Jump to content

Recommended Posts

Ciao

 

In base al tipo di applicazione ed utilizzo la latenza che utente USA ha per fruire di un sito/applicazione su server ITA può essere un reale problema

 

Stessa cosa per utenti ITA su server USA

 

Mi chiedo

 

Quanto è complicato realizzare una soluzione che prevede due server, uno in DC Italia ed uno in DC Usa, in grado di servire utenti in base alla loro locazione geografica ?

 

Es.

utenti USA verso DC Usa

utenti Europei verso DC Ita

 

?

 

nb. Ho vololtariamente tralasciato le varie problematiche di replica e sincronia delle informazioni :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao

 

In base al tipo di applicazione ed utilizzo la latenza che utente USA ha per fruire di un sito/applicazione su server ITA può essere un reale problema

 

Stessa cosa per utenti ITA su server USA

 

Mi chiedo

 

Quanto è complicato realizzare una soluzione che prevede due server, uno in DC Italia ed uno in DC Usa, in grado di servire utenti in base alla loro locazione geografica ?

 

Es.

utenti USA verso DC Usa

utenti Europei verso DC Ita

 

?

 

nb. Ho vololtariamente tralasciato le varie problematiche di replica e sincronia delle informazioni :)

 

La via piu' semplice che mi viene in mente e' usando GeoIP. Sempre per rimanere sulla semplicita', puoi utilizzare GeoIP per rigirare le query DNS a seconda del paese di provenienza, restituendo l'indirizzo del server cui vuoi far puntare la specifica nazione.

 

Qui trovi degli spunti: GeoDNS: BIND patch to add geographical filters to views

 

Ovviamente tutto questo richiede di avere la possibilita' della gestione dei DNS per proprio conto, ma penso sia una cosa triviale.

 

Ciao !

Share this post


Link to post
Share on other sites

se si tratta di un sito web io farei:

 

server principale con tutti i dati a londra (o amsterdam o parigi)

 

reverse proxy (con caching) milano

reverse proxy (con caching) new york

 

ovviamente milano<->londra e ny<->londra devono avere link perfetti e con meno latenza possibile :P

 

per decidere verso quale reverse proxy mandare l'utente geoip implementato in qualche modo sui dns come ti diceva briantel è perfetto ;)

 

dai un'occhiata qua se ti puo' tornar utile:

http://www.postpart.com/

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' tutto il giorno che sto tirando capocciate guardando ai sistemi DNS che ci sono in giro (tutto è partito da 8.8.8.8 ieri).

 

Avete una qualche idea di come possa funzionare Facebook? Sembra sia una specie di round robin, nel senso, da un ip diverso ad ogni query, però e da uno solo, non una lista. Che facciano anche load balancing così?

Share this post


Link to post
Share on other sites
se si tratta di un sito web io farei:

 

server principale con tutti i dati a londra (o amsterdam o parigi)

 

reverse proxy (con caching) milano

reverse proxy (con caching) new york

 

ovviamente milano<->londra e ny<->londra devono avere link perfetti e con meno latenza possibile :P

 

per decidere verso quale reverse proxy mandare l'utente geoip implementato in qualche modo sui dns come ti diceva briantel è perfetto ;)

 

dai un'occhiata qua se ti puo' tornar utile:

GEO, round robin, failover, load balancing DNS - Next Generation Domain Name System

 

che figo:sbav:

Share this post


Link to post
Share on other sites
E' tutto il giorno che sto tirando capocciate guardando ai sistemi DNS che ci sono in giro (tutto è partito da 8.8.8.8 ieri).

 

Avete una qualche idea di come possa funzionare Facebook? Sembra sia una specie di round robin, nel senso, da un ip diverso ad ogni query, però e da uno solo, non una lista. Che facciano anche load balancing così?

 

ecco appunto... ottimo spunto questo...

 

usare roba tipo opendns (o i dns di google) per forza di cose complica la realizzazione di strutture tipo geodns... (di molto? in alcuni casi la rende impossibile???)

 

Quando si usa qualcosa tipo postpart.com devi pensare che la vista cambia in base all'ip che interroga i dns...

Se per "disgrazia" google (o opendns) li interroga da un ip etichettato come americano postpart risponde mandandoti l'ip per gli americani... e buona notte...

(senza considerare il caching fatto da opendns e da 8.8.8.8..........)

 

questo sempre a sostegno della tesi di ieri: è meglio usare dns vicini... possibilmente del proprio ISP...

 

any thoughts?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×