Jump to content
Sign in to follow this  
cxcs

[HOWTO] Installazione ISPConfig 3 Parte prima

Recommended Posts

ISPconfig è un pannello di controllo per hosting open source. In questa serie di articoli vedremo come effettuare l'installazione di questo ottimo strumento su una macchina dotata di Debian Lenny 5.0

 

DISCLAIMER : la seguente guida non è testata o comunque adatta per sistemi in produzione. Declino ogni responsabilità per eventuali danni.

 

Requisiti :

- una macchina equipaggiata con Debian Lenny 5.0

- unico partizionamento per /

- un indirizzo ip statico

 

La fase preliminare richiede la modifica del file /etc/hosts per dotare la macchina di un nome host ben preciso, come nell'esempio :

 

# vi /etc/hosts

127.0.0.1 localhost.localdomain localhost
87.100.55.63 hosting.server.org	hosting

 

modifichiamo anche il file /etc/hostname inserendo il nome host del server

 

# vi /etc/hostname

hosting.server.org

 

ed eseguiamo lo script per il reload dell'hostname

 

# /etc/init.d/hostname.sh start

 

Passiamo all'installazione dei primi pacchetti necessari (consiglio vivamente di utilizzare i repository del mirror ftp.ch.debian.org):

 

# apt-get update

 

# apt-get install ntp ntpdate postfix postfix-mysql postfix-doc mysql-client mysql-server courier-authdaemon courier-authlib-mysql courier-pop courier-pop-ssl courier-imap courier-imap-ssl libsasl2-2 libsasl2-modules libsasl2-modules-sql sasl2-bin libpam-mysql openssl courier-maildrop getmail4 binutils -y

 

Verrano proposte delle scelte per la password del server mysql e per alcune impostazioni di Postfix :

 

Create directories for web-based administration? Risponderemo No
General type of mail configuration Sceglieremo Internet Site
System mail name hosting.server.org
SSL certificate required Risponderemo Ok

 

Il prossimo passo consiste nel ricreare i certificati per Courier, inserendo all'interno dei file di configurazione dei certificati il nome host corretto della nostra macchine

 

# vi /etc/courier/imapd.cnf

[...]
CN=hosting.server.org
[...]

# vi /etc/courier/pop3d.cnf

[...]
CN=hosting.server.org
[...]

 

rimuoviamo i vecchi certificati :

 

# rm -rf /etc/courier/*.pem

 

e creiamo i nuovi

 

# mkimapdcert && mkpop3dcert

 

infine riavviamo i due demoni, imap e pop3

 

# /etc/init.d/courier-imap-ssl restart && /etc/init.d/courier-pop-ssl restart

 

Il prossimo passo consiste nell'installare il secondo gruppo di pacchetti necessari per il funzionamento di Ispconfig :

 

# apt-get install amavisd-new spamassassin clamav clamav-daemon zoo unzip bzip2 arj nomarch lzop cabextract apt-listchanges libnet-ldap-perl libauthen-sasl-perl clamav-docs daemon libio-string-perl libio-socket-ssl-perl libnet-ident-perl zip libnet-dns-perl apache2 apache2.2-common apache2-doc apache2-mpm-prefork apache2-utils libexpat1 ssl-cert libapache2-mod-php5 php5 php5-common php5-gd php5-mysql php5-imap phpmyadmin php5-cli php5-cgi libapache2-mod-fcgid apache2-suexec php-pear php-auth php5-mcrypt mcrypt php5-imagick imagemagick libapache2-mod-suphp -y

 

durante l'installazione scegliamo

 

Web server to reconfigure automatically apache2

 

e abilitiamo alcuni dei moduli che ci serviranno per integrare Apache :

 

# a2enmod suexec rewrite ssl actions include

 

Nella seconda parte di questo articolo vedremo come compiere i successivi passi per l'installazione di Ispconfig, come l'abilitazione delle quote su disco e l'installazione del demone dns.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
Sign in to follow this  

×