Jump to content
emmedi

Newsletter, 1200 indirizzi, 1 invio al giorno

Recommended Posts

Buona sera a tutti.

 

L'associazione culturale con la quale collaboro ha necessità di inviare a circa 1200 soci/simpatizzanti un report delle attività svolte o in programma.

La cadenza è giornaliera, o quasi; questo mese, ad esempio, sono stati effettuati già 24 invii.

 

Fino ad ora abbiamo utilizzato mailman, ma a causa dell'IP finito in blacklist circa 200 contatti non ricevono più nostre notizie.

 

Rispetto alla soluzione smtp preferirei un servizio che offra un'interfaccia web per la composizione della mail. Questo anche per agevolare il compito di chi materialmente si occuperà degli invii.

 

Ho letto diverse discussioni e visitato i siti delle aziende segnalate.

Il servizio che ho adocchiato è voxmail, e ci costerebbe 100 euro annui. Solo che a leggere questa discussione dello scorso anno qualche dubbio me lo fa sorgere...

Purtroppo, poi, non ho capito quanto verrebbe a costare mailup, che mi pare essere un servizio di un livello superiore.

 

Concludendo, quindi, chiedo se qualcuno ha delle esperienze con voxmail.

Così come sono ben accetti anche altri suggerimenti.

 

Grazie per l'attenzione e buone feste.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao emmedi,

 

anche una soluzione SaaS (con VPS + applicazione) "chiavi in mano" potrebbe andar bene, così non avresti vincoli sul quantitativo di messaggi da inviare.

 

Se parliamo di Newsletter, phpList è una buona soluzione open source con cui si possono gestire diverse liste, creare template, etc... ed è dotata di un'interfaccia grafica per la creazione dei messaggi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche io sono d'accordo con Flamenetworks, anche se bisogna prestare attenzione allo SPAM. Infatti le mail se finiscono in SPAM, e ultimamente GMAIL e Hotmail stanno bloccando tutto, non raggiungi l'obiettivo.
Ti posso assicurare che pur avendo configurato tutto correttamente (SPF, DKIM e altro) sulla VPS il rischio è molto alto e non ne esci se non c'è un provider che sappia gestire la situazione ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io consiglio una vps, però ti consiglio anche di usare un smtp esterno sicuro, c'è un ottimo servizio che ti garantisce il corretto invio senza impostare spf e dkim e non rischiare che il messaggio finisca nello spam, sempre se non è spam ^^. Il servizio in questione si chiama Mandrillapp e se non erro fino a 12000 mail mensili è gratuito, dopo è pagamento, ti dice anche la percentuale di delivery. In questo modo, secondo me, eviti che il tuo indirizzo ip venga inserito in blacklist.

Share this post


Link to post
Share on other sites

io demanderei la cosa a servizi tipo mailchimp o mailup come suggerito da andrea.paiola, cosi' da non doversi preoccupare di nulla.

anche mandrill puo' essere una soluzione, se vuoi gestirti la cosa su un tuo vps.

 

Mica tanto Fred...

Con MailUp abbiamo casi di clienti che hanno riscontrato ugualmente problemi di delivery. L'impressione è che la policy di questi grandi players (Google e Microsoft in primis) sia più o meno velatamente quella di rendere sempre più difficile la vita a chi si occupa di e-mail marketing, spingendoti a comprare soluzioni da loro stessi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mica tanto Fred...

Con MailUp abbiamo casi di clienti che hanno riscontrato ugualmente problemi di delivery. L'impressione è che la policy di questi grandi players (Google e Microsoft in primis) sia più o meno velatamente quella di rendere sempre più difficile la vita a chi si occupa di e-mail marketing, spingendoti a comprare soluzioni da loro stessi.

 

per un bel po' di tempo in azienda abbiamo usato mailchimp, senza alcun problema di delivery. abbiamo provato anche mailup, che non ha dato molti problemi.

e' stato circa un annetto fa, magari nel tempo e' cambiato qualcosa...

il problema di delivery puo' essere dovuto anche ai contenuti magari realmente """spam"""...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now

×