Jump to content
Sign in to follow this  
Uno

Zeitgeist Italia 2009

Recommended Posts

Sono già usciti i risultati del 2009.

Per chi non lo sapesse ancora, Zeitgeist è una sorta di riassunto sui trend e sulle ricerche più popolari in google.

 

A me balza agli occhi una cosa, quello di cui parlavamo in un altro 3d è evidente anche negli Zeitgeist, cioè moltissimi navigatori se non hanno in bookmaker un sito anche se conoscono il suo nome invece che inserire l'url sulla barra degli indirizzi (che a questo punto potrebbero togliere per avere più spazio) lo inseriscono in google.

Basta vedere le parole più cercate dall'Italia.

 

Le parole più cercate in assoluto

 

 

  1. facebook
  2. youtube
  3. libero
  4. roma
  5. meteo
  6. giochi
  7. yahoo
  8. netlog
  9. msn
  10. wikipedia

 

Tra i film la saga dei vampiri tira, tra le ricerche in crescendo ci sono la ragazza tettona del grande fratello dello scorso anno (mi pare sia quella almeno)

Sulle news a parte il terremoto di Abruzzo cose tipo grande fratello e x factor tengono banco rispetto a temi più importanti della politica

etc...

 

Comunque se volete studiarveli da soli Google: Zeitgeist 2009

Share this post


Link to post
Share on other sites

La cosa un pò triste è che la maggior parte delle ricerche è verso cose futili, già basta guardare

 

grande fratello 9

superenalotto

gossip girl

cristina dal basso

alessandra amoroso

 

e i vari termini legati ai social network.

Uno specchio degli interessi dell'italiano medio? :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Incredibile, ben 7 dei 10 termini più cercati in assoluto sono palesemente il risultato di quel malcostume di cui si è parlato: cercare un sito che già si conosce (snaturando la funzione del motore di ricerca)! In un certo senso lo trovo un pò preoccupante, nella stessa misura degli argomenti più gettonati, perchè indice anch'esso (il malcostume) di una certa omologazione lobotomizzata, se mi passate l'iperbole.

 

Davvero pensate che la popolarità di certi argomenti sia un "passo avanti" rispetto a tette, culo etc.? :59:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non è un malcostume, è una evoluzione di Google. Mi spiego: da semplice motore di ricerca, Google sta diventando un'interfaccia per la navigazione. E' più veloce scrivere quello che si cerca e farlo cercare a Google, piuttosto che scavare il bookmark nei preferiti... è lo spirito del tempo ;-)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non è un malcostume, è una evoluzione di Google. Mi spiego: da semplice motore di ricerca, Google sta diventando un'interfaccia per la navigazione. E' più veloce scrivere quello che si cerca e farlo cercare a Google, piuttosto che scavare il bookmark nei preferiti... è lo spirito del tempo ;-)

 

Io ritengo che invece è più pigrizia che poi spesso e volentieri ti fa lavorare di più.

Ho fatto l'esempio di un mio sito, scrivono ermopoli su google, poi gli tocca pur sempre cliccare e aprire un'altra pagina, gli basterebbe aggiungere .it e scriverlo direttamente sulla barra del browser per raggiungerlo subito.

 

Ritengo pure che questo costume è frutto delle connessioni sempre più veloci, quando si navigava con un modem a 14kbs e magari pagavi a tempo ogni secondo risparmiato erano soldi, ogni pagina aperta in meno erano pure soldi, quindi di certo usavi i motori solo quando necessario, anzi ti preparavi una serie di url da visitare prima ancora di connetterti.

 

Questo apre un'altro discorso, se analizziamo bene, molto probabilmente possiamo dire che un'ora di navigazione di qualche anno fa equivaleva non dico a 2 ore di oggi, ma poco ci manca. E' un paradosso, puoi aprire molte più pagine oggi, ma lo sforzo per andare subito a ciò che ti interessa costa più della connessione e di fatto c'è gente che sta online decine di ore a girovagare come una volta si faceva zapping con la tv... ma magari si sentono anche più evoluti perchè loro la televisione non la guardano :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non è un malcostume, è una evoluzione di Google. Mi spiego: da semplice motore di ricerca, Google sta diventando un'interfaccia per la navigazione. E' più veloce scrivere quello che si cerca e farlo cercare a Google, piuttosto che scavare il bookmark nei preferiti... è lo spirito del tempo ;-)

 

Mah, non so te, ma io ci metto meno a fare due click nei bookmark che a lasciare il mouse, digitare il nome del sito per esteso e poi clickare sui risultati... senza contare che su google devo comunque andarci, perchè come home ho la pagina vuota.

 

Il fatto è che la maggior parte di questi nuovi utenti nemmeno sanno che differenza c'è tra la barra degli indirizzi e il campo di immissione di google: sono gli stessi che clickano sui finti messaggi di windows o sui links "c'è posta per te" che impazzano nei siti per polli...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×