Jump to content
Sign in to follow this  
Alessio

Hosting Virtuale - problema disattivazione(?)

Recommended Posts

Buonasera cari amici,

 

Un problemone non da poco,

 

Da questa mattina intorno alle 11.00 il mio dominio è stato "disattivato"

"

[h=1]Not Found[/h]The requested URL / was not found on this server.

Additionally, a 404 Not Found error was encountered while trying to use an ErrorDocument to handle the request.

"

cosi come i sottodomini.

 

 

FTP che dava accesso negato, pannello di controllo bloccato.....

 

Contattati alle 17.30 risposte generiche, niente di che.

Poco fà 22.30 mi hanno detto che il tutto è stato disattivato dal loro software di controllo..

 

Eppure questo dominio fà si e no 3000 sessioni mensili con una media di visualizzazione di 1 min sul sito. (dati google)

 

non ci sono ne download, ne roba illegale ne altro.

 

E' un blog.

Immagine.jpg

 

 

Adesso sono in attesa della loro mail dove mi indicheranno quali sono stati i problemi.

(99% non di banda ne di sicurezza.)

 

Ma come diavolo possono disattivare tutto così?

 

In questo dominio più che per l'hosting sitoweb lo uso per la Posta elettronica (lavoro).

 

Mah.

 

Pessima esperienza, vediamo come se e come si risolve. Sicuramente trattasi di una mossa per farmi passare ad un piano superiore.

 

Attualmente ho PERSONAL 15 e ci vado anche largo in base ai dati che possiedo io.

 

(

[TABLE=class: contenuto, width: 794]

[TR]

[TD=class: contenuto_titolo, colspan: 2][h=2]PERSONAL: 10 GB di spazio web, 10 email e 5 database[/h][/TD]

[/TR]

[TR]

[TD=class: hosting_tabelle, colspan: 2, align: left]Il pacchetto hosting PERSONAL è sicuramente il più venduto perché comprende caratteristiche tecniche di tutto rispetto e può essere utilizzato sia da una utenza privata che aziendale. Infatti, sebbene sia indicato per un sito web ad uso personale, , come suggerisce anche il nome, lo spazio web disponibile ma soprattutto il numero di indirizzi di posta elettronica, lo rendono perfetto per tutte le piccole e medie imprese, le associazioni, i professionisti, gli artigiani e i commercianti.I cinque database MySQL consentono di attivare più servizi web senza la necessità di mischiare i dati in un archivio unico facendo confusione e aumentanto le probabilità di errore. Il CMS principale che gestisce il sito, l'eventuale blog aggiuntivo o il forum, il software di commercio elettronico, ognuno di questi servizi può essere attivato in un database separato per una migliore gestione e ottimizzazione dei dati. Diamo per scontanto quindi che tale piano hosting è perfettamente compatibile con qualsiasi tipo di software gestionale (Joomla, WordPress, Drupal, Prestashop e tanti altri) e che lo stesso file php.ini è completamente personalizzabile.

Completano le caratteristiche del servizio il pannello di controllo in italiano, la webmail compatibile anche con smartphone Android e iPhone, tablet e qualsiasi altro sistema mobile, le statistiche di accesso con AwStats. Infine, i server che ospitano i servizi hosting sono in Italia.

[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD=class: hosting_tabelle, colspan: 2, align: left]

Caratteristiche generali del servizio PERSONAL

[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD=class: hosting_foto]box_linux.png[/TD]

[TD=class: hosting_tabelle, align: left]Sistema Operativo: Linux

Spazio Web (MB): 10000

Pannello di controllo: VHCS (in italiano)

Traffico mensile: illimitato

Frazionamento dello spazio: no

Dorsali: ITNet, MIX, Namex, Telecom Italia, Fastweb

Connettività: Italia

Assistenza Telefonica: no

[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD=class: hosting_tabelle, align: left]

Dominio

Registrazione dominio: gratuita

Tasse annuali di mantenimento del dominio: gratuite

Gestione DNS tramite pannello: si

Sottodomini (domini di 3° livello): 10

Alias di dominio: 10

Whois privato: domini .it incluso, altri domini opzionale[/TD]

[TD=class: hosting_tabelle, align: left]

Posta Elettronica

Numero caselle e-mail: 10 da 1 GB

Supporto POP3/IMAP: si

Server SMTP autenticato: opzionale

Alias di posta: illimitati

Autorisponditori: illimitati

Forward: illimitati

Gestione E-Mail via web (WebMail): si

Mailing list configurabili via web: illimitate

AntiSpam: SpamAssassin

AntiVirus: ClamAV

Posta Elettronica Certificata: no[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD=class: hosting_tabelle, align: left]

Amministrazione e Database

Accesso SSH: no

Estensioni FrontPage: no

Accesso FTP: si

File Manager: si

Monitoraggio del traffico: si

Database Access: no

Database MySQL: 5 max 500MB

[/TD]

[TD=class: hosting_tabelle, align: left]

Linguaggi e Altri Servizi

Supporto ASP/ASP.net: no

Supporto PHP 4/5: si

Supporto Python: no

Supporto JSP: no

Joomla/Wordpress/PrestaShop Compatibile: si

Scripting CGI e Perl: no

Statistiche: AWStats

IP dedicato e Certificato SSL: no[/TD]

[/TR]

[/TABLE]

)

 

Con netsons / fastnom mai successe cose così in anni ed anni, sempre con questo dominio, che ha sempre le stesse cose sopra.

 

Assolutamente apprezzabile l'orario di assistenza (ore 22.00-23.00)

ma preferivo sicuramente non avere problemi piuttosto che avere assistenza a orari extra.

 

 

 

Restate sintonizzati per update.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tutto tanto strano.

 

A quanto pare ho recato danno anche ad altri utenti.. non me ne vogliano. Chiedo scusa.

 

 

Mi hanno detto di aggiornare i plugin (non ho plugin)

le visite ed i numeri sono quelli sopra.

 

Mi è stato detto che il dominio faceva un eccessivo uso di risorse...

 

Avendo dei sottodomini, quelli dello screenshot con quelle visite,

volevo sapere a cosa/quale si facesse riferimento, la risposta è stata: non è possibile determinare quale script o sotto-dominio sia l'artefice di ciò.

 

 

Inoltre il blog è un sottodominio non il sito principale, sempre come da screenshot in alto, www ha generato 219 sessioni, mentre blog 2428.

 

 

Mi hanno riattivato l'FTP ora,

hanno rinominato la cartella htdocs in htdocs_old

peccato che i sotto-domini non sono lì dentro e quindi il blog è online (quello che genera qualche visita)

 

 

 

Non bastava mandare giù i dns, o magari rinominare le cartelle, senza crearmi il disservizio tutto il giorno?

 

 

Comunque....

Entro nell'FTP per vedere i LOG generati da Apache, e noto che non ci sono più log,

ci sono solo due file, di ottobre, 2-3-4 ottobre.

 

Contattati, mi informano che i log vengono inseriti in quella cartella solo su richiesta,

sicuramente ricordavo male, forse con qualche altro provider ci finivano da soli.

 

Comunque ho richiesto i log di quest'ultima settimana.

 

 

L'assistenza è buona.

Forse il modo in cui operano è sbagliato.

 

 

 

 

Che si vuole?

Costa si e no 20euro / anno.

 

Ma c'è da dire che per 20/anno ci sono altri servizi che forse offrono qualcosa in più.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avevamo detto al cliente di non "scomodare" la community di HostingTalk perché:

 

1) la situazione era sotto controllo (non aveva perso nulla);

2) stava ricevendo assistenza regolarmente, prima via chat su Facebook (dalle ore 22:32 alle ore 23:12), poi via email/ticket.

 

Il dominio è stato disattivato dal nostro software di controllo e confermato da un nostro tecnico dopo una verifica "a vista" per il superamento delle risorse consentite nei piani condivisi (in questo caso CPU). Il cliente è stato prontamente avvisato (alle ore 11:18) via email come da prassi.

 

Solo in seguito il cliente ha riferito via Facebook di non aver ricevuta quella email che è stata di nuovo inviata. Inoltre gli è stato ripristinato l'accesso FTP per consentirgli di effettuare i dovuti controlli. Ovviamente non conosciamo e non entriamo nel merito di come i clienti sviluppano i propri siti (es. gestione dei sottodomini, installazione di blog, forum, cartelle usate e così via) anche perché, tra l'altro non è neanche nostro compito farlo. Seguiamo solo delle procedure standard che si adattano alla maggior parte degli utenti.

 

Non è nostra abitudine disattivare i siti dei clienti per il semplice gusto di farlo o per "suggerire" di passare ad un piano superiore. Quando si rilevano problemi di questo tipo, non si può fare a meno di tutelare tutti gli altri clienti e, come previsto contrattualmente, procediamo alla disattivazione del singolo servizio, avvisando via email e nei casi più gravi via telefono.

 

Il servizio è vero, ha un costo di circa 20 euro e ha determinate caratteristiche, ovviamente ci sono anche piani superiori a costi differenti (es. hosting dedicato). Il prezzo basso non lo riteniamo un difetto perché il tipo di assistenza che viene offerto ai pacchetti hosting shared di questa fascia non è di serie B. Si può non essere d'accordo con i "modi" ma se c'è un fornitore che ti supporta a tutte le ore, ti risponde ovunque e ti risolve il problema, crediamo sia già molto. In ogni modo faremo sempre meglio e per questo ringraziamo Alessio per i suggerimenti!

 

Svolgiamo questo lavoro dal 1994 e con il marchio HostingVirtuale dal 2001 (Stefano ci conosce bene), ci si può criticare tutto e si può non essere d'accordo con i nostri metodi ma facciamo sempre del nostro meglio sia nel rispetto del cliente sia nei servizi che offriamo.

 

PS: ci scuseranno gli amministratori per l'intervento ma siamo stati chiamati in causa e abbiamo ritenuto di avere il diritto di replicare, grazie!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie per la risposta HostingVirtuale.

 

 

Come da mail, chiedo anche qui visto che, al momento non ho ricevuto nulla,

di girarmi quanto prima i logs di apache dell'ultima settimana.

Grazie.

 

Questi sono i dati awstats dal pannello di controllo della macchina.

 

 

c43c229db2bc173ea5ad005d6dce48b7.jpg

 

 

(il più lo genero io con i backup settimanali)

 

 

 

Come può, con questi dati, creare un overload...

 

;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Potrebbe essersi trattato anche di un flood wp-login.php o xmlrpc.php molto noti nell'ambito wordpress!

 

Il file wp-login.php è stato rinominato per la sicurezza del portale.

 

A quanto pare no, perchè se cosi fosse, si vedrebbero benissimo le richieste a quei file tramite file access generato da apache, no?

A detta di Hosting Virtuale invece, non è possibile stabilire quale sia il problema, ne dove.

 

E' compito mio capire dove sia il problema. cit. (Fosse una VPS almeno, si parla di Shared, non ho nessuno strumento per capire qualcosa, in più non mi girano nemmeno i logs.)

Share this post


Link to post
Share on other sites

si le richieste vengono loggate nel file access_log di apache, sicuramente da un'analisi dei log è possibile avere maggiori informazioni guardando i file richiesti e le relative timestamp per capire se c'è stato un flood di qualche tipo (potrebbe anche trattarsi si semplici bot crawler molto insistenti)

Share this post


Link to post
Share on other sites
In questo dominio più che per l'hosting sitoweb lo uso per la Posta elettronica (lavoro).

Una casella di posta per uso business con certe garanzie non la si ottiene con questo tipo di prodotto, hai fatto un errore di valutazione.

 

Assolutamente apprezzabile l'orario di assistenza (ore 22.00-23.00)

ma preferivo sicuramente non avere problemi piuttosto che avere assistenza a orari extra.

:asd: :asd:

Questa è fantastica :D Tutti preferirebbero non avere problemi nella vita, ma capita; è il come si interviene che fa la differenza.

 

E' compito mio capire dove sia il problema

Giustissimo.

E' anche giusto che per poter fare debug devi poter avere strumenti adatti per poterci lavorare. I log di Apache sono il primo passo se parliamo del webserver, ma ci vorrebbero anche i log del MTA perché magari è lì che hai avuto un problema.

Who knows?

Share this post


Link to post
Share on other sites
A detta di Hosting Virtuale invece, non è possibile stabilire quale sia il problema, ne dove. E' compito mio capire dove sia il problema. cit. (Fosse una VPS almeno, si parla di Shared, non ho nessuno strumento per capire qualcosa, in più non mi girano nemmeno i logs.)

 

Non abbiamo detto che non è possibile stabilire quale sia il problema ma che deve essere il cliente a farlo perché il sito è stato sviluppato da lui. Se serve una mano restiamo a disposizione. Inoltre abbiamo confermato tramite ticket che avremmo fornito i log, perché qui si dice il contrario???

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'unica cosa strana è il fatto che non siano disponibili i log applicativi, ma bisogna farne richiesta.

 

Per il resto, trovo che il thread sia un pò pretestuoso, visto che è stata fornita assistenza puntualmente da quanto ho potuto leggere.

Inoltre, indicare che con altri Provider lo stesso sito non ha mai avuto problemi è irrilevante, perchè magari davvero il sito web non è mai stato (fortunatamente) oggetto di attacchi.

Se lo fosse stato, probabilmente ti avrebbero disattivato il servizio dato che ogni Provider ha il sacrosanto diritto di disattivare l'hosting (soprattutto se su piattaforma shared) per non arrecare danni ai clienti ospitati sullo stesso server, ai quali non è giusto dare disservizio per "colpa" di un singolo sito web.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×