Jump to content
Rodolfo Angeloni

Sito inaccessibile da alcune posizioni

Recommended Posts

Buonasera

 

Sono nuovo e abbastanza inesperto per cui mi scuso in anticipo se ho sbagliato forum dove postare la mia richiesta. Descrivo brevemente la situazione: ho il sito di un mio amico (non sono webmaster di professione ma me la cavicchio) ospitato su un server locato negli USA (Network Solution). Dal computer dell'ufficio (connessione Fastweb) non riesco ad accedere al sito mentre dal computer di casa mia non ho alcun problema. Ugualmente dal mio smartphone (connessione PosteMobile) riesco ad entrare nel sito senza alcun problema.

Altra cosa curiosa se dal computer di casa mia lancio un PING non ottengo alcun risultato (tutti i tentativi in timeout). Ugualmente se cerco di accedere al sito tramite l'indirizzo IP invece che tramite il nome a dominio ottengo il seguente messaggio

 

"This site does not exist within the LDAP database. "

 

Non so se può essere utile ma dalla barra del browser vedo che questa pagina si chiama "frozen-redirect.html"

 

Spero di aver fornito sufficienti elementi

 

Grazie in anticipo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buffo, io ieri ho scoperto che dall'ufficio non riesco a visualizzare il mio sito (avevo necessità di accedere a Cpanel per fare alcune operazioni). Interpellato l'help desk del mio hosting service, scopro che l'IP con cui "esco" dalla rete aziendale risulta bloccato. Chiedo di sbloccarlo, mi dicono che ci vogliono circa 24 ore. E vabbè. Oggi mi collego e trovo di nuovo il sito inaccessibile (timeout), contatto di nuovo l'HD e mi confermano di aver sbloccato l'IP da cui ero connesso ieri (xxx.xxx.xxx.19). Peccato che oggi ho un ip diverso, che finisce con .20

Quindi devo richiedere di sbloccare anche quello. Già che ci sono gli chiedo di verificare se gli risultano altri IP bloccati per "comportamenti anomali" sullo stesso range, visto che sto dietro firewall di una compagnia assicurativa che serve tutte le sue sedi nazionali ed agenzie locali in tutt'europa e ovviamente non vorrei trovarmi a dover chiedere, domani, di sbloccare un altro IP se per caso domani mi assegnassero IP con .21 finale.

Mi hanno risposto prima che gli IP erano bloccati perchè probabilmente inseriti in una blacklist (ho controllato: manco per il cavolo), poi hanno detto che potrebbero essere stati bloccati per arrività anomale e che i filtri e le regole sugli IP esteri sono più restrittivi. Perfetto, chiedo io: allora cosa ho fatto di tanto drammatico, a parte cercare di aprire cpanel dal mio browser, per far scattare il blocco su quei due IP visto che di sicuro non mi metto a fare attacchi informatici dalla rete di una compagnia assicurativa?

 

Ancora nessuna risposta. Idee?

 

A parte l'usare un browser un po' "esotico" (seamonkey) dubito di aver fatto qualcosa di strano che possa aver fatto scattare il blocco. Al tempo steso mi pare un po' strano che qualcun altro possa averlo fatto scattare, considerando che risultavano bloccati solo i due IP usati da me ieri e oggi, su migliaia di IP compresi nel range associato alla compagnia per cui lavoro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×