Jump to content
Sign in to follow this  
BDS_12

Hosting in USA: effetti SEO?

Recommended Posts

Ciao a tutti,

sto spostando un sito su un buon hosting USA, il ping è circa 180 ms ma conto di ottimizzare al massimo (gzip + cache). Secondo voi la location del server può influire negativamente sul ranking google?

Grazie mille :sisi::sisi:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, ora ce l'ho hostato su aruba e ha lo stesso tempo di caricamento (anche di più) dell'host USA gzippato e ottimizzato..... per quanto riguarda wordpress, pingdom tools da 6,1 sec per aruba e 3,7 per hosting usa.....

Penso che ne valga la pena, no?:approved:

Sicuro che non abbia effetti negative dal lato SEO? sarebbe un problemone:stordita:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Attenzione, google sta dando molto spazio alla velocità di caricamento.

Hanno cambiato il codice tracking di analytic, hanno inserito le "prestazioni del sito" in wm tools.

 

Stanno cercando di velocizzare il più possibile il WEb (molto probabilmente perchè vogliono lanciare e spingere sul loro nuovo so, che lavora completamente in rete).

 

Per questo la velocità di un sito oggi non è ancora rilevante per il posizionamento, ma potrebbe esserlo a breve.

Altro discorso è che se le rivelazioni di google vengono fatte dai datacenter americani allora i siti hostati in america sarebbero più performanti, ma dubito questo!!

 

Ciao a tutti!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Appare davvero impossibile che le rilevazioni vengano fatte solo da DC americani, primo perchè Google non avrebbe la capacità computazionale sufficiente solo sul territorio americano con molta probabilità (ma è l'aspetto più trascurabile) e in secondo luogo perchè Google stessa è consapevole che i siti asiatici ed europei difficilmente possono essere in hosting negli USA, per fornire contenuti rapidamente. Per non parlare di chi usa CDN, in quel caso il contenuto viene fornito a seconda del visitatore e quindi il sito web non ha una "residenza fissa".

 

In ogni caso la velocità verrà considerata sempre di più e con criterio: non so se sia per ChromeOS, più che altro è per il fatto che maggiore velocità vuol dire maggiore interesse dell'utente e maggiori click per Google dove è presente AdSense o altri servizi a cui è interessata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie per i consigli ragazzi, ma il nuovo hosting USA risulterà più veloce (anche per un utente italiano) di quello attuale perchè più performante... Il video di andrea.paiola mi aveva scoraggiato, ma ho trovato questo Impostazione di un target geografico - Guida di Strumenti per i Webmaster che sembra abbastanza esplicito:

Se non viene inserita alcuna informazione in Strumenti per i Webmaster, continueremo a effettuare le associazioni geografiche soprattutto in base al dominio di livello superiore (ad esempio, .co.uk o .ca) e all'indirizzo IP del server web utilizzato per l'offerta del contesto.

Se non viene inserita alcuna informazione in Strumenti per i Webmaster, faremo affidamento soprattutto sul dominio nazionale del sito (.ca, .de e così via). Se è stato utilizzato un dominio internazionale (.com, .org, .eu e così via), ci baseremo sull'indirizzo IP. Se passi a un provider host con un dominio nazionale, non dovrebbero esserci problemi. Se cambi il tuo provider host che dispone di un dominio internazionale con un provider in un altro Paese, ti consigliamo di utilizzare Strumenti per i Webmaster per indicarci il Paese a cui deve essere associato il tuo sito.

Io continuerò ad avere dominio nazionale e imposterò il geotarget nei webmaster tools. Non dovrebbero esserci problemi, no?:banana::banana:

Share this post


Link to post
Share on other sites

In effetti sarebbe molto interessante capire che metodo usa Google per analizzare la velocità di un sito...

Server adibiti allo scopo?

Dati raccolti dalla google toolbar e/o da google chrome?

 

Secondo me è più probabile la seconda o comunque una combinazione tra le due cose perché all'interno della pagina "Prestazioni del sito" di google webmaster c'è un dato che cambia a seconda del sito, ad esempio:

 

La precisione di queste stime è alta (più di 1000 punti dati)

 

La precisione di queste stime è bassa (meno di 100 punti dati)

 

E ovviamente la differenza tra i due siti sta nel numero di visite.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
Sign in to follow this  

×