Jump to content
Sign in to follow this  
WizOfOz

Cosa si intende per piano hosting low-cost?

Recommended Posts

direi che innanzitutto (e questo vale per tutti) occorre leggere sempre il contratto... richiederlo se non c'è, sottoscriverlo... e se ci sono punti non chiari farseli spiegare...

se non si fa questa semplice cosa (per pigrizia) tutto il resto, le polemiche e le recriminazioni sono inutili..

 

Ho splittato la discussione da http://www.hostingtalk.it/forum/webhosting-primi-passi/15856-sicurezza-minima-sul-low-cost.html .

 

Buona prosecuzione,

Antonio.

Edited by Antonio
split

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chiedo scusa a tutti per la domanda che sto per fare e di sicuro OT rispetto al 3D ma "mi son perso per strada".

Mi definireste *bene* il termine "Hosting Low Cost"?

Perchè per me low-cost è anche un hosting da 100 euro anno, per un'azienda può essere un piano da 300€ anno etc...

Io non ho ben chiaro sta parolina magggica vicino alla parola Hosting che cosa voglia dire nella sostanza dei fatti.

Credo sia importante definirlo perchè sennò si discute sempre e solo di *fuffa* ed aria fritta vestita da backup, banda e spazio illimitati, etc.. etc...

Non ho trovato 3D esaustivi che ne definissero almeno "i contorni", gli elementi comuni pur essendo prodotti di providers diversi ... perchè se non si danno definizioni un po' meno fumose dire che un piano è low-cost solo perchè costa poco (relativamente a cosa poi ? al costo delle ricariche telefoniche?) è piuttosto ambiguo.

Il tutto IMHO.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me un servizio low cost è quello che ti da più di quello che ti aspetteresti per quella cifra :D

Ti sogneresti mai di poter salire su un aereo per 40€ ?

Ti sogneresti mai di avere 365 giorni di servizio al 99,9% di uptime con dominio, spazio web illimitato, traffico illimitato e email illimitate per 20€ ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Secondo me un servizio low cost è quello che ti da più di quello che ti aspetteresti per quella cifra :D

Ti sogneresti mai di poter salire su un aereo per 40€ ?

Ti sogneresti mai di avere 365 giorni di servizio al 99,9% di uptime con dominio, spazio web illimitato, traffico illimitato e email illimitate per 20€ ?

 

guarda che io dicevo sul serio ... (conosco l'andazzo) ma diciamocelo:

non c'è una definizione che sia non ambigua.

se dovessi andare al sodo direi che la differenza la dovrebbe fare *il contratto offerto* e non "la merce offerta".

Ma è sempre così ? (se per cortesia un mod di sezione potesse spittare in altro 3D onde evitare altro ot rispetto al tema centrale del 3D aperto da dissident100)

Share this post


Link to post
Share on other sites
guarda che io dicevo sul serio ... (conosco l'andazzo) ma diciamocelo:

non c'è una definizione che sia non ambigua.

se dovessi andare al sodo direi che la differenza la dovrebbe fare *il contratto offerto* e non "la merce offerta".

Ma è sempre così ? (se per cortesia un mod di sezione potesse spittare in altro 3D onde evitare altro ot rispetto al tema centrale del 3D aperto da dissident100)

 

anche io dico sul serio.... non esiste una definizione anche perchè ce ne vorrebbe una per ogni settore di applicazione... secondo me il low cost è più percepito che reale

Share this post


Link to post
Share on other sites
anche io dico sul serio.... non esiste una definizione anche perchè ce ne vorrebbe una per ogni settore di applicazione... secondo me il low cost è più percepito che reale

 

...mal percepito.

in questo forum c'è un certo bacino di utenza suddiviso tra low-cost di varia natura e servizi high-end.

ma se dovessimo fare dei confronti come li faremmo ?

se volessi comprare una cinquecento, stabiliti gli accessori, il colore e il tipo di vernice sarei in grado di definire il concessionario più economico (a parità di prodotto=prezzo più basso) ma basarmi solo sulla percezione di prezzo basso di un prodotto rispetto ad un altro la vedo dura.

sarebbe interessante vedere a grandi linee i contratti offerti per vari pacchetti entry-level e confrontarli (sempre ammesso che lo siano)

Share this post


Link to post
Share on other sites

secondo me è mal posto il tuo quesito

 

Se stai cercando una 500 sei su un prodotto unico.. c'è solo un produttore.. potrai trovare il concessionario che ti fa le condizioni migliori ma sempre entro i limiti fissati dalla casa madre...

secondo me dovresti fare il confronto tra una Dacia (low cost Renault) e una macchina della stessa classe..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me il termine lowcost è usato in modo molto semplie: sotto una certa cifra, è lowcost.

 

E' vero che un piano da 500 € di valore venduto a 200 € è lowcost tanto quando uno da 40 venduto a 10, ma non è così che viene usata la parola.

Share this post


Link to post
Share on other sites
secondo me è mal posto il tuo quesito

 

Se stai cercando una 500 sei su un prodotto unico.. c'è solo un produttore.. potrai trovare il concessionario che ti fa le condizioni migliori ma sempre entro i limiti fissati dalla casa madre...

secondo me dovresti fare il confronto tra una Dacia (low cost Renault) e una macchina della stessa classe..

 

serviva appunto a far capire l'incomparabilità di una percezione di fronte ad un insieme ben preciso di caratteristiche di prodotto.

l'attenzione va posta nella comparazione, non ci può essere comparazione se i prodotti non sono simili (meglio ancora se unici) il che comporta, a parità di prodotto, la valutazione di chi lo vende e in che modo te lo vende (contratto).

 

Secondo me il termine lowcost è usato in modo molto semplie: sotto una certa cifra, è lowcost.

 

E' vero che un piano da 500 € di valore venduto a 200 € è lowcost tanto quando uno da 40 venduto a 10, ma non è così che viene usata la parola.

 

non è solo la parola low-cost che è in gioco ma "il pacchetto" ad essa associato e soprattutto il contratto .

anche gli aerei sono low-cost e lo sono perchè non offrono determinati servizi e garanzie.

ma di certo nessuna compagnia aerea si songnerebbe mai di garantire:

- l'aereo non esploderà in volo

- in caso di esplosione in volo il passeggero in vip si salverà e quello in economy no

 

Se c'è una percezione vuol dire che si valuta l'aceto come il vino e che bere vino o aceto sia la stessa cosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Low cost tradotto letteralmente è basso costo senza "rispetto a", quindi dal mio punto di vista se sul pacchetto da 100 euro si potrebbe stabilire il valore reale di questo pacchetto, non ci sono dubbi invece sul pacchetto da 15 euro.

Il pacchetto da 15 euro è sempre low cost, che mi dia pure solo 30mb di spazio ed una casella mail soltanto.

 

Quindi ragionerei in termini di low cost assoluto (il pacchetto di 15 euro) e low cost relativo cioè per esempio il pacchetto di 100 euro ma che nel mercato corrente vale ben più di 100 euro

Share this post


Link to post
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
Sign in to follow this  

×