Jump to content
Sign in to follow this  
ganz78

cosa sceglierebper fare il rivenditore di servizi hosting?

Recommended Posts

X rispondere a Donchisciotte, ad inizio anno entreranno in vigore nuovi regimi dei minimi o qualcosa di simile grazie al job act, io aprii gia partita iva nel 2005 ma grazie al nero ho dovuto chiuderla dopo un anno. Conosco a grandi linee il mondo hosting ho sempre usato piani reseller, pero per quanto riguarda creare il sito stile ecommerce con joomla e virtuemart non saprei come integrare la verifica della disponibilita del dominio da registrare con poi il modulo di inserimento ordine nel sito, magari dovro farmi creare un modulo joomla personalizzato. Chiedendo in CNA e anche ad un commercialista, non sanno come rispondermi sulle garanzie e contratti che devo dare ai miei clienti, mi dicono"il mondo di internet è un limbo, non ci sono regole precisi...." io ho gia un lavoro ben retribuito, da anni autodidatta realizzo siti in joomla, registro domini ecc. Vorrei quindi crearmi un secondo lavoro che mi faciliti le operazioni con i miei clienti, di creazione siti, hosting, rivendita sms. Quindi chiedo a voi brave persone qualche consiglio sul come fare. Sicuramente dovro fare qualche corso, ma non so neppure io.... sto preventivamente guardando avanti su come potrei fare business

 

- - - Aggiornato - - -

 

Noj voglio buttare nel cesso la passione che ho dentro, e i sacrikfici che ho fatto standomene davanti ad un pc il fine settimana x anni senza andare a figa....

Share this post


Link to post
Share on other sites
X rispondere a Donchisciotte, ad inizio anno entreranno in vigore nuovi regimi dei minimi o qualcosa di simile grazie al job act, io aprii gia partita iva nel 2005 ma grazie al nero ho dovuto chiuderla dopo un anno. Conosco a grandi linee il mondo hosting ho sempre usato piani reseller, pero per quanto riguarda creare il sito stile ecommerce con joomla e virtuemart non saprei come integrare la verifica della disponibilita del dominio da registrare con poi il modulo di inserimento ordine nel sito, magari dovro farmi creare un modulo joomla personalizzato. Chiedendo in CNA e anche ad un commercialista, non sanno come rispondermi sulle garanzie e contratti che devo dare ai miei clienti, mi dicono"il mondo di internet è un limbo, non ci sono regole precisi...." io ho gia un lavoro ben retribuito, da anni autodidatta realizzo siti in joomla, registro domini ecc. Vorrei quindi crearmi un secondo lavoro che mi faciliti le operazioni con i miei clienti, di creazione siti, hosting, rivendita sms. Quindi chiedo a voi brave persone qualche consiglio sul come fare. Sicuramente dovro fare qualche corso, ma non so neppure io.... sto preventivamente guardando avanti su come potrei fare business

 

da quel che dici fai da "autodidatta" siti web: dall'essere amatoriale al fare cose per lavoro ce ne passa. anche io faccio i siti web dei miei amici, al massimo mi invitano a cena :D

scherzi a parte, se si tratta di lavoro le cose vanno fatte con competenza, passione e professionalita'.

 

Noj voglio buttare nel cesso la passione che ho dentro, e i sacrikfici che ho fatto standomene davanti ad un pc il fine settimana x anni senza andare a figa....

non sono un moderatore, ma dovresti tenere un linguaggio piu' consono al contesto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Personalmente un conto è la passione e un conto è l'esperienza/professionalità maturata nel settore nel tempo, pure io ho la passione nella cucina ma non per questo aprirei un ristorante in quanto la passione non riuscirà mai a colmare la mia poca esperienza/preparazione nel settore.

 

"il mondo di internet è un limbo" è il termine generalmente usato da persone che non si sono mai preparate nel settore e quindi è la risposta più semplice da offrire.

 

Il settore hosting nonostante sia virtuale richiede competenze e skill concrete tecniche, burocratiche ed amministrative come in qualsiasi altro lavoro imprenditoriale svolto in modo competente.

Edited by CoolNetwork

Share this post


Link to post
Share on other sites
io aprii gia partita iva nel 2005 ma grazie al nero ho dovuto chiuderla dopo un anno.

 

Posto che dovresti lavorare un pochino sulla tua capacità di formulare frasi di senso compiuto (non ti offendere, ma faccio fatica a capire cosa vuoi comunicare).

Se ho ben capito sei ancora nella fase in cui si deve aprire partita iva. Primo pass: business plan e relativa quota necessaria all'investimento.

Il resto viene dopo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×