Jump to content
Sign in to follow this  
Ste

Dominio e hosting separati. Motivi e modalità

Recommended Posts

Dopo l'ennesimo utente che ho trovato richiedere i motivi di questa distinzione, ho deciso di aprire un mini howto relativo al perchè è consigliabile agire in questo modo.

 

Dominio e Hosting separati, come attivarli?

 

Molte persone associano la possibilità di avere un proprio sito web online alla necessità di farlo corrispondere ad un dominio www. hostingtalk .it per esempio), tutto ciò è vero, ma dopo aver registrato il nome a dominio serve necessariamente uno spazio web dove i contenuti sono ospitati, qui entra in gioco il nostro caro "hosting", niente altro che uno spazio dove andiamo ad operare, e al quale "punta" il nome a dominio registrato.

 

Oggi la maggior parte delle compagnie consentono di acquistare il solo spazio web, dandoci così la possibilità di registrare il dominio presso un altro fornitore, o ospitarlo dove meglio crediamo, anche su un nostro server. Basta controllare che in fase d'ordine questa possibilità sia dichiarata, nel caso richiediamolo esplicitamente all'assistenza.

 

Che dominio mi serve?

 

Nessun dominio particolare, puoi registrare un .com, un .it o qualsiasi altra estensione presso una azienda italiana o estera, ma assicurati che essa fornisca un pannello dove gestire i dns (domain name server) utili a far puntare le richieste che arrivano al dominio al tuo spazio web! Potrei avere la necessità di modificare anche i name servers, per cui oltre al puntamento, assicurati che anche questi valori siano modificabili in completa autonomia.

 

Il prezzo non deve essere superiore, hai richiesto delle funzioni che offrono il 99% delle aziende.

 

Quali sono i vantaggi nel tenere separati dominio e hosting?

 

Pensaci bene. Se il tuo sito web non è raggiungibile perchè il tuo provider ha un danno al proprio server, anche il tuo dominio, essendo sui suoi server è bloccato. Questo significa che non puoi fare nulla, neanche tentare di dirottare altrove il tuo traffico, che magari proprio in quei giorni aveva raggiunto dei buoni livelli!

 

Con una gestione separata di dominio e hosting, quel che ottieni sono due entità distinte, se il tuo shared hosting non è raggiunigibile, allora vai nel pannello di controllo del nome a dominio e modifichi gli ip del server a cui farlo puntare: puoi allestire un altro spazio dove portare i tuoi visitatori, o semplicemente una pagina web che li avvisa del disguido in corso, senza farti perdere visite.

Si tratta di un sistema che può tornare utile anche nel caso il tuo spazio web non sia più raggiungibile per problemi legati all'hosting provider, se tu hai un backup puoi ripristinare il tuo servizio in qualsiasi momento da un altro gestore, semplicemente modificando il puntamento dei dns.

 

Il tuo dominio deve essere affidato a chi, possibilmente, si occupa di gestirlo con tecniche di clustering dei servizi, in modo tale da scongiurare un downtime che renda irraggiungibile il dominio. Ma questo è un secondo passo, il primo, più importante, è tenere distinto il tuo nome a dominio e lo spazio che ospita i contenuti.

Un ultimo vantaggio è la possibilità di mantenere tutti i domini registrati presso un solo gestore, nel migliore dei casi usufruendo anche degli sconti quantità che vengono applicati da diverse compagnie.

 

Qualsiasi domanda o commento aggiuntivo a questa piccola introduzione è ben accetto :approved:

Edited by Ste

Share this post


Link to post
Share on other sites

il problema che può presentarsi è magari trovare un provider che offra solo lo spazio senza il dominio. ormai quasi tutti offrono sia spazio+dominio e se il dominio è già esistente te lo fanno trasferire. anche per questi di sicurezza. un provider "rischia" a tenere un dominio registrato da un altra parte per il semplice fatto che se il provider che ha in mano il dominio fa il birichino si può rischiare che il sito web divenga irraggiungibile.. vallo poi a spiegare che non è un problema dell'hosting .. :fuma:

Share this post


Link to post
Share on other sites
il problema che può presentarsi è magari trovare un provider che offra solo lo spazio senza il dominio. ormai quasi tutti offrono sia spazio+dominio e se il dominio è già esistente te lo fanno trasferire. anche per questi di sicurezza. un provider "rischia" a tenere un dominio registrato da un altra parte per il semplice fatto che se il provider che ha in mano il dominio fa il birichino si può rischiare che il sito web divenga irraggiungibile.. vallo poi a spiegare che non è un problema dell'hosting .. :fuma:

 

Decidere di suddividere i due servizi implica essere un gradino sopra a chi non capisce nulla di hosting, domini e quant'altro. Non mi è mai capitato in passato queanto scrivi con i clienti che avevano seguito questa politica :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
il problema che può presentarsi è magari trovare un provider che offra solo lo spazio senza il dominio. ormai quasi tutti offrono sia spazio+dominio e se il dominio è già esistente te lo fanno trasferire. anche per questi di sicurezza. un provider "rischia" a tenere un dominio registrato da un altra parte per il semplice fatto che se il provider che ha in mano il dominio fa il birichino si può rischiare che il sito web divenga irraggiungibile.. vallo poi a spiegare che non è un problema dell'hosting .. :fuma:

Perchè tu fai riferimento ai servizi low low cost dove si fa un "cartoccio" di tutto per "riempire" di contenuti un prezzo bassissimo e dare l'impressione di fare l'affare...

 

se vai sui servizi professionali TUTTI danno la possibilità di avere lo spazio senza dominio

 

Facciamo attenzione nelle varie discussioni a dare per scontato che il mercato hosting sia fatto solo da quelli che non possono permettersi un hosting da 20€/anno.. per fortuna (mia e di altri provider) esistono anche clienti da 600€/anno :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Facciamo attenzione nelle varie discussioni a dare per scontato che il mercato hosting sia fatto solo da quelli che non possono permettersi un hosting da 20€/anno.. per fortuna (mia e di altri provider) esistono anche clienti da 600€/anno :D

 

tutti si possono permettere 20 euro l'anno di hosting.. diciamo che c'è la tendenza a volere tutto a meno. prova ne è quando si trovano messaggi sui forum di gente che si lamenta per qualche down e pagano meno di 10 euro l'anno .. oppure di gente che già paga pochissimo e si lamenta se magari non va uno sconto o una promozione che fa il provider.. se uno non può permettersi di spendere 1,66 € al mese farebbe bene a rimboccarsi le maniche ed andare a cercarsi un lavoro migliore invece che stare dietro al pc.

Share this post


Link to post
Share on other sites
tutti si possono permettere 20 euro l'anno di hosting.. diciamo che c'è la tendenza a volere tutto a meno.

E' una fascia di utenti ma non è la sola...

ci sono i professionisti che si preoccupano PRIMA della qualità servizio e poi del costo.

Naturalmente nessuno butta via i soldi ma capiscono che avere qualcuno che ti risponde al telefono magari vale da solo più di 20€/anno :fuma:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve a tutti e ben ritrovati :)

Bello questo post... Mi associo con WizOfOx dicendo: Per fortuna esistono ancora tantissimi clienti che preferiscono la qualità e la funzionalità dei servizi e non si fanno annebbiare la vista dei 20 annuo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×