Jump to content
DonChisciotte

cloud server, HA e protezione dai ddos

Recommended Posts

Ciao a tutti,

 

sto cercando provider che offrano soluzioni cloud (quindi fatturazione oraria, api, servizi accessori come object storage, bilanciatori, etc etc) che siano in HA (se muore un nodo fisico l'istanza viene riavviata su un altro nodo) e che possibilmente abbiano una mitigazione degli attacchi ddos.

 

Sarebbe veramente molto bello se mi permettessero di installare freebsd od openbsd :D

 

Attualmente sto usando seflow (nella sua declinazione domflow) e non mi trovo male, ma alcuni episodi delle ultime settimane mi spingono a cercare delle alternative.

 

Provider che sto valutando:

  • seflow (KVM, anti-ddos, no custom iso)
  • aruba cloud (vmware, no anti-ddos, custom iso)
  • iwstack (KVM, anti-ddos??, custom iso)
  • seeweb (KVM, anti-ddos??, no custom iso)

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Possibile che Amazon o Google o Rackspace non ti vadano bene?

 

sia Amazon che Rackspace non hanno istanze in HA e suggeriscono di usare piu' istanze bilanciate.

Amazon non ha soluzioni contro gli attacchi ddos (almeno non pubbliche), mentre Rackspace ha un servizio di cui va richiesta quotazione (e sara', quindi, decisamente caro - come tutti i servizi rackspace, del resto).

 

la soluzione google per il cloud non la conosco, tu l'hai provata?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aspetta non sto capendo bene... il punto di forza del cloud è quello di fare disaster mitigation (ossia appunto in caso di fallimento e non raggiungibilità dell'istanza) in modo poco costoso.
Da qui il fatto che quello danno in HA sono le API che permettono questa gestione delle istanze.
Percui o non cerchi "vero cloud" ( e ci sta anche il non capirsi, visto che il marketing degli hosting ha usato il termine a sproposito a volte ) oppure devi provare a spiegarti meglio.
Ci sono soluzioni tipo Google App Engine che scalano automaticamente e sono in HA e condividono l'infrastruttura... in questo caso con gli altri prodotti cloud di Google.

Share this post


Link to post
Share on other sites

nel primo posto ho specificato, credo in maniera sufficientemente chiara, che mi interessa che l'infrastruttura sia in grado autonomamente di riavviare l'istanza su un altro nodo fisico se il primo fallisce.

 

E la generazione tramite API di nuove istanze, in base anche a logiche custom, la fai su tutti i cloud: Amazon, Google, ecc...

se ti interessa invece l'HA della singola istanza non ti serve il cloud nudo e crudo, ma al massimo prodotti che condividono l'infrastruttura e sono costruiti sopra dei meccanismi cloud...? Perchè poi sotto in realtà ci sono dei meccanismi per fare hot deploy/migration su diverse istanze, solo che per te sono trasparenti...

 

Ripeto: Google App Engine? Gestisce in autonomia e in HA le istanze... ti devi solo preoccupare di caricare il tuo codice della app...

 

Quando parli di nodo fisico che intendi? Perchè tutti i cloud sono distribuiti su più "nodi fisici" (server), su più datacenter...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×