Jump to content
Sign in to follow this  
Uno

O.S. in cloud

Recommended Posts

Francesco, qui però stavamo considerando, o per lo meno il discorso aveva preso quella piega, il fatto di centralizzare o meno il S.O. ma poi alla fine il sistema centrale te lo puoi tenere in casa o magari a qualcuno può far comodo darlo in gestione outsourcing ma non era questo il punto.

Altrimenti in linea di massima la penso come te ma più per piccole realtà, sulle grandi ci sono diversi discorsi da valutare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

mh io non sono molto d'accordo, anzi il tuo discorso io lo farei al contrario, forse forse, per le piccole realta` la situazione potrebbe anche essere elastica mentre per le grosse realta` non solo operanti in ambito IT dovrebbe essere imperativa la gestione autonoma dei propri server e dei propri dati se non altro per prevenire spionaggio industriale e per avere la liberta` di gestire i propri dati autonomamente, per esempio, io ho il mio mailserver, le maildir vengono salvate su partizione criptata, scambio di dati sotto TLS1 e autenticazione CRAM-MD5 oltre alla presentazione di un client certificate, quanti hoster/isp per gestire la posta mettono a disposizione un sistema del genere? Quanti hoster bloccano header per prevenire l'invio di informazioni sensibili, e io ne sono uno solamente e uno potrebbe dire "E` troppo" il discorso cambia, per le grosse realta` il discorso dovrebbe essere naturale

 

Quindi io combatterei contro la nascita di questi sistemi cloud in generale

 

E in secondo luogo trovo il mio discorso molto piu` commerciale rispetto ai 1000 isp che trovi in giro, sai quante persone potrebbero trovare lavoro e quanto sviluppo potrebbe derivarne se ogni azienda decidesse di gestire i propri server autonomamente assumendo risorse interne?

Share this post


Link to post
Share on other sites

il fatto è che se sei una piccola azienda ti puoi gestire le cose da solo, magari sei il titolare smanettone o anche competente e hai 3/4 ma metti pure 10 dipendenti e ti gestisci "a tempo perso" il sistema. Se gestisci una azienda da 100 dipendenti intanto una persona sola non basta più sui sistemi, quindi ammesso che ci sia anche tu (e penso che con 100 dipendenti avrai affari più importanti) devi avere altri dipendenti di cui fidarti. A quel punto più che siano X dipendenti stipendiati ed assunti direttamente da te, più sia una società esterna seria, con cui fai un contratto blindato le cose cambiano poco, anzi... a volte potrebbe essere meglio la seconda per diversi motivi.

Ma comunque non era questo il punto del discorso. Il discorso era finito su vantaggi e svantaggi di avere X pc con sistema operativo completo e al limite pure uno o più server (dove ti pare, anche sotto la sedia del presidente della compagnia :D) per alcune cose in comune, oppure avere sempre uno o più server (sempre dove ti pare) e X pc stupidi (o hardware minimale) che gli impiegati usano solo come client per connettersi a quei server dove c'è il sistema vero e proprio con tutti le utenze.

Hai capito?

Immagina un pc con Linux o Windows che ha 3 utenti che lo usano, ognuno si logga con il proprio account etc... poi immagina che questi utenti (o meglio centinaia) possano loggarsi tutti insieme ognuno dalla sua scrivania con un monitor una tastiera e poco più. Stavamo parlando di una cosa simile e dei vantaggi e svantaggi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eh questa cosa non l'avevo afferrata all'inizio, in realta` potrebbe essere una cosa carina avere un server centralizzato con i dipendenti che per lavorare usano un sistema guest senza avere accesso al server centrale e l'opportunita` di portare a spasso dati e chiavette USB, io preferirei un sistema centralizzato e tanti client per ogni dipendente su cui puo` trovare quello che lascia ma non puo` portarsi via niente, amen :d

Share this post


Link to post
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
Sign in to follow this  

×