Jump to content
Sign in to follow this  
mpianca66

Verifica attività gestione seo

Recommended Posts

E' un tipico esempio di cosa google stia combattendo ultimamente; ho la sensazione che dovrete modificare il vostro Biz. Plan.

 

E proprio cio che sto cercando unastruttura che sia in grado di indirizzarmi sulla strada corretta per cominciare a movimentare numeri interessanti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ok. qs ambito mi è chiaro. e su qs stiamo lavorando. ma il tema è un altro. capire se la persona destinata alla gestione tecnica e di comunicazione del sito stia operando in modo corretto per far si che i siti abbiamo visibilità.

ritengo che il posizionamento oltre ai contenuti abbia anche parametri diversi.

come faccio a verificare come ha lavorato il mio interlocutore??? esistono dei software per verificare come è stato posizionato ogni sito? esistono altri strumenti tecnici per comprendere l'attività svolta in questo anno e mezzo?

Share this post


Link to post
Share on other sites
ok. qs ambito mi è chiaro. e su qs stiamo lavorando. ma il tema è un altro. capire se la persona destinata alla gestione tecnica e di comunicazione del sito stia operando in modo corretto per far si che i siti abbiamo visibilità.

ritengo che il posizionamento oltre ai contenuti abbia anche parametri diversi.

come faccio a verificare come ha lavorato il mio interlocutore??? esistono dei software per verificare come è stato posizionato ogni sito? esistono altri strumenti tecnici per comprendere l'attività svolta in questo anno e mezzo?

 

Il posizionamento viene da solo quando il sito è sviluppato tecnicamente bene, i contenuti sono scritti con un occhio di riguardo per i motori e sono originali e con annessi tag (senza esagerare). Oltre a questo sarebbero utili dei link in ingresso su siti attinenti al tema trattato sul sito in oggetto e c'è chi dice aiuti anche usare adsense.

 

Solo sul primo punto ci sono una vagonata di libri in merito e tanti hint che trovi in giro per la rete; ad esempio non usare menù sviluppati in flash, non usare o ridurre ai minimi termini l'uso delle imagemap, cercare di posizionare la "ciccia" della pagina (il div con il contenuto dell'articolo ad es.) quanto più presto possibile dopo l'apertura del tag body, non appesantire troppo le pagine, utilizzare sistemi di urlrewrite per presentare link semplici e con keyword all'intero, etc etc.

 

IMHO la figura del "SEO Optimizer" è solo fuffa: un developer con esperienza e autori con un minimo di esperienza bastano ed avanzano; dopotutto gli algoritmi dei motori di ricerca di oggi si stanno avvicinando sempre più ad avere il comportamento di un essere umano, quindi contenuti appetibili da un lettore lo sono pure per un motore di ricerca.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come hanno detto altri non esiste uno strumento univoco per valutare lavoro svolto dal tuo consulente.

Utilizzando qualche tool, noto che:

- Ci sono problemi di codice su molte pagine e questo non piace agli spider di Google

- mancano i meta e keywords (tutta la parte SEO)

- Mancano tag su immagini.

- mancano canali Tweeter e Facebook ma soprattutto +1

Ho visto, almeno per questo sito che utilizzi wordpress e la cosa strana è che ci sono validi plugin per gestire alcuni aspetti che ti ho elencato

Con nuovo sistema di ranking di Google necessariamente dovrai cercare collaboratori per postare sui blog.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il posizionamento viene da solo quando il sito è sviluppato tecnicamente bene, i contenuti sono scritti con un occhio di riguardo per i motori e sono originali e con annessi tag (senza esagerare). Oltre a questo sarebbero utili dei link in ingresso su siti attinenti al tema trattato sul sito in oggetto e c'è chi dice aiuti anche usare adsense.

 

Solo sul primo punto ci sono una vagonata di libri in merito e tanti hint che trovi in giro per la rete; ad esempio non usare menù sviluppati in flash, non usare o ridurre ai minimi termini l'uso delle imagemap, cercare di posizionare la "ciccia" della pagina (il div con il contenuto dell'articolo ad es.) quanto più presto possibile dopo l'apertura del tag body, non appesantire troppo le pagine, utilizzare sistemi di urlrewrite per presentare link semplici e con keyword all'intero, etc etc.

 

IMHO la figura del "SEO Optimizer" è solo fuffa: un developer con esperienza e autori con un minimo di esperienza bastano ed avanzano; dopotutto gli algoritmi dei motori di ricerca di oggi si stanno avvicinando sempre più ad avere il comportamento di un essere umano, quindi contenuti appetibili da un lettore lo sono pure per un motore di ricerca.

 

 

grazie per l'approfondimento. il consiglio quindi è quello di evitare di "controllare" il tecnico e di concentrarmi sui contenuti....

Share this post


Link to post
Share on other sites
grazie per l'approfondimento. il consiglio quindi è quello di evitare di "controllare" il tecnico e di concentrarmi sui contenuti....

 

Ni secondo me devi muoverti su due strade:

- Valutazione del tecnico visti i risultati(non ha implementato il minimo indispensabile)

- Miglioramento dei contenuti.

Oggi il mercato che affronti è cambiato radicalmente sempre piu spinto sui social network e sulla capacità di tenere collegato utente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×