Jump to content
Sign in to follow this  
superjeff

Come funziona ilmeteo.it?

Recommended Posts

Mi ha sempre affascinato molto il fatto che sembra i dati se li elaborino per conto proprio, decidendo loro se domani piove oppure no.

 

Come fanno? Da dove prendono i dati da analizzare? Che struttura elaborativa serve? Cosa c'è sotto il cofano? :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Penso:

-i dati in ingresso arrivano dalle solite stazioni meteorologiche e dalle segnalazioni degli utenti

- le elaborazioni dei dati sono complesse e i modelli di previsione meteorologica richiedono molta Potenza di calcolo, essendo fondamentalmente sistemi caotici

 

avere informazioni dirette da loro sarebbe molto interessante

Share this post


Link to post
Share on other sites

Direi di chiederlo a lui:

giuliacci-300x225.jpg

 

:D

 

Penso che alla fine interpolino ed interpretino le informazioni che arrivano dalle centraline sparse in tutto il paese e poi rivendano le informazioni ai vari network (dietro meteo.it se non sbaglio c'è mediaset, per fare un esempio).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una cosa è certa, con un "badget ristretto" (rispetto a Epson Meteo, Protezione Civile o Aeronautica Militare) ci azzeccano molto di più ed i loro allarmi maltempo sono sempre molto precisi. Mi complimento con loro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho trovato un post sul loro sito dove alcuni utenti suppongono che sia utilizzatto il global forecast system americano come fonte per le previsioni, quindi non farebbero nulla. Tornerebbe tutto, ad esempio la definizione ogni tre ore per la prima settimana... Etc.

I dati delle centraline sul suolo italiano sono disponibili praticamente gratuitamente? Come?

Share this post


Link to post
Share on other sites

vi segnalo questi link ai quali partecipo anch'io:

 

Associazione MeteoNetwork ONLUS

 

MeteoNetwork :: Rete Stazioni Meteo MNW-Meteo.it

 

 

questi dati sono utilizzati dai modelli epson meteo, e sono frutto del lavoro di centinaia di appassionati italiani che condividono gratuitamente i loro dati con la onlus meteonetwork. :)

 

Riguardo ilmeteo, a me sembra quello che ci prende meno di tutti. :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
Sign in to follow this  

×