Jump to content
Sign in to follow this  
tunele

dns su tophost e sito su amazon

Recommended Posts

Salve a tutti.

Ho un sito molto trafficato hostato su amazon, circa 6000 richieste al secondo.

Adesso vorrei prendere un dominio su tophost, che pagherei solo 5.99 euro, e creare un record cname al mio loadbalancer aws. Quindi dirotterei il traffico sul dominio acquistato che a sua volta andrebbe sul mio loadbalancer tramite il cname.

 

Vi chiedo, secondo voi un dns, anche se quello di un provider di basso profilo come tophost, può avere problemi di performance? Io immagino di no, visto che il dns probabilmente è gestito da altri e non da loro, credo seeweb, e quindi dovrebbe essere abituato a carichi ben maggiori, ma ad ogni modo chiedo per sicurezza a chi ne sa più di me riguardo il funzionamento dei dns.

 

Grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per che motivo dovrebbe essere gestito da Seeweb?

 

Comunque, il servizio DNS è come ogni altro servizio, può avere problemi di performance.

 

Ti serve un .it?

Share this post


Link to post
Share on other sites

perché dal pannello ho visto che si chiama ns1.th.seeweb.it. quindi ho dedotto fosse gestito da seeweb.

In realtà mi va bene qualunque dominio. L'esigenza nasce dal fatto che il mio sito è una app facebook, quindi il dominio su cui gli utenti si collegano è app.facebook.com/<nome_mia_app>. quindi gli utenti finali non vedranno mai il mio nome a dominio.

Dunque perché mi serve un dominio? Perchè dal primo ottobre tutte le app facebook dovranno obbligatoriamente andare su https invece che http, e dovranno essere fornite di un certificato valido.

Essendo il dominio fornito dal load balancer di amazon, un dominio di terzo livello, del tipo <nome_load_balancer>.aws.com, facendo delle ricerche ho concluso che il modo più semplice di gestire la cosa era ottenere un dominio di secondo livello, quindi del tipo <miodominio>.<qualisiasiestensione>, creare un cname che punti al loadbalancer e poi indicare al backend di facebook un url del tipo: https://<miodominio>.<qualisiasiestensione>

Share this post


Link to post
Share on other sites

altrimenti quale potrebbe essere un buon provider che mi fornisce un dominio di secondo livello e un dns affidabile?

Non ho bisogno né di spazio web /mail/db né altro, solo nome dominio e dns.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh hai 6mila richieste al secondo che non sono per niente poche, non rischierei, io andrei di Enom + Route 53 (se non vuoi smazzolarti con le API usa una interfaccia a caso di quelle che trovi in giro).

 

E' insensato risparmiare sul dominio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' un servizio che usa CPU e banda, quindi non può essere immune dai problemi di performance.

 

Utilizza quantità zero di risorse, che è un discorso ben diverso. Probabilmente anche un lowcost che ha tutti i servizi su un singolo quadcore riesce a servire milioni di richieste, ma, fatti due conti se parli di 6mila r/s di media vuol dire che almeno 500mbps li fai, che su amazon significa 10mila dollari al mese solo di banda. A quel punto spenderne 6 o 50 di dominio, a mio parere, non è così diverso o influente...

Share this post


Link to post
Share on other sites

in realtà spendo solo 500$ al mese di banda, prima del primo luglio, cioè prima che il costo della banda subisse un decremento, ne spendevo 1000... sono tutte richieste molto ottimizzate. cmq a parte questi, si anche un dominio da 50/100 euro l'anno, per dire, andrebbe bene

Share this post


Link to post
Share on other sites

Probabilmente son richieste tipo SOAP/REST o cose simili?

 

Anyway, non serve buttar via chissà quanti soldi, da ENOM un .com sono mi pare 12 e Route 53 sono altri 14, inutile spendere di più.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
Sign in to follow this  

×