Jump to content
Sign in to follow this  
phil2000

Precisazioni su CloudLinux

Recommended Posts

A Febbraio mi scadono il dominio e l' Hosting su Revhosting, passato "a miglior vita" come tanti e tanti concorrenti. Peccato perché tutto sommato per il mio traffico mi bastava e mi cresceva ed ho avuto pochissimi e brevissimi crash in diversi anni.

 

In cerca di alternativa a basso costo, sul web leggo:

 

"CloudLinux™ è un sistema operativo utile per prevenire che un singolo cliente(sito web) possa rallentare o bloccare un intero server dove sono ospitati anche altri siti web. Ogni "tenant", ovvero "inquilino" del server, è limitato al suo spazio con le sue risorse assegnate..."

 

Quindi se ben capisco è un Hosting Condiviso in cui ognuno ha risorse "bloccate" in modo da non interferire coi "compagni" di condivisione.

 

L' IDEA E' BUONA! Basso prezzo (Hosting condiviso) e buona velocità, perché poi l' UNICO che può rallentare il mio sito sono io stesso. OK.

 

Poi vado su Netson (per fare un esempio) e leggo, riguardo alle loro proposte CloudLinux: "Spazio web su disco Illimitato" e "Traffico illimitato", che a casa mia sono in aperta contraddizione con la stessa definizione di CloudLinux: "Ogni "tenant", ovvero "inquilino" del server, è limitato al suo spazio con le sue risorse assegnate".

 

Quindi è Netsons che mi prende per i fondelli o sono io che non ho capito niente di CloudLinux??

 

Visto che sono in argomento, aggiungo due domande:

 

1) Qualche offerta CloudLinux seria? Mi bastano 250 Mb di spazio ed 1 Gb mensile. Diffido di chi mi offre tutto illimitato per 15 euro annui... mi prende evidentemente per i fondelli.

 

2) I più ti chiedono SUBITO il dominio... non posso acquistare il solo Hosting (connettendomi momentaneamente direttamente via indirizzo IP), per "installare" il sito e testarlo mentre l' altro è ancora online  e funzionante, ed "attaccarci" il dominio per partire col nuovo solo alla scadenza del dominio stesso??

Share this post


Link to post
Share on other sites

1) Qualche offerta CloudLinux seria? Mi bastano 250 Mb di spazio ed 1 Gb mensile. Diffido di chi mi offre tutto illimitato per 15 euro annui... mi prende evidentemente per i fondelli.

Hosting Pro di CoolNetwork, lascia perdere Netsons.

 

2) I più ti chiedono SUBITO il dominio... non posso acquistare il solo Hosting (connettendomi momentaneamente direttamente via indirizzo IP), per "installare" il sito e testarlo mentre l' altro è ancora online  e funzionante, ed "attaccarci" il dominio per partire col nuovo solo alla scadenza del dominio stesso??

Il dominio piazzalo dove vuoi, poi lo punti modificando i record. Per testare il nuovo sito modificherai il file host di windows.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci sono pro e contro nell'utilizzo di un sistema operativo come Cloudlinux, perchè se da un lato è vero che ti consente di evitare che un utente possa influire negativamente sulle prestazioni dell'intero server, dall'altro è anche un potenziale strumento per castrarlo. Se le risorse di CPU e RAM assegnate sono troppo poche, il sito potrebbe non essere in grado di funzionare in modo accettabile in molte occasioni, causando errori e rallentamenti.

 

Il mio consiglio è quindi di guardare all'affidabilità dell'azienda e dei suoi servizi, perché un server con CentOS ben configurato e non sovraccarico, andrà sicuramente meglio di uno con Cloudlinux gestito male (e viceversa, naturalmente).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Phil. Avendoti avuto in hosting penso da più di 6 anni, posso chiarirti alcuni dubbi.

 

Prima di tutto negli ultimi 2 anni fino a questo momento il tuo sito è stato sempre ospitato in un sistema CloudLinux quindi già hai sperimentato per così dire le logiche dell'inquilino. Guardando al volo i tuoi consumi effettuati nel corso degli ultimi 6 mesi direi che puoi andare tranquillo ovunque. Stando ai grafici, la forbice tra i limiti imposti e l'utilizzo delle risorse è agli antipodi. Se il limite era 100 tu hai utilizzato una media di 0 virgola qualcosa in tutti gli ambiti (CPU, RAM, disk, I/O, query DB, swap...). I tuoi picchi del tutto trascurabili.

 

Ciò detto scegliere un'altra soluzione CloudLinux non può che giovarti perchè sicuramente non hai bisogno di sforare ed anzi avresti solo da perderci se i tuoi vicini invece avessere questa libertà.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Katamaze... e perché mai hai chiuso Revhosting? Infatti non mi lamento dell' hosting... a parte i grossi problemi avuti nel cambio di server un paio di anni fa, in cui se non avessi avuto backup del sito ero rovinato. :)

 

Resta inteso che aspetto tua idea su nuovo hosting... a basso prezzo, come sai le mie esigenze come spazio e banda sono minime.

 

Katamaze!! Visto che Revhosting non risponde più ai ticket, me lo puoi dare te l' Auth-Code per il trasferimento? La mia mail dovresti averla.

 

Dunque ora mi tocca cambiare, ma non essendo affatto un fenomeno nella conoscenza dell' hosting mi chiedo:

 

1) Perché quasi tutti gli offerenti pretendono anche che registri / trasferisci un dominio quando acquisti spazio Web? Non sono cose differenti? Se poi non trovo la loro offerta soddisfacente che faccio... trasferisco il dominio ogni tre mesi con relativo costo aggiuntivo?

 

I provider che offrono hosting senza richiedere contemporaneamente il dominio sono rari, ed anche più cari... le mie esigenze sono minime.

 

2) Shazan mi consigli CoolNetwork, che però non mi pare CloudLinux ((Zero Overselling è CloudLinux?)... la cosa interessante è che ha una proposta Low Cost (W100) aggratis, anche se il trasferimento del dominio è più caro della media. Però usa Direct admin, che a suo tempo non trovai così pratico come cPanel di Revhosting nella gestione dei sottodomini (il mio sito gestisce il multi linguaggio tramite sottodomini).

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'auth code puoi richiederlo sicuramente dall'area clienti andando su I miei domini > Visualizza i dettagli > Preleva codice EPP.

 

Per quanto riguarda la prima domanda, è una pratica commerciale diffusa per spronare gli utenti a portare non solo lo spazio ma anche i domini. In ogni caso tieni presente che spesso c'è la possibilità di NON trasferire/registrare un dominio. Magari l'opzione è ben nascosta ma di solito c'è.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'auth code puoi richiederlo sicuramente dall'area clienti andando su I miei domini > Visualizza i dettagli > Preleva codice EPP.

 

Fatto... non ci sarei mai arrivato, ty. Ma come è che il pannello di RevHosting è perfettamente funzionante se hai chiuso tutto??

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok. In cerca di soluzioni CloudLinux ho mandato diverse richieste a siti di hosting.

 

GLI UNICI che mi hanno risposto (meno di un ora) sono stati gli operatori di Slhosting, che non solo mi hanno risposto velocemente, ma il giorno dopo mi avevano già fornito tutti i dati di accesso per provare AGGRATIS la loro soluzione SL500, che pur essendo la soluzione più a basso costo (ridicolo) come spazio e traffico basterebbe per 10 siti come il mio.

 

Il sito è già online, pare velocissimo,  ma non riesco a loggare per modificare un pò di dati come admin.... probabilmente qualcosa da cambiare, appena mandato ticket.

 

Penso che alla scadenza passerò da loro, non foss' altro per la disponibilità.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
Sign in to follow this  

×