Jump to content
Sign in to follow this  
fiorellomannaia

Denuncia a servizio di hosting.

Recommended Posts

Buongiorno,

Sono nuovo del sito, ma la mia registrazione è dovuto al fatto che vorrei tutelarmi, visto il fatto che mi sento truffato da un hoster di servizi, che ha cambiato senza comunicazione alcuna le norme contrattuali del servizio, raggirandomi con l'opzione del "rinnovo" automatico e addebitandomi una cifra assurda per i servizi offerti.Trattasi solamente di rinnovo di un dominio già registrato con l'opzione 2 gb di spazio e CMS preinstallato.

L'hoster di servizi a cui mi riferisco è anche molto "chiacchierato" su questo forum, ma per ovvi motivi al momento non posso fare nomi, vorrei sapere solo se è possibile appellarsi a qualche legge che regola questi contratti per improntare una denuncia in quanto i servizi rinnovati non sono stati richiesti in modo esplicito.

 

Inoltre, per questo tipo di contratti e ai sensi dell'art 1469 bis e seguenti del codice civile il rinnovo automatico è una clausola vessatoria di un contratto a distanza che deve essere sottoscritto, pertanto la clausola vessatoria deve essere accettata dal contraente per iscritto, o deve esserci una telefonata registrata nella quale viene esplicato il rinnovo automatico e di conseguenza il consumatore da il suo consenso; ovvero deve esserci una raccomandata scritta nella quale si fa riferimento al sopracitato rinnovo automatico e alla quale il contraente risponde con assenso o dissenso sempre tramite raccomandata scritta. Per il rinnovo automatico non sussiste il principio del silenzio assenso.

 

Premetto che non ho ricevuto nessuna di queste comunuicazioni sopra citate, ma bensi soltanto mail poco chiare che parlavano di rinnovo.

 

Qualcuno sà indicarmi la strada da seguire ?

 

grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma in caso rinnovo automatico poi non farebbe fede il contratto fatto a suo tempo? Cioè, se io oggi stipulo un contratto a rinnovo automatico, al rinnovo, sono ancora validi i termini di oggi. Se cambia, non è un rinnovo ma un nuovo contratto.

 

O sbaglio?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da profano, non credo che tu possa fare qualcosa in quanto sicuramente nel contratto da qualche parte e' scritto che il provider puo' cambiare il contratto in qualsiasi momento senza darne comunicazione, quindi questa parte l'hai sicuramente accettata in fase di acquisto.

 

Inoltre sarebbe sempre buona normale a prescindere del rinnovo automatico oppure no, dare sempre comunicazione di disdetta al provider.

 

Ciao.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Da profano, non credo che tu possa fare qualcosa in quanto sicuramente nel contratto da qualche parte e' scritto che il provider puo' cambiare il contratto in qualsiasi momento senza darne comunicazione, quindi questa parte l'hai sicuramente accettata in fase di acquisto.

 

E' illegale.

Io sottoscrivo un contratto oggi e per tutta la durata, son soggetto a tali termini di ciò che ho sottoscritto. L'hoster può cambiare il contratto, ma deve darne notifica al cliente, il quale ha il diritto di non accettarlo e quindi recedere.

 

Se fosse come dici te, il contratto non avrebbe alcuna validità, visto che il provider può cambiare quello che vuole quando vuole. Tanto vale fare tutto a voce.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il rinnovo automatico è una clausola selezionata al tempo dell'acquisto, ma anche il prezzo dovrebbe non variare all'accettazione del contratto.

Per iscritto e firmato non ho mai accettato nulla. Il rinnovo automatico poi è stato fatto con inganno da parte dell'hoster visto il restyling della parte amministrativa del sito e anche dalla mail mandatami a 20 giorni dalla scadenza del dominio, si parlava di rinnovo automatico, ma la mail pervenuta non era tanto chiara poichè più in basso si parlava delle azioni da seguire per effettuare il pagamento del rinnovo.

Cosa poi contestabile è il fatto che loro abbiano eseguito il rinnovo addebitandomi su carta di credito l'importo di 114 €.

Ciò vuol dire che loro erano in possesso e si sono tenuti i dati della mia carta di credito e li hanno utilizzati senza il mio consenso, ne deriva una possibile denuncia per utilizzo fraudolento e non autorizzato della mia carta di credito.

Cosa già detta, ma se previsto il rinnovo automatico, dovrebbe essere previsto per la stessa cifra per il quale si è fatto l'anno prima, il contratto non potrebbe presentare variazioni, se non accettate in forma scritta dal cliente.

 

qualcuno sa darmi ragione ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Da profano, non credo che tu possa fare qualcosa in quanto sicuramente nel contratto da qualche parte e' scritto che il provider puo' cambiare il contratto in qualsiasi momento senza darne comunicazione, quindi questa parte l'hai sicuramente accettata in fase di acquisto.

 

Beh questa potrà pure esserci scritta, ma che sia una clausola valida è da vedere (faccio per dire).

E' valida la clausola che il provider può decidere di cambiare il contratto, questo si, ma il cliente è libero di accettare i cambiamenti o chiedere la risoluzione del contratto. Ci mancherebbe del contrario....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Se fosse come dici te, il contratto non avrebbe alcuna validità, visto che il provider può cambiare quello che vuole quando vuole. Tanto vale fare tutto a voce.

 

Infatti si chiamano patti leonini.

 

Pero' tuttavia, il cilente dovrebbe anche dimonstrare che il contratto sia stato cambiato no? E come? Al 99.99% il cliente non avra' letto il contratto e ne sicuramente abbia salvato una copia sul suo PC del contratto accettato il giorno dell'acquisto ...

 

Faccio un esempio OVH non ti da comunicazione ma appena entri nel manager ti chiede di accettare o meno il contratto...se non accetti i servizi dopo max 1 ora sono cancellati sulle loro strutture ... non so se sia un bene o un male...alla fine sei sempre "costretto" ad accettare se non vuoi trovarti con il *bip* per terra.

Share this post


Link to post
Share on other sites
qualcuno sa darmi ragione ?

 

Non entro in merito della vicenda, non mi interessa e non voglio sapere nemmeno di chi si parla.

 

Ma secondo me, il rinnovo, per essere un rinnovo, è soggetto alle stesse condizioni contrattuali di quando è stato sottoscritto in origine. Se cambiano le condizioni, si fa un nuovo contratto che va opportunamente sottoscritto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pero' tuttavia, il cilente dovrebbe anche dimonstrare che il contratto sia stato cambiato no? E come? Al 99.99% il cliente non avra' letto il contratto e ne sicuramente abbia salvato una copia sul suo PC del contratto accettato il giorno dell'acquisto ...

 

Questa è una truffa.

Se io faccio un contratto lo faccio nella legalità, non baso una attività sulla ignoranza dei clienti facendo leva sul fatto che tanto non si son salvati i contratti

Sarebbe poco corretto eticamente, oltre che una truffa a tutti gli effetti in cui chi eroga il servizio cambia le carte in tavola approfittandosene dei clienti.

 

Faccio un esempio OVH non ti da comunicazione ma appena entri nel manager ti chiede di accettare o meno il contratto...se non accetti i servizi dopo max 1 ora sono cancellati sulle loro strutture ... non so se sia un bene o un male...alla fine sei sempre "costretto" ad accettare se non vuoi trovarti con il *bip* per terra.

 

E' giusto così.

Se io cambio il contratto, non ti obbligo ad accettarlo.

Certo è che se non accetti il mio nuovo contratto il servizio decade.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×