Jump to content
Sign in to follow this  
cbs

Whois nic.it (troppo) spesso Down

Recommended Posts

Anche questa notte alle 01 e 02 non funzionava

Non è che lo han spento e han fatto prima?

EVVAI!! 2gg venduto un 3% dei domini .it

Senza whois anche la polizia postale potrebbe aver problemi a vedere di chi è un dominio..hihiihi

Per fare delle perizie dovrai diventare registrar?

SIAMO RIDICOLI!

Share this post


Link to post
Share on other sites

funziona anche su alcuni siti di grandi hoster ma il 98% dei siti che ho verificato non funzionano

Non si vendoni .it!

Provato sia su whmcs, sia altro script per vedere la disponibilità e il whois tramite il nuovo indirizzo del NIC (auth) ma

ha funzionato per 10 secondi poi errori

Non sappiamo più che fare

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un passo in avanti è stato fatto.

Disponibile o non disponibile sistemato col DAS autenticato!!! perdere del tempo per problemi altrui rompe le scatole

Ora la cosa più importante......purtroppo solo il whois autenticato può servire

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se la logica del registro è di non cambiarne le condizioni del servizio, il nostro whois pubblico non avrà un bel futuro.

Il rivenditori che usano il whois per le procedure di verifica avranno problemi non risolvibili, dovranno modificare i loro sistemi e usare le API del proprio registrar.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il grosso problema, come ho scritto ieri al NIC, è proprio il rivenditore non registrar.

In questi giorni sicuramente tutti noi sistemiamo la cosa ma chi non è registrar, la maggior parte, ti sembra logico che non possano essere più in grado di aver un banalissimi WHOIS sul proprio sito? e sembra logico che sia il registrar a dover mettere a disposizione delle proprie api per far cercare i domini andando così a toccar il numero di check del Registrar, oppure il numero massimo di interrogazioni nelle 24 ore? Siamo alla follia..

Vero che noi non useremo mai 60.000 query in un giorno, ma se per caso un giorno hai 100 rivenditori uno dei quali ti fà 30.000 query perchè trovano il whois funzionante? Vero che essendo si limiteranno nei confronti del rivenditore, ma non mi sembra logico e commerciale. Assurdità su assurdità...e a PISA anche oggi han fatto orecchie da mercante lascaindo in attesa al telefono oppure dicendo che unico metodo è usare il DAS autenticato per vedere se il dominio è libero e il whois autenticato per verificare se il dominio è sotto MNT o REG

EVVAI! c'è da metter mano al codice visto che whois autenticato ha un output diverso dal whois pubblico

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se può essere d'aiuto, noi abbiamo trovato una soluzione.

Preciso che usiamo whmcs, abbiamo creato un file php che interroga direttamente il nostro Registrar al posto del classico whois.nic.it, sembra che funzioni bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Possono capitare sostanzialmente 2 cose:

 

1) domini liberi visti come non disponibili (in base a come vengono gestite le risposte dal client che interroga)

2) domini non disponibili visti come liberi (in base a come vengono gestite le risposte dal client che interroga)

 

Quindi il client potrebbe non sapere se deve fare un trasferimento o una nuova registrazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come l'hai integrato su WHMCS? La classe whois è compilata e non mi pare sia possibile specificare una porta custom come per l'whois autenticato o il das autenticato che sono su porte non standard.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'integrazione è stata fatta richiamando le API del nostro registrar.

 

Abbiamo creato un file itcheck.php, ed inserito nella directory di whmcs

 

Questo è il codice:

 

<?php

$APIKEY=urlencode(" chiave API ");

$APIPASS=urlencode(" Password ");

$DOMAIN=trim($_GET["domain"]);

//check if not .it domain just exit

if(!preg_match('/^[a-z0-9\-.]*\.it$/i', $DOMAIN)){exit(0);}

$ch = curl_init();

curl_setopt($ch, CURLOPT_URL," indirizzo registrar API ");

curl_setopt($ch, CURLOPT_SSL_VERIFYPEER, FALSE);

curl_setopt($ch, CURLOPT_SSL_VERIFYHOST, 0);

curl_setopt($ch, CURLOPT_HEADER, 0);

curl_setopt($ch, CURLOPT_USERAGENT, "domain check");

curl_setopt($ch, CURLOPT_RETURNTRANSFER, 1);

$data = curl_exec($ch);

curl_close($ch);

if (preg_match('/status=AVAILABLE/i', $data)) {

echo "AVAILABLE";

} else {

echo "no";

}

 

?>

 

 

Abbiamo aperto il file whoisserver.php, si trova nella directory include in whmcs

 

sostituito:

 

.it | whois.nic.it | AVAILABLE

 

con

 

.it | http://tuosito/whmcs/itcheck.php?domain= | HTTPREQUEST-AVAILABLE

 

Sembra che funzioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×