Jump to content

Recommended Posts

Ciao a tutti,

 

Sono nuovo del forum e vorrei dei consigli per un progetto.

 

Dovrei realizzare un servizio di streaming video per intrattenimento nei locali.

 

Partiamo da una base di circa 20 sale ma con possibilità di arrivare oltre 200-300 locali.

 

Caratteristiche:

Trasmissione continua per 8-10 ore giornaliere

Flussi personalizzati con playlist dedicate per ogni sala.

Qualità video non necessariamente HD ma di buona Qualità per elevati costi della banda.

 

Cosa mi consigliate?

 

Grazie

Fabrizio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caratteristiche:

Trasmissione continua per 8-10 ore giornaliere

Flussi personalizzati con playlist dedicate per ogni sala.

Qualità video non necessariamente HD ma di buona Qualità per elevati costi della banda.

 

 

 

Lo streaming video è una delle applicazioni più rognose e complicate.

Anzi, LA più rognosa e complicata, in assoluto.

E costosa.

E insidiosa.

Per cominciare. che le ore siano 8 al giorno, piuttosto che una sola, 16 o 24 non cambia nulla: la tua infrastruttura deve essere dimensionata su quello che ritieni sarà il picco di accessi.

O su quello che intendi sostenere come picco di accessi.

Preparati ad una infrastruttura MOLTO complicata, basata (per partire) su un cluster di due/tre server fisici molto ben carrozzati (doppio processore, 128 GB RAM), sui quali andrai a realizzare una serie di VPS in cluster che si suddivideranno i compiti attraverso due load-balancer.

 

Come costi: considera che, per come lo descrivi, in startup il progetto non ti costerà meno di un migliaio di euro al mese solo per la banda.

Poi devi aggiungerci il noleggio dei server... circa altri 1000/1500 euro/mese

Ed il management dei server.

Oltre, ovviamente, alla progettazione e realizzazione del sistema, ed i costi di licenza del software...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oppure, senza stare ad acquistare server, potresti valutare opzioni gestite. Ci sono Provider che offrono servizi streaming pronti all'uso. Preciso che non sono esperto in materia di streaming ma recentemente ho lavorato per un cliente che offre questo servizio quindi qualcosina l'ho capita. Dal suo catalogo ti riporto le caratteristiche ed il costo di un suo piano tipo: streaming Wowza a traffico (250 gb di traffico mensile max 250 utenti a 512 kbps) 612.00 € / anno oppure sempre Wowza on demand a traffico (500 gb di traffico mensile - max 250 utenti a 1080 kbps con 100 Gb di spazio) a 918 € / anno. I GB di spazio sono per caricare contenuti "offline" da mandare in onda. Ci sono anche diverse opzioni disponibili ma francamente non sono così ferrato da capire le differenze. So solo che tu paghi e loro ti danno le credenziali di accesso ad un pannello da dove fai streaming e chi vuole lo vede.

 

In alternativa, sempre ribadendo che sono un perfetto incompetente in materia, ci sono diversi siti che offrono la possibilità di fare streaming gratuitamente sia che tu abbia 1 o 10000 spettatori.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mah per fare semplici playlist rivedrei tutto, non ha senso imho fare vero streaming... quello che ti serve realmente (penso) è centralizzare la gestione e distribuire le playlist.

 

Se sono contenuti preregistrati che non richiedono quindi la condivisione realtime... ti basta sincronizzare i file video locali (rsync per esempio) con un file system con tutti i video della giornata o di quando ti servono e le playlist staranno su DB con una comoda interfaccia web per gestirle anche da remoto... magari i file distribuiscili quando i locali sono chiusi.

I player nei locali avranno accesso al file system locale con le copie dei video e alle playlist remote, così da sapere quale file riprodurre.

 

Con questo tipo di infrastruttura puoi andare anche su contenuti full HD, fondamentalmente dipende dallo storage locale disponibile e quando si vogliono aggiornare i video.

 

o sbaglio?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo streaming video è una delle applicazioni più rognose e complicate.

Anzi, LA più rognosa e complicata, in assoluto.

E costosa.

E insidiosa.

Per cominciare. che le ore siano 8 al giorno, piuttosto che una sola, 16 o 24 non cambia nulla: la tua infrastruttura deve essere dimensionata su quello che ritieni sarà il picco di accessi.

O su quello che intendi sostenere come picco di accessi.

Preparati ad una infrastruttura MOLTO complicata, basata (per partire) su un cluster di due/tre server fisici molto ben carrozzati (doppio processore, 128 GB RAM), sui quali andrai a realizzare una serie di VPS in cluster che si suddivideranno i compiti attraverso due load-balancer.

 

Come costi: considera che, per come lo descrivi, in startup il progetto non ti costerà meno di un migliaio di euro al mese solo per la banda.

Poi devi aggiungerci il noleggio dei server... circa altri 1000/1500 euro/mese

Ed il management dei server.

Oltre, ovviamente, alla progettazione e realizzazione del sistema, ed i costi di licenza del software...

 

Proprio per una questione di costi e sbattimenti forse dovrei affidarmi ad un provider inizialmente.

 

Oppure, senza stare ad acquistare server, potresti valutare opzioni gestite. Ci sono Provider che offrono servizi streaming pronti all'uso. Preciso che non sono esperto in materia di streaming ma recentemente ho lavorato per un cliente che offre questo servizio quindi qualcosina l'ho capita. Dal suo catalogo ti riporto le caratteristiche ed il costo di un suo piano tipo: streaming Wowza a traffico (250 gb di traffico mensile max 250 utenti a 512 kbps) 612.00 € / anno oppure sempre Wowza on demand a traffico (500 gb di traffico mensile - max 250 utenti a 1080 kbps con 100 Gb di spazio) a 918 € / anno. I GB di spazio sono per caricare contenuti "offline" da mandare in onda. Ci sono anche diverse opzioni disponibili ma francamente non sono così ferrato da capire le differenze. So solo che tu paghi e loro ti danno le credenziali di accesso ad un pannello da dove fai streaming e chi vuole lo vede.

 

In alternativa, sempre ribadendo che sono un perfetto incompetente in materia, ci sono diversi siti che offrono la possibilità di fare streaming gratuitamente sia che tu abbia 1 o 10000 spettatori.

 

Infatti nemmeno io conosco un provider che permetta la gestione di playlist infinite da trasmettere per ogni utente.

 

Mah per fare semplici playlist rivedrei tutto, non ha senso imho fare vero streaming... quello che ti serve realmente (penso) è centralizzare la gestione e distribuire le playlist.

 

Se sono contenuti preregistrati che non richiedono quindi la condivisione realtime... ti basta sincronizzare i file video locali (rsync per esempio) con un file system con tutti i video della giornata o di quando ti servono e le playlist staranno su DB con una comoda interfaccia web per gestirle anche da remoto... magari i file distribuiscili quando i locali sono chiusi.

I player nei locali avranno accesso al file system locale con le copie dei video e alle playlist remote, così da sapere quale file riprodurre.

 

Con questo tipo di infrastruttura puoi andare anche su contenuti full HD, fondamentalmente dipende dallo storage locale disponibile e quando si vogliono aggiornare i video.

 

o sbaglio?

 

Potrebbe essere una soluzione se non per il fatto che ci sarebbero dei costi hardware da aggiungere per ogni sala, con conseguente problema di avere i dispositivi sempre accesi e connessi per poter aggiornare i video.

(l'aggiornamento avverrebbe una volta alla settimana integrando ed eliminando alcuni video e magari variando le scalette più spesso.)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×