Jump to content
Sign in to follow this  
bebra

Passaggio al cloud computing in piccola azienda

Recommended Posts

Buongiorno a tutti!

Scusate se intervengo subito con una richiesta, ma non so a chi altro rivolgermi.

Il titolare della mia azienda sta pensando di rivolgersi a un servizio di cloud computing (in particolare Telecom e Microsoft). Mi è stato chiesto di occuparmene, però non ne ho le competenze... a naso direi che non mi sembra opportuno. Siamo un'azienda piuttosto piccola (8 postazioni) che si occupa di editoria; i programmi che utilizziamo sono principalmente di grafica e impaginazione e non tutti i software che utilizziamo hanno la licenza. Temo che, vista l'offerta piuttosto limitata, il tutto si trasformi in un aumento esponenziale delle spese anziché in un risparmio e credo che sarebbe meglio investire quei soldi in un server (il nostro si è fulminato qualche mese fa e da allora archiviamo tutto su un HD!!!). Insomma, io sono confusa, vorrei un consiglio da chi di voi utilizza il cloud o ha intenzione di farlo o semplicemente sa di cosa sto parlando, perché io non lo so affatto!

Vi ringrazio anticipatamente!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao bebra, benvenuta :) Allora a naso io direi che il cloud computing è l'ultima cosa da valutare, ma non hai spiegato cosa fate in azienda, per cui il server quale funzione aveva? avete bisogno di gestire anche la vostra posta? I software sono completamente slegati al discorso del cloud computing, perchè dato che li utilizzate su client, difficilmente vedo quale sia lo sbocco cloud. Insomma, serve qualche informazione in piu!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io mi permetto una considerazione.

Se l'azienda è privata, piccola... e non ci sono figure che hanno interesse a far acquistare pacchetti software proprietari, come emerge qui, considerate l'utilizzo di software libero e free.

Se ci sono bisogni particolari è un discorso, ma mi sento di dire che al 99% un openoffice può sostituire egregiamente office senza neanche creare problemi di istruzione degli operatori.

Sostituire un PaintShop con qualcosa tipo theGimp (tanto per fare un esempio) invece potrebbe essere più complicato per il periodo di adattamento del personale.

Insomma valuterei caso per caso e terrei (e pagherei soprattutto visto che è una azienda) le licenze necessarie e sostituirei tutto il sostituibile con alternative free.

 

Per 8 postazioni (magari tutte nello stesso edificio) mi sembra assurdo affidarsi ad una struttura esterna e non tra le più economiche (per non dire altro). Un bel server, magari un contratto di mantenimento con qualche tecnico...

Servizi tipo posta etc allora si li farei gestire da un provider esterno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sostituire un PaintShop con qualcosa tipo theGimp (tanto per fare un esempio) invece potrebbe essere più complicato per il periodo di adattamento del personale.

 

Per tutto il resto concordo, ma per chi fa grafica in maniera professionale (e soprattutto non si occupa solo di webdesign) theGimp non è utilizzabile ed il problema non è il periodo di adattamento, ma proprio il software in se, che non contiene tutta una serie di cose necessarie (baste pensare alle palette colore che per problemi di copy non sono state aggiunte ad esempio).

 

Tornando IT, per rispondere a bebra (se ne parlava anche in un altro post qui su HT): virtualizzare poche postazioni porta solo ad un aumento della complessità. Voi alla fine avete solo 6 postazioni, prendete:

 

- un bel serverino con un controller raid serio e lo utilizzate come repository centrale nel quale archiviare i lavori

- un altro serverino-muletto solo per archiviare i backup giornalieri scaricati dal server principale.

 

Alla fine con 2000-3000€ (esagerando anche) avete tutto quello che vi serve :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie mille, più o meno era quello che pensavo io, senza però averne le competenze.

Per quanto riguarda le licenze confermo che il pacchetto office è tranquillamente sostituibile con OpenOffice (iddio lo benedica).

Per quanto ne so il vecchio server che avevamo in ufficio non faceva backup di posta elettronica. Fondamentalmente veniva utilizzato per il backup giornaliero e per l'archiviazione dei dati.

 

Vi ringrazio tantissimo, ora stampo la pagina e la uso come documento ufficiale a sostegno della mia tesi :sisi:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per tutto il resto concordo, ma per chi fa grafica in maniera professionale (e soprattutto non si occupa solo di webdesign) theGimp non è utilizzabile ed il problema non è il periodo di adattamento, ma proprio il software in se, che non contiene tutta una serie di cose necessarie (baste pensare alle palette colore che per problemi di copy non sono state aggiunte ad esempio).

 

Ti dirò... con the Gimp ci hanno fatto parecchia grafica di alcuni film di fantascienza con budget non proprio poveri, se vuoi ci fai di tutto e di più, ma non intendevo una sostituzione del genere. Intendevo che magari pagare una licenza PaintShop solo per sistemare qualche immagine di qualche volantino (esempio) forse potrebbe essere eccessivo, ma se poi devo far fare un corso agli impiegati che sanno già usare Paint.... insomma tocca valutare caso per caso.

Insomma era un esempio oltre a openoffice.... nulla di più.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per quanto ne so il vecchio server che avevamo in ufficio non faceva backup di posta elettronica. Fondamentalmente veniva utilizzato per il backup giornaliero e per l'archiviazione dei dati.

 

Io userei il sevrer come volume principale per archiviare i dati (e quindi non solo per il backup, per quello userei un altro serverino, che volendo potrebbe essere anche un pc con un pentium3 e un paio di hd :D) e per la gestione dei progetti (ci sono un sacco di software open e free).

 

Ah, visto che siete piccoli, un'altra obiezione che puoi sollevare al tuo capo è che se avete problemi di linea poi deve mandare tutti a casa oppure vi paga per girarvi i pollici :cartello_lol: (non venitemi a dire che avete in ufficio 2 HDSL che passano per 2 canaline diverse ed afferiscono anche a 2 diverse centrali di zona che non ci credo neanche se è vero :asd:)

 

 

Ti dirò... con the Gimp ci hanno fatto parecchia grafica di alcuni film di fantascienza con budget non proprio poveri, se vuoi ci fai di tutto e di più, ma non intendevo una sostituzione del genere. Intendevo che magari pagare una licenza PaintShop solo per sistemare qualche immagine di qualche volantino (esempio) forse potrebbe essere eccessivo, ma se poi devo far fare un corso agli impiegati che sanno già usare Paint.... insomma tocca valutare caso per caso.

Insomma era un esempio oltre a openoffice.... nulla di più.

 

Se era un puro esempio ok, ma già il fatto che non supporta lo spazio colo CYMK e le palette con i colori Pantone ti fa capire che per la carta stampata non serve (sempre che tu non sia uno scarparo e che te ne freghi nella corrispondenza colori :approved:).

Share this post


Link to post
Share on other sites
(non venitemi a dire che avete in ufficio 2 HDSL che passano per 2 canaline diverse ed afferiscono anche a 2 diverse centrali di zona che non ci credo neanche se è vero :asd:)

 

Non so nemmeno di cosa tu stia parlando, figurati se ce l'ho in ufficio! :sbonk:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non so nemmeno di cosa tu stia parlando, figurati se ce l'ho in ufficio! :sbonk:

 

Bene, prendi il tuo capo e frustalo a sangue per la malsana idea che si è fatto venire in mente :emoticons_dent2020:

Share this post


Link to post
Share on other sites
I

 

Se era un puro esempio ok, ma già il fatto che non supporta lo spazio colo CYMK e le palette con i colori Pantone ti fa capire che per la carta stampata non serve (sempre che tu non sia uno scarparo e che te ne freghi nella corrispondenza colori :approved:).

 

Sei rimasto un pò indietro, i Pantone li supporta, CYMK non completamente ma....

Dipende comunque cose deve fare uno.

 

Penso che escludendo chi fa grafica spinta (tra l'altro non credo neanche che si troverebbe chi faccia corsi prof per theGimp quindi devi per forza cascare su determinati prodotti a pagamento) se il software di grafica serve come accessorio e solo per fare qualche robetta... altrimenti Il tuo ragionamento sarebbe come dire che uno per progettarsi l'arredamento di casa deve comprare Autodesk.

 

Non so nemmeno di cosa tu stia parlando, figurati se ce l'ho in ufficio! :sbonk:

 

Intende, in parole povere, che se anche comprate un mega servizio telecom e poi per qualche motivo salta il collegamento tra l'ufficio e il server remoto, o comunque se la linea non è sufficiente a far passare tutti i vostri lavori, poi vi tocca girare i pollici ed il tuo titolare non sarà contento.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×