Jump to content
Sign in to follow this  
RazorMx

eastitaly tutto in down

Recommended Posts

Da info di un nostro fornitore è un fibercut che ha messo offline l'intero DC. Non so se sia la motivazione completa e sia solo questo il problema :)

 

da twitter

 

Romanelli Project

‏@eastitaly

"@RAttiva stiamo correndo come matti ora che abbiamo la soluzione"

 

ci hanno messo 2 giorni a capire qual'era la soluzione a un cavo tranciato?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma poi non ho capito una cosa:

 

4 Dicembre, scrivono:

Al momento il nostro datacenter è isolato, purtroppo durante dei lavori di scavo in strada sono stati tranciati dei cavi, tra cui i nostri.

 

Poco dopo:

Entro le 12:30 di domani dovrebbero essere ripristinati i servizi di minima e contiamo di ripristinare il pieno servizio entro venerdi.

 

E nella serata:

Comunichiamo che alle 18,55 è stata ripristinata a tempo di record la linea di backup e il nostro datacenter è nuovamente online.

 

A questo punto, ancora nessun sito è visibile. Nemmeno il loro, quindi solo dio sa a cosa serva questa linea di backup.

 

La mattina dopo:

Sono iniziati i lavori di ripristino della linea danneggiata durante i lavori di scavo di ieri. Ci scusiamo per il disagio.

 

Ma quindi se questa è la linea danneggiata dagli scavi, quella di backup era down per altri motivi? E, che backup è se con la linea di backup ripristinata ancora non si vede niente?

 

Come l'altra volta comunicano che la linea di backup e molti siti sono tornati online in poche ore. Peccato che non ci sia un cliente che possa confermarlo. E non si capisce come mai il loro sito istituzionale non sia tra le priorità (hanno la linea, i server funzionano, perchè non tirare su il sito più importante?)

 

Comunque, una lettera aperta a voi clienti. L'Italia è piena di persone come me, come CoolNetwork, o tutti gli altri "anziani" di questo forum che si fanno il culo a strisce dalla mattina alla sera per offrire servizi migliori, servizi innovativi, con prezzi concorrenziali e soprattutto servizi che funzionino. Quando poi vedo che ci sono clienti come voi disposti a farsi prendere in giro dal fornitore, maltrattare, insultare, pagando ad un prezzo nettamente sopra la media un servizio che in un anno ha totalizzato 7 giorni (and counting) di down, mi viene voglia di mollare tutto e andare a riparare caldaie in nero.

 

50 euro a riparazione, di cui 25 di guadagno, zero tasse (è in nero), 6 caldaie al giorno, 6 giorni a settimana nei 4 mesi di picco, con un netto calo nei restanti. Ci vivrei relativamente bene non avendo persone da mantenere e mi risparmierei tanto, tanto nervoso.

 

O no?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
Sign in to follow this  

×