Jump to content
Sign in to follow this  
roni

Violazione Privacy - dominiofaidate.it

Recommended Posts

Salve,

Innanzitutto complimenti per il forum.

 

Ultimamente ho avuto un problema abbastanza grave riguarda la privacy. Ci sono alcuni servizi web che richiedono la privacy del gestore del dominio/sito. Per evitare che i dati personali siano pubblici ho messo dati a fantasia quando ho registrato il dominio. Però questo non è piaciuto al ICANN e dopo una battaglia di spiegazioni mi hanno costretto (bloccato 2 volte il sito web) di mettere nel whois i propri dati personali e inviare i documenti. Però il gestore del dominio, in questo caso dominiofaidate.it offre a pagamento il servizio protezione privacy. Dopo che o comprato il servizio, ho aggiornato i dati nel whois del dominio. Dopo un po di tempo vedo che i miei dati personali sono pubblici e non protetti.  Ho contattato il supporto e trasferito immediatamente il dominio. Loro rispondono:

Problema risolto.
Ora il servizio Whois pubblico è attivo .
Perdoni l'accaduto.

 

 

Secondo voi, è una violazione della privacy?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve Roni,

 

i domini protetti da privacy non si possono trasferire ed è, quindi, necessario rendere pubblici i dati durante il trasferimento.

 

Io invece ti pongo un quesito diverso. Sei consapevole del fatto che, inserendo dati di fantasia quando hai registrato il dominio, hai commesso un illecito? Avrebbero potuto anche toglierti il dominio e/o, peggio ancora, agire legalmente nei tuoi confronti. Alla fine direi che è andata bene...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Shazan, grazie della risposta. 

 

Quando ho fatto il trasferimento del dominio i dati erano pubblici.

Riguarda i dati personali se non si poteva assicurare la privacy avrei chiuso il dominio.

La pubblicazione dei dati non mi è andato tanto bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le questioni sono due e distinte.

 

Nell'atto di registrazione di un dominio devi, qualunque sia il tuo scopo, la finalità o l'esigenza, fornire dati certi del reale titolare del dominio. Non ci sono nè "se" ne "ma" che tengano. Oltretutto ogni volta che registri un dominio sottoscrivi un contratto dove ti impegni affiché questa condizione sia rispettata e, in caso di illecito, accetti le conseguenze che possono andare dalla revoca del dominio alla denuncia.

 

La "privacy" del dominio è un servizio aggiuntivo, in genere chiamato whois privato, ID shield, offuscamento dati o privacy whois, puoi richiedere solo su determinate estensioni a dominio e non sempre è un servizio gratuito. Inoltre questo servizio non funziona in modo sempre uguale per tutte le estensioni. Ad esempio per i domini .it vengono nascosti solo l'indirizzo ed il numero di telefono. Infine tieni presente che si tratta di una "privacy" che vale solo per nascondere i tuoi dati al pubblico. Il registrar saprà sempre e comunque i tuoi dati perchè così deve essere sia da contratto che per legge. Inutile ripetere che se fonisci dati falsi commetti un illecito.

 

Fatte tutte queste premesse, devi anche comprendere che i servizi di offuscamento dei dati non sono infallibili non per loro mancanze ma semplicemente per una questione di tempistiche. Ad esempio se oggi registri il dominio example.com e dopo 24 ore dall'avvenuta registrazione richiedessi l'attivazione dell'whois privato, molto probabilmente tutti i tuoi dati saranno già stati pubblicati e salvati in uno degli innumerevoli di servizi whois non ufficiali che salvano tutto in cache per anni ed anni. L'unico modo per essere certo che i tuoi dati non diventino mai pubblici è richiedere il servizio di offuscamento dei dati contestualmente alla registrazione del dominio e non dopo.

 

Il tuo provider in conclusione non ha nessuna colpa, non ha commesso un illecito nè, tantomeno, ha violato la tua privacy.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il registrar saprà sempre e comunque i tuoi dati perchè così deve essere sia da contratto che per legge. Inutile ripetere che se fonisci dati falsi commetti un illecito.

 

 

 

Non solo il Registrar, ma anche il Registry saprà tutti ii dati.

E se parliamo di gTLD, in realtà saranno immediatamente accessibili a qualsiasi organo di polizia statunitense, e di qualsiasi polizia del mondo che gli USA ritengano nella lista dei "buoni".

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Secondo voi, è una violazione della privacy?

 

No.

Considera che quando registri un dominio, accetti il regolamento relativo, anche in merito alla privacy.

Ad esempio quando registri un .com, ICANN richiede non solo che tu fornisca dati reali e corretti, ma anche che ti impegni a mantenerli sempre aggiornati.

Se non lo fai, hanno il diritto di sospenderti o revocarti il dominio.

Inoltre, il regolamento ICANN in tema di privacy si conforma alla legislazione USA; e la tutela della privacy negli USA dopo il Patriot Act è una barzelletta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve,

forse mi sono spiegato male. Io ho fornito tutti i documenti che servono per registrare il dominio. Il problema non è dati veri o dati falsi. Questo mi è chiaro.

 

Il problema è che io non voglio che terze parti (che non ha a che fare con il registrat o ICANN o la polizia) abbiano i miei dati personali come telefono, indirizzo, nome, ect..

 

Esempio: se io scrivo un articolo su un politico, quello per sapere il mio nome deve denunciare altrimenti non lo può sapere. 

 

Anche se ho pagato la protezione whois ,dominiofaidate ha reso pubblici i miei dati dopo alcuni mesi (2-3) che erano in totale privacy.

 

In questo caso è una violazione della privacy?

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Anche se ho pagato la protezione whois ,dominiofaidate ha reso pubblici i miei dati dopo alcuni mesi (2-3) che erano in totale privacy.

 

 

 

Riassumo per come la ho capita io: per favore conferma o correggi

 

1 - hai registrato un dominio con dati fake

2 - ICANN te lo ha giustamente bloccato

3 - hai corretto i dati, e subito dopo hai acquistato il servizio whois privacy

4 - il reseller non ti ha attivato subito il servizio, ma solo alcuni mesi dopo

 

Giusto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il problema è che io non voglio che terze parti (che non ha a che fare con il registrat o ICANN o la polizia) abbiano i miei dati personali come telefono, indirizzo, nome, ect..

 

Esempio: se io scrivo un articolo su un politico, quello per sapere il mio nome deve denunciare altrimenti non lo può sapere. 

 

 

Prima di tutto la polizia non è una "terza parte" ma è un'istituzione per la pubblica sicurezza che non può essere tagliata fuori nemmeno fosse un qualsiasi Pinco Pallino. L'ICAAN, il Registrar e la Registration Authority allo stesso modo non si possono annoverare tra le file delle "terze parti". Sono i padroni della baracca e del tuo nome a dominio. Quando registri un dominio questo non diventa tuo ma ti viene solo concesso per un periodo di tempo determinato a titolo oneroso alle loro condizioni di vendita che devi accettare. Tra le tante condizioni quella di non fornire dati falsi è il requisito fondamentale numero uno.

 

Esempio: se io scrivo un articolo su un politico, quello per sapere il mio nome deve denunciare altrimenti non lo può sapere.

 

Siamo in un paese libero e puoi scrivere tutto quello che vuoi su chiunque ma devi assumertene le responsabilità ed accettare le eventuali conseguenze. Internet non è un luogo senza legge dove puoi dire tutto quello che ti passa per la testa pensando di farla franca (penso alla diffamazione). Ogni tuo tentativo di forzare questa realtà è per forza di cose illegale sotto molteplici punti di vista. Basta guardare a che fine hanno fatto i vari Megaupload, Piratebay, Wikileaks, Silkroad (...) che sono banditi da internet oppure i loro proprietari sono stati multati, sono in causa, in asilo politico, esilio o in galera fino anche all'ergastolo. Comunque sia le chiacchiere stanno a zero. Il sistema e la legge non ti permettono di restare anonimo al 100% agli occhi di tutti ed al di sopra di essi. In ogni caso se vuoi continuare con dati falsi sei libero di farlo ma anche in questo caso ci sono altre conseguenze che devi prepararti ad accettare (revoca dominio, cancellazioni...). C'è sempre un rischio.

 

Anche se ho pagato la protezione whois ,dominiofaidate ha reso pubblici i miei dati dopo alcuni mesi (2-3) che erano in totale privacy.

 

In questo caso è una violazione della privacy?

 

Non è che alla richiesta di attivazione dell'whois privato Dominiofaidate diventa magicamente responsabile della riservatezza dei tuoi dati personali e risponde in prima persona per la violazione della tua privacy. Hanno semplicemente dimenticato di attivare il servizio di whois privato come avrebbero potuto dimenticarsi di attivarti un piano hosting. Non c'è dolo e sicuramente tali evenienze sono coperte dal contratto che hai accettato con loro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

riassumendo, il dominio è in comodato d'uso a te e tu privacy o no ne sei responsabile di quello che c'è su, se qualcuno vuol querelarti lo fa anche con l'opzione privacy attiva, tale opzione serve infatti a nascondere i dati al pubblico ma non agli organi preposti alla vigilanza. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×