Jump to content
Sign in to follow this  
simons

Che politica commerciale e' questa?

Recommended Posts

bhe, non è l'unico, se guardi le offerte ngi (solo come esempio) noterai la stessa cosa ... anche le offerte Aruba per housing e dedicati sono la stessa cosa.

Poi non scordare che in tutti i casi si parla di banda flat garantita, per cui se compri 3mbit e consumi in media 2mbit, quando per situazioni particolari sbalzi a 2,5mbit il provider ti deve garantire che fino a 3mbit non intervengono filtri e limitazioni, quindi non può semplicemente rivendere la tua banda non utilizzata, deve trovare anche il modo di restituirtela quando ti serve. Poi più banda flat compri più traffico "potresti" generare, per cui in una tariffazione forfettaria rientra anche questo.

 

Overselling selvaggio dunque con le multe per chi compra parecchio traffico. Io rimango fermamente convinto che se sono pronto a vendere 10 piani da 5mbps devo avere 50mbps di banda disponibile. Evidentemente agli italiani piace farsi prendere per i fondelli. Io sono abituato alla formula piu' unita' compro meno pago per singola unita'.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Occupi più risorse e devi pagare.

 

Sono comunque d'accordo con te sulla questione puramente commerciale :sisi:

 

Solitamente le aziende NON italiane per rendere piu' appetibili le offerte ai grandi acquirenti offrono un costo unitario inversamente proporzionale al numero di unita' acquista (piu' mbit compri meno paghi per singolo mbps).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Overselling selvaggio dunque con le multe per chi compra parecchio traffico.

 

non proprio: in realtà l'hoster compra TOT banda da rivendere ed è normale che una percentuale non venga usata... hanno notato semplicemente che la percentuale è minore se il cliente compra più banda, ergo il prezzo più alto

 

è pratica diffusa studiare i profili dei clienti e cercare di ricavarne degli utili ( vedi assicurazioni )

 

non c'è niente di selvaggio: anzi ci son piani accurati dietro

 

Io rimango fermamente convinto che se sono pronto a vendere 10 piani da 5mbps devo avere 50mbps di banda disponibile. Evidentemente agli italiani piace farsi prendere per i fondelli. Io sono abituato alla formula piu' unita' compro meno pago per singola unita'.

 

ma questo è l'unico modo per abbassare i prezzi al cliente

altrimenti dovrebbero rivendere tutto a 21.99 € x 1 Mbps ( se basta... probabilmente anche di più )

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pienamente d'accordo con simons, ad esempio con leaseweb, uno dei più grandi provider europei, più banda compri e meno paghi, ma soprattutto il costo della banda non è differenziato tra colocation, dedicati e vps visto che è una cosa che mi sa tanto di presa per il culo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Overselling selvaggio dunque con le multe per chi compra parecchio traffico. Io rimango fermamente convinto che se sono pronto a vendere 10 piani da 5mbps devo avere 50mbps di banda disponibile.

 

Sono d'accordo con te, ripeto che la mia era solo un'ipotesi.

Evidentemente agli italiani piace farsi prendere per i fondelli. Io sono abituato alla formula piu' unita' compro meno pago per singola unita'.

Beh come al solito ti rispondo che non tutti usano le stesse politiche. Non prendere tutte le societa' italiane nello stesso gruppo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
non proprio: in realtà l'hoster compra TOT banda da rivendere ed è normale che una percentuale non venga usata... hanno notato semplicemente che la percentuale è minore se il cliente compra più banda, ergo il prezzo più alto

 

è pratica diffusa studiare i profili dei clienti e cercare di ricavarne degli utili ( vedi assicurazioni )

 

non c'è niente di selvaggio: anzi ci son piani accurati dietro

 

 

 

ma questo è l'unico modo per abbassare i prezzi al cliente

altrimenti dovrebbero rivendere tutto a 21.99 € x 1 Mbps ( se basta... probabilmente anche di più )

 

Dunque gli hoster con cui sono solito lavorare sono tutti dei pazzi incalliti in quanto offrono un trattamento di favore per tutti i grandi clienti.

 

A questo mi vien da pensare che:

 

1. le aziende italiane che applicano tale sistema di sanzione per acquisti consistenti vogliono guadagnare piu' del previsto.

 

2. molte aziende non hanno le risorse necessarie per poter fare offerte migliori e dunque multano in partenza grandi clienti, un po' come andare a caccia di rinoceronti con il fucile a piombini.

Share this post


Link to post
Share on other sites
il costo della banda non è differenziato tra colocation, dedicati e vps visto che è una cosa che mi sa tanto di presa per il culo...

assolutamente no: semplicemente è prevedibile che un dedicato utilizzi più banda di un vps

in colocation poi lì sì che devi prevedere che utilizzino tutta la banda sempre e non è pensabile ipotizzare a priori una percentuale di banda non usata

 

Dunque gli hoster con cui sono solito lavorare sono tutti dei pazzi incalliti in quanto offrono un trattamento di favore per tutti i grandi clienti.

 

va che i grandi clienti hanno un profilo diverso... per i grandi clienti è meglio contattare direttamente l'hoster per avere proposte personalizzate ( e allora sì che si può avere un prezzo minore al mb al salire del totale della banda )

 

1. le aziende italiane che applicano tale sistema di sanzione per acquisti consistenti vogliono guadagnare piu' del previsto.

 

un piano serio di rientro degli investimenti prevede tutto o quasi... cosa intendi?

 

2. molte aziende non hanno le risorse necessarie per poter fare offerte migliori e dunque multano in partenza grandi clienti, un po' come andare a caccia di rinoceronti con il fucile a piombini.

 

ripeto che è un altro profilo: per avere offerte personalizzate contattare l'hoster

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sono d'accordo con te, ripeto che la mia era solo un'ipotesi.

 

Beh come al solito ti rispondo che non tutti usano le stesse politiche. Non prendere tutte le societa' italiane nello stesso gruppo.

 

Stavo parlando di clienti che acquistano tali servizi, non di aziende, figuriamoci. Conosco aziende italiane molto serie con le quali mi piace lavorare ogni tanto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
assolutamente no: semplicemente è prevedibile che un dedicato utilizzi più banda di un vps

in colocation poi lì sì che devi prevedere che utilizzino tutta la banda sempre e non è pensabile ipotizzare a priori una percentuale

 

Ma questo e' un ragionamento che fa chi non ha le risorse a monte.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2. molte aziende non hanno le risorse necessarie per poter fare offerte migliori e dunque multano in partenza grandi clienti, un po' come andare a caccia di rinoceronti con il fucile a piombini.

 

Altra idea che mi e' venuta in mente.

Potrebbe anche essere una strategia per 'targetizzare' al meglio la clientela a cui viene indirizzato il prodotto/servizio. Magari la strategia seguita e' quella di cercare di prendere molti clienti piccoli e evitare quelli che effettivamente consumano risorse.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×