Jump to content
Sign in to follow this  
Deflagrator

Andamento vendite Hosting Windows

Recommended Posts

Salve a tutti,

il panorama web odierno è dominato da CMS tutti scritti in PHP, come Wordpress o Prestashop, onnipresenti in tutti i siti dai più stupidi ai più grandi.

Ormai le web agency usano nel 95% (se non il 99%) dei casi uno di questi CMS in php per lavorare

Inoltre non vi è ormai più alcun cms di rilievo scritto in linguaggi che richiedono la piattaforma Microsoft (gli ultimi risalgono all'epoca di ASP).

Allroa mi chiedo, l'hosting condiviso su Windows è ancora un servizio attrattivo?

Le vendite sono effettivamente crollate? E chi lo acquista, che servizi vi ospita? (Siti vecchi abbandonati?)

Mi piacerebbe capire insomma i casi di utilizzo che consentono ancora le vendita di questo servizio... e se chi lo vende lo fà perchè ha una base di clienti "legacy" o perchè effettivamente acquisisce attivamente nuovi clienti.

:) 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Deflagrator,

 

il crollo è abbastanza evidente, tra i nostri clienti sono in molti a chiedere una migrazione da Windows a Linux anche di interi pacchetti reseller.

Quelli che rimangono attivi sono spesso progetti di un po' di tempo fa oppure creati da webagency o webmaster molto ancorati ai prodotti Microsoft, ma mi sembra che anche questi stiano diminuendo.

Paradossalmente, però, questi ultimi puntano su prodotti di alta fascia, come i server dedicati e/o VPS.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Ciao Shazan, grazie della risposta.

 

Mi confermi quindi un pò quello che ipotizzavo nel primo messaggio, ovvero che ormai è un prodotto acquistato prettamente da chi ha progetti vecchi che non aggiorna, non attrae più nuovi clienti, ma anzi è in totale crollo...

 

 

Ciao Deflagrator,

 

il crollo è abbastanza evidente, tra i nostri clienti sono in molti a chiedere una migrazione da Windows a Linux anche di interi pacchetti reseller.

Quelli che rimangono attivi sono spesso progetti di un po' di tempo fa oppure creati da webagency o webmaster molto ancorati ai prodotti Microsoft, ma mi sembra che anche questi stiano diminuendo.

Paradossalmente, però, questi ultimi puntano su prodotti di alta fascia, come i server dedicati e/o VPS.

 

 

Ciao Deflagrator,

 

il crollo è abbastanza evidente, tra i nostri clienti sono in molti a chiedere una migrazione da Windows a Linux anche di interi pacchetti reseller.

Quelli che rimangono attivi sono spesso progetti di un po' di tempo fa oppure creati da webagency o webmaster molto ancorati ai prodotti Microsoft,

Ciao Shazan, grazie della risposta.

 

Mi confermi quindi un pò quello che ipotizzavo nel primo messaggio, ovvero che ormai è un prodotto acquistato prettamente da chi ha progetti vecchi che non aggiorna, non attrae più nuovi clienti, ma anzi è in totale crollo...

 

Sarebbe interessante sentire l'opinione / esperienza di altri hoster in merito... :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh non sono un hoster, ma lavoro da un po' di tempo nel settore web.

 

Che io sappia, ormai gli unici che hanno delle piattaforme attivamente sviluppate sul web Microsoft è perchè hanno diversi altri prodotti integrati, se non tutto, Microsoft, percui sostanzialmente grosse aziende, multinazionali.

 

Un nostro cliente per esempio usa Sitecore su server dedicati.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E poi ti capita sempre il cliente che se la prende perché, anche se offri hosting shared Windows, non supporti più Frontpage... :D

 

E quello che si fa male installando WordPress su Windows... perché zio Bill e suo cugggino gli hanno detto che funziona.  :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Paradossalmente, però, questi ultimi puntano su prodotti di alta fascia, come i server dedicati e/o VPS.

 

Scusa, ma nel precedente post ho cambinato pasticicci ed è saltata la risposta a questo punto.

 

In effetti a essere sincero non mi sorprende molto questa tendenza, poichè evidentemente chi usa tali tecnologie lo fà sicuramente per progetti particolari (per cui non conviene usare roba già esistente) che hanno quindi bisogno di risorse e config particolari...

 

 

Beh non sono un hoster, ma lavoro da un po' di tempo nel settore web.

 

Che io sappia, ormai gli unici che hanno delle piattaforme attivamente sviluppate sul web Microsoft è perchè hanno diversi altri prodotti integrati, se non tutto, Microsoft, percui sostanzialmente grosse aziende, multinazionali.

 

Un nostro cliente per esempio usa Sitecore su server dedicati.

 

Si, infatti è quella la mia sensazione... le web agency ormai usano tutte i CMS php, anche perchè ormai nei pacchetti ci si mette dentro il SEO ecc.., e se cominci ad avventurarti in roba senza ecosistema dietro, te ne esci con prezzi che i clienti non sono affatto disposti a pagare...

 

E poi ti capita sempre il cliente che se la prende perché, anche se offri hosting shared Windows, non supporti più Frontpage... :D

 

E quello che si fa male installando WordPress su Windows... perché zio Bill e suo cugggino gli hanno detto che funziona.   :D

 

Guarda, questo è uno dei motivi per cui ho aperto questo topic... per capire se il mercato shared windows ha ancora uno sviluppo grazie a qualche tipologia di utente o è di fatto morto e sepolto. :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×