Jump to content
Sign in to follow this  
PSampras

Migrazione da dedicati a VPS. Controindicazioni? Fornitore?

Recommended Posts

Ciao a tutti,

questo è il mio primo post, sono Giuseppe e lavoro in una cooperativa sociale che si occupa, anche, di web.

Stiamo pensando di dismettere il nostro rack (ospitato in un Data Center di Milano) in quanto i costi sono molto alti e, soprattutto, le macchine sono tutte decisamente datate, sia lato hw che lato sw.

La nostra idea è quella di abbandonare le nostre macchine dedicate e migrare i domini dei nostri clienti su VPS.

 

Secondo voi è una buona soluzione? Potrebbero esserci delle ripercussioni negative nel fare questo passaggio, dal dedicato al virtuale?

Qualche informazione aggiuntiva:

 

Piattaforma : Linux

Informazioni sui domini : circa 180, di cui: 65% siti dinamici, 25% siti statici, 10% redirect/landing page.

La maggior parte dei domini ha anche il servizio email.

 

Linguaggi e database utilizzati : PHP+MySql

Mb di spazio disco: In media 500 MB a sito. Al massimo 20 siti superano 1 GB di spazio su disco.

Traffico mensile : In media 500 MB di traffico mensile.

 

Altri servizi richiesti: Pannello Plesk, IP dedicati aggiuntivi per installazione SSL, Backup e ripristino, Monitoring servizi

Budget : 5000 € annui

Come ci consigliate di dimensionare la nostra nuova struttura? Ho ipotizzato 6-7 VPS per ospitare i 180 domini con le caratteristiche sopra descritte, 3 le dedicheremo quasi esclusivamente ai siti chiave che hanno bisogno di alta disponibilità. Negli altri 4 ospiteremo il resto dei domini.

A tal proposito, per i domini non critici, vale comunque la pena optare per VPS o potremmo pensare ad un hosting condiviso su macchine gestite?

 

Come fornitore per i server virtuali avremmo individuato ovh.it. I servizi e le risorse (spazio su disco, processori, RAM, backup e ripristino con veeam, etc.) che offrono sono davvero invitanti e anche i prezzi sembrano decisamente convenienti.

 

Qualcuno ha mai lavorato con loro? Sapreste darci qualche dritta in merito, in relazione alla vostra esperienza?

 

Rispetto ai più famosi (o più pubblicizzati) provider italiani, sembra non ci sia paragone, in termini di costi, risorse e qualità dell'assistenza.

 

È gradito anche qualsiasi altro tipo di suggerimento circa altre eventuali piattaforme di hosting provider a vostro avviso solide e, se possibile, convenienti. Chiarisco, non cerchiamo quello che costa meno, ci va bene pagare a patto di avere un servizio affidabile.

 

Grazie in anticipo e scusate per la lunghezza del post,

Giuseppe

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Giuseppe,

 

non mi esprimo sulla qualità dei servizi di OVH in quanto, non essendo mai stato loro cliente, non ho notizie di prima mano, tuttavia le opinioni che ho letto in giro, soprattutto sull'assistenza, mi sembrano molto diverse da quella che ti sei fatto tu. Potrei sbagliarmi ma non mi pare, inoltre, che forniscano servizi managed. Intendete gestire direttamente voi le macchine a livello sistemistico?

 

Ad ogni modo, visto che il budget lo consente, a me sembra che la soluzione ideale non sia quella che hai prospettato, ossia 6-7 VPS ma 1 o 2 server dedicati di buon livello. Spenderesti meno ed avresti una garanzia assoluta che l'hardware sia a tua completa disposizione.

 

Non capisco comunque perchè 6-7 VPS. Ti riferisci a VPS piccoli? Perchè esistono VPS con risorse elevate al pari dei dedicati e, se non hai omesso niente, mi pare ne basterebbero 2 o 3 per le tue esigenze.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Intanto vi ringrazio per le risposte.

 

le opinioni che ho letto in giro, soprattutto sull'assistenza, mi sembrano molto diverse da quella che ti sei fatto tu. Potrei sbagliarmi ma non mi pare, inoltre, che forniscano servizi managed. Intendete gestire direttamente voi le macchine a livello sistemistico?

 

Sì, pensiamo di gestire noi l'aspetto sistemistico delle VPS.

Che opinioni hai letto sulla loro assistenza? Vorrei capire se è peggio di quella che abbiamo adesso, che si limita a riavviare la macchina su richiesta e che non si è MAI assunta la responsabilità di un disservizio (è sempre colpa dei nostri siti…).

 

Ad ogni modo, visto che il budget lo consente, a me sembra che la soluzione ideale non sia quella che hai prospettato, ossia 6-7 VPS ma 1 o 2 server dedicati di buon livello. Spenderesti meno ed avresti una garanzia assoluta che l'hardware sia a tua completa disposizione.

 

Darò un'occhiata all'offerta dei dedicati. Secondo te un dedicato è sempre e comunque meglio, nella nostra situazione, di un VPS?

 

Non capisco comunque perchè 6-7 VPS. Ti riferisci a VPS piccoli? Perchè esistono VPS con risorse elevate al pari dei dedicati e, se non hai omesso niente, mi pare ne basterebbero 2 o 3 per le tue esigenze.

 

Ho fatto un calcolo "a spanne". A 4 clienti devo dare 4 VPS dedicati esclusivamente a loro. Rimangono circa 150 domini e ho pensato di "spalmarli" su 3 VPS, di tipo VPSCloud2 o VPSCloud3 (VPS Cloud: hosting in Cloud Computing - OVH - OVH), che mi pare non siano male dal punto di vista delle risorse. Secondo te è eccessivo?

Vale la pena pensare di prendere 1 dedicato al posto delle 3 VPS?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che opinioni hai letto sulla loro assistenza? Vorrei capire se è peggio di quella che abbiamo adesso, che si limita a riavviare la macchina su richiesta e che non si è MAI assunta la responsabilità di un disservizio (è sempre colpa dei nostri siti…).

 

Ho letto diverse opinioni (anche positive, ci mancherebbe) ma quello che ho letto qui l'ho trovato raccapricciante -> http://www.hostingtalk.it/forum/server-dedicati-colocation-connettivita-e-scelta-data-center/34703-evitate-ovh-aka-le-mie-disavventure-con-ovh-cliente-per-5-anni.html

 

Darò un'occhiata all'offerta dei dedicati. Secondo te un dedicato è sempre e comunque meglio, nella nostra situazione, di un VPS?

Secondo me dovresti prendere un dedicato "serio" e creare le macchine virtuali su questo server. Così risolvi anche il problema dei 4 VPS per i 4 clienti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ho letto diverse opinioni (anche positive, ci mancherebbe) ma quello che ho letto qui l'ho trovato raccapricciante -> http://www.hostingtalk.it/forum/server-dedicati-colocation-connettivita-e-scelta-data-center/34703-evitate-ovh-aka-le-mie-disavventure-con-ovh-cliente-per-5-anni.html

 

Oh caspita… Valide alternative ad OVH?

 

Secondo me dovresti prendere un dedicato "serio" e creare le macchine virtuali su questo server. Così risolvi anche il problema dei 4 VPS per i 4 clienti.

 

Dovremmo crearcele noi le macchine virtuali, giusto?

E poi centralizzare tutto non è rischioso dal punto di vista hw? Se succedesse qualcosa, tutti i nostri siti andrebbero in DOWN.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci sarebbe anche una soluzione costituita da 2 server dedicati in cluster con Proxmox e storage in HA con DRBD. Così avresti ridondanza e, nel caso uno dei due nodi andasse giù, i VPS continuano a funzionare.

 

Dato che avrete la gestione sistemistica in casa, l'allocazione delle risorse sulle singole VM ve la giocate come volete.

 

Non dimenticarti la soluzione di backup (software e storage dedicato) che è fondamentale. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×