Jump to content
Sign in to follow this  
madimar

Come trasferire un sito web (e dominio) da un host ad un altro senza disservizio

Recommended Posts

Salve a tutti,

allo scadere del mio vecchio contratto di shared hosting con il mio host, ho deciso per varie ragioni di cambiare. Dopo una bella ricerca e mille domande ad alcuni nuovi provider (tra i più presenti qui sul forum) ho fatto la mia scelta ed effettuato l'ordine.

Da ieri è partita la procedura di trasferimento del dominio. Nel frattempo mi è stata data la possibilità di accedere al mio spazio web sia tramite pannello che ftp.

 

A questo punto, il problema, ritengo di carattere generale, citato in oggetto, che non riesco ancora a capire come risolvere. Il sito web è un sito di e-commerce con continue interazioni/registrazioni/ordini clienti.

 

Anche se posso iniziare ad uploadare file sullo spazio web nuovo, non ho la possibilità di provare alcunchè. In assenza di dominio infatti, mi è impossibile raggiungere il sito da web.

Il nuovo provider mi dice che dovrò aspettare il trasferimento per poter far tutto e, allo stesso tempo, che il momento esatto del trasferimento e della propagazione dei dns non si può conoscere.

In pratica, lo scenario (disastroso) che mi sto prefigurando è il seguente:

 

Probabilmente intorno a lunedì prossimo (questa la data stimata), all'improvviso il web punterà al nuovo server. Supponendo pure di aver già copiato il sito ed aver fatto i dovuti adattamenti (senza poterli provare), rischio fortemente di incontrare dei problemi per svariate ragioni (qualche impostazione php da modificare, o semplicemente errate modifiche dei file di configurazione, o qualsiasi altro problema di incompatibilità).

In aggiunta, essendo il sito dinamico, con le nuove registrazioni, ordini, etc. avrò il problema di dover ripristinare al volo l'ultimissimo backup del db, magari perdendomi le modifiche eventualmente intercorse nel frattempo.

 

Insomma, un gran casino, spero di sbagliarmi. Mi stupisco che non ci siano soluzioni più furbe.

Sinceramente mi sarei aspettato di poter intanto provare, magari con un dominio provvisorio (anche di terzo livello) che tutto funzioni con una copia del sito sul nuovo host. In questa maniera gran parte dei problemi sarebbero stati risolti, ma il nuovo provider al momento mi dice che non è possibile.

 

Per il database, sinceramente avevo in mente di operare come segue, ma non sono ancora andato avanti, visti i problemi e mi aspetto che incontrerò tanti ulteriori ostacoli:

1) Mettere il sito in manutenzione durante il week end

2) Backup MySql del db e restore su un terzo host (che ho a disposizione) che permette l'accesso al db da remoto (solo per certi indirizzi IP sorgenti)

3) Modificare i file di configurazione del sito sull'host di origine, in modo da far puntare al db remoto

4) Modificare i file di configurazione sul sito copiato sull'host di destinazione, in modo da far puntare al db remoto

 

In questa maniera, se i passi 3 e 4 sono permessi, dovrei avere uno switchover assolutamente indolore.

 

Dopo lo switchover potrei fare con calma un restore del db sull'host nuovo e rimodificare i file di configurazione per accedere al db locale anzichè remoto.

 

Con questo ho finito... spero di non avervi annoiato... attendo vostri preziosi commenti e suggerimenti.

 

Grazie mille in anticipo,

 

md

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sei a conoscenza dell'IP del server che ospiterà il tuo sito?

 

Se sì, puoi modificare il file "hosts" sul tuo PC, per poter vedere il nuovo sito.

 

Su Windows il file si trova in: C:\WINDOWS\system32\drivers\etc\hosts

Su Linux il file si trova in: /etc/hosts

 

Dovrai aggiungere la seguente riga:

XXX.XXX.XXX.XXX www.tuosito.it

Sostituendo XXX.XXX.XXX.XXX con l'IP del nuovo server.

 

Poi ti basta svuotare la cache DNS. Su Windows è fattibile dando da prompt dei comandi:

ipconfig /flushdns

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie mille carlino1994, in effetti, una risposta analoga mi è arrivata anche dal provider dopo un'ulteriore discussione. La tua risposta è comunque più che esaustiva e risolve buona parte dei problemi.

 

Sul tema DB, qualche idea o suggerimento? Ho l'impressione (ho fatto una rapida prova con esito negativo) che non riesca ad accedere al db remoto (probabile blocco da parte degli host origine).

 

Btw, e qui mi rivolgo ai provider, il fatto di rendere disponibile lo spazio web/ftp/pannello prima dell'avvenuto trasferimento del dominio, può ritenersi una prassi comune o un "favore" del provider? A me sembrerebbe una cosa dovuta ed indispensabile, ma credo ci siano diverse opinioni in merito.

 

Grazie ancora,

 

Max

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non riesci ad accedere al database dal CMS utilizzato sul tuo sito? Molto probabilmente la causa è il file di configurazione del CMS stesso, che per dimenticanza non sono stati corretti dati di accesso al database, in seguito allo spostamento del sito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Carlino, grazie del suggerimento. In realtà ho l'impressione che entrambi i provider blocchino le porte 3306, anche in uscita.

Ho fatto una prova di connessione remota dal mio pc e tutto funziona. Per le prove dai provider sto invece usando il banale script di prova, tipo (ovviamente con i dati di accesso corretti) caricato sui due host:

 

<?php

// Connessione a MySQL

$link = mysql_connect('localhost', 'root', '') or die('Connessione fallita: ' . mysql_error());

// Selezione database di test

mysql_select_db('test') or die('Selezione DB fallita: ' . mysql_error());

// E' tutto ok, chiudo la connessione

echo 'OK';

mysql_close($link);

?>

 

Contatterò i due provider per vedere se è possibile aprire i firewall temporaneamente. Lo faccio domani, altrimenti mi ammazzano, già oggi ho aperto una valanga di ticket... ;-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, era proprio la mia idea, mi spiace non fosse chiaro dal post precedente. In pratica l'idea sarebbe questa. Ho 3 provider diversi:

Host1: vecchio

Host2: nuovo (in attesa di trasferimento dominio)

Host3: altro

 

Su host3 metto il db e faccio puntare l'applicazione (es. CMS) presente sia su host1 che host2 a questo db remoto.

 

Così facendo fino a che il trasferimento non è avvenuto, host1 usa il db e lo popola, mentre host2 è fermo. Appena avviene il trasferimento, host2 si ritrova con il db già aggiornato all'ultimo minuto, mentre host1 si ferma.

 

E' un'idea così strampalata? Comunque l'ho già praticamente abbandonata visto che host1 (Aruba) non permette di accedere a db esterni. Credo che sia una prassi comune per motivi di sicurezza.

 

Al momento sto facendo ulteriori smanettamenti e prove per cercare di far fare invece un ftp da host1 a host2, ma ho l'impressione che anche la porta 21 sia bloccata in uscita su Aruba. Anche questo è normale?

 

Grazie ancora per i suggerimenti,

 

M

Share this post


Link to post
Share on other sites

Btw, e qui mi rivolgo ai provider, il fatto di rendere disponibile lo spazio web/ftp/pannello prima dell'avvenuto trasferimento del dominio, può ritenersi una prassi comune o un "favore" del provider? A me sembrerebbe una cosa dovuta ed indispensabile, ma credo ci siano diverse opinioni in merito.

 

Teoricamente tutto ciò che avviene prima dell'avvenuto transfer del dominio è a carico dell'attuale Registrar e del cliente.

 

Per non complicarsi la vita, personalmente ritengo che l'attivazione del nuovo hosting debba essere comunicata al cliente prima che il dominio sia trasferito, così da dare al cliente la possibilità di predisporre il nuovo ambiente.

 

Sul discorso dell'allineamento dei contenuti, l'unico modo è chiudere il sito prima del trasferimento e riaprirlo dopo che siano passate almeno 12 ore dall'avvenuto transfer e relativa propagazione DNS.

 

Ciao,

 

Fabrizio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×