in caso di opere derivate

- alla definizione stessa di opera derivata in ambito software.

 

Se prendiamo come esempio Joomla (prima cosa venuta in mente), che è rilasciato con licenza GPL, e lo usiamo come base per mettere su un altro cms, allora possiamo con certezza dire che è un lavoro derivato e si deve rilasciare con licenza GPL a sua volta.

 

Fino a qui nessun problema :)

 

Se invece di prendere in considerazione un sw fatto e finito, prendiamo una libreria rilasciata sotto GPL e la usiamo all'interno di un sw, senza andare a modificarla, sarà necessario distribuire suddetto SW con licenza GPL? Oppure basterà dire che si usa la libreria XXXX sotto licenza GPL mentre tutto il resto del codice sottostà alla licenza ABC?

 

Grazie per l'attenzione,

 

Antonio.

 

PS: spero di non aver sbagliato sezione :stordita:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non posso più modificare, metto qui qualche link ad articoli che ho trovato:

 

Court Evaluates Meaning of "Derivative Work" in an Open Source License

Derivative Works

 

Ognuno dice una cosa diversa :062802drink_prv:

 

EDIT:

 

http://it.wikipedia.org/wiki/GNU_Lesser_General_Public_License

 

Da quel che leggo da wikipedia, con GPL se anche si usa una libreria linkata si dovrebbe aprire tutto il sorgente, mentre con la licenza LGPL non si avrebbero questi problemi.

 

Qualcuno che si è posto già il problema mi può dare conferma? :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si Antonio, la GPL ti costringe ad aprire tutto ciò che è connesso a qualcosa con la GPL, invece la LGPL ti permette di usare il codice rilasciato con essa pur tenendo il tuo chiuso.

In ogni caso se modifichi le librerie in LGPL devi rilasciarle libere, mentre se le usi (metti per esempio l'estensione di una classe) non ci sono problemi.

Qualcuno ovvia alla GPL fornendo servizi hostati senza dar da hostare il software per conto proprio. Dal punto di vista concettuale è corretto, però da un punto di vista morale a me personalmente non piace, infatti preferisco per certe cose usare solo LGPL, Bsd (che sostanzialmente è uguale per questi scopi) e derivate, pubblico dominio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Si Antonio, la GPL ti costringe ad aprire tutto ciò che è connesso a qualcosa con la GPL, invece la LGPL ti permette di usare il codice rilasciato con essa pur tenendo il tuo chiuso.

In ogni caso se modifichi le librerie in LGPL devi rilasciarle libere, mentre se le usi (metti per esempio l'estensione di una classe) non ci sono problemi.

Qualcuno ovvia alla GPL fornendo servizi hostati senza dar da hostare il software per conto proprio. Dal punto di vista concettuale è corretto, però da un punto di vista morale a me personalmente non piace, infatti preferisco per certe cose usare solo LGPL, Bsd (che sostanzialmente è uguale per questi scopi) e derivate, pubblico dominio.

 

Mi hai dato conferma di quel che pensavo.

Quindi o ci vai di SaaS oppure niente librerie GPL distribuibili con codice che abbia licenze diverse dalla GPL :icon_dho:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×