Jump to content

Recommended Posts

Vorrei cortesemente dare il mio contributo alla community per evitare che altri facciano il mio stesso errore.

Prima di acquistare il server da OVH ho fatto delle ricerche approfondite, ho letto commenti contrastanti ma il prezzo era molto vantaggioso per quello che dichiaravano, che mi sono convinto ad acquistare un primo server dedicato.

Attivazione del server e invio credenziali in giornata..e fin qui nessun problema.

Dopo tre mesi convinto del servizio offerto ho voluto acquistare altro server dedicato ma questa volta con firewall e blocco di ip.

E qui nascono i primi problemi.

Il firewall che doveva essere, secondo le informazioni di OVH, installato in contemporanea con il server ha impiegato 16 giorni per entrare in funzione. (dopo ovviamente lunghe telefonate in Italia, dove rimbalzavano il problema a me) Per accelerare l'attivazione sono stato costretto a contattare direttamente l'assistenza OVH in Francia (tramite email con un inglese "maccheronico"). Dopo ovviamente 16 giorni e siccome il server con firewall mi serviva entro un certo tempo, ho chiesto il rimborso non avendo usufruito del servizio. La loro risposta non lascia spazio ad altre interpretazioni:

 

"Gentile cliente,

le comunico che non è possibile prendere in carico la sua richiesta in quanto il servizio è stato erogato correttamente."

 

Ovviamente abbiamo sporto denuncia nei loro confronti in quanto non capiamo come un'azienda del loro livello possa perdere un cliente che ha già un server dedicato, per un rimborso dovuto di circa 300€ e per problematiche causate da loro scarso livello di servizio tecnico e commerciale.

 

Vi invito a contare tanto prima di procedere ad acquistare servizi di OVH. Ovviamente ogni storia e diversa e sicuramente in molti si saranno trovati bene, ma il servizio di un'azienda di hosting si deve misurare sopratutto nei casi di necessità (blocco server, rimborsi etc...) e a mio avviso tutte le lamentele inerenti OVH sono di utenti che hanno avuto problemi di questo tipo. In parole povere finché tutto va bene OVH è un'azienda incredibile ma al primo problema....si possono perdere soldi diretti ed indiretti.

 

Grazie mille.

 

p.s. tengo a precisare che ognuno è libero di scegliere o meno OVH così come seguire o meno il mio consiglio ma sicuramente per libertà di espressione è giusto che gli utenti condividano le proprie esperienze.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema è che non vengono dichiarati da nessuna parta, questo fa intendere che vengano attivati contestualmente al server...invece... Non dimentichiamoci che in tutta Europa a prescindere dal prodotto o servizio acquistato si è tenuti a garantire i 15 giorni di recesso dal servizio. OVH non è da meno....ma preferiscono mostrare i muscoli piuttosto che rispettare le leggi. Grazie mille.

Share this post


Link to post
Share on other sites

lele144 a livello contrattuale han ragione loro (sia chiaro parlo solo a livello contrattuale in base a quanto racconti) perchè hai 14 giorni per recedere dal momento in cui chiudi il contratto. Nel tuo caso ne sono passati oltre 16. Se in più non son dichiarati i tempi di setup dell' opzione non puoi nemmeno attaccarti a quello.

 

Questo a livello contrattuale, poi a livello etico et simila non metto bocca in quanto competitor, quindi non mi sembra giusto giudicare

Share this post


Link to post
Share on other sites

OVH è un azienda gigantesca nel campo dell'hosting, e come fanno gran parte delle grosse aziende in tutti i settori, segue la legge alla lettera. Sta a noi poi leggere attentamente i contratti e le condizioni di vendita.

Poi magari se prendi in affitto 100 server, un rapporto meno formale lo concedono di sicuro.

 

Saluti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non sono 15 giorni (o 14, quello che è) dall'attivazione di tutti i servizi?

 

Né l'uno né l'altro: il "diritto di recesso", in questo settore, non è applicabile... ed è solo una delle tante, colossali prese in giro del legislatore.

 

Perchè non si applica il diritto di recesso?

 

Primo motivo: sei un privato consumatore, che si è preso un VPS con firewall per gestire la propria collezione di francobolli? Ne dubito... quindi, primo motivo per cui il diritto di recesso non è applicabile.

 

Secondo motivo: la legge recita chiaramente:

Salvo diverso accordo tra le parti, il consumatore non puo' esercitare il diritto di recesso previsto ai commi 1 e 2 per i contratti [...] di fornitura di servizi la cui esecuzione sia iniziata, con l'accordo del consumatore, prima della scadenza del termine di dieci giorni previsto dal comma 1;

 

Quindi, sostanzialmente, per poter esercitare il diritto di recesso in questo settore:

- devi essere un privato, e non un professionista/azienda

- devi ordinare il servizio e chiedere al fornitore "per cortesia, non attivarmelo subito... aspetta dieci giorni, nel frattempo ci penso e mi decido"

In questi dieci giorni (nel corso dei quali il servizio NON è stato ancora erogato) puoi esercitare il diritto di recesso.

 

Come dici? E' una colossale presa per il c**o ? 

Hai perfettamente ragione.

Benvenuto in questa gabbia di matti che è l'Italia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×