Jump to content
Sign in to follow this  
nappi_2013

Trasformare il proprio PC in un server

Recommended Posts

Ciao a tutti,

Sono giorni che cerco un hosting free su cui pubblicare un mio lavoro fatto su JAVA e non trovo nulla.

Vorrei provare a trasformare il mio PC in server e pubblicare in rete la mia esercitazione.

Purtroppo la mia connessione ha un IP dinamico ed una connessione scadente (7Mbps in download e 0.5Mbps in upload).

Fortunatamente devo solo pubblicare un’esercitazione e non un sito quindi le visite sarebbero solo le mie e quelle di un'altra persona.

Inoltre l’IP, anche se dinamico, cambia poche volte in un anno. Per di più conto di usare questo “server” sporadicamente e per periodi limitati.

Mi consigliate una guida che illustri come tirare su un server, eventualmente anche di tipo https?

Se possibile mi servirebbe della documentazione in lingua italiana.

A presto e grazie

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quello che vuoi fare comporta almeno due/tre giorni di lavoro (parte dei quali passati a sbattere la testa contro il muro cercando di capire cosa non funziona, e perchè...)

 

E tutto ciò per non non pagare un hosting da 15 euro/anno, o un VPS da 5 euro/mese...  :cartello_lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non c'è niente di male ma è un'operazione complicata. Non ho esperienza con Java ma già solo all'idea di installare in locale LAMP piuttosto mi sparo dove non batte il sole o meglio compro un servizio già pronto all'uso per una decina di euro.

 

Chiaramente sei liberissimo di proseguire sulla strada del server in locale ma come ti diceva VonT ci vogliono almeno 2/3 giorni di lavoro. Non conosco il tuo livello di preparazione ma se sei a completo digiuno dell'argomento probabilmente ti serviranno settimane o potresti non riuscirsi affatto in tempi ragionevoli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate ma ho ancora una domanda. Un professionista che vuole tirare su un server su Windows e non vuole installare migliaia di software e configurarli come si comporta se decide di non ricorrere ad un provider se non per l’hardware nudo e crudo? Detto in maniera più semplice non esistono dei programmi tipo XAMPP ma che servano per creare server web anziché locali?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un professionista che vuole tirare su un server su Windows e non vuole installare migliaia di software e configurarli come si comporta se decide di non ricorrere ad un provider se non per l’hardware nudo e crudo? Detto in maniera più semplice non esistono dei programmi tipo XAMPP ma che servano per creare server web anziché locali?

 

Il fatto che installare e configurare un web server Win è un casino è uno dei (tanti) motivi per cui ce ne sono sempre meno in giro  ...

O installi un pannello di controllo tipo Plesk (e si arrangia lui a fare tutto) oppure puoi mettere in conto almeno mezza giornata (se uno è molto skillato) per installare tutto a mano.

 

Anticipo la tua domanda: Plesk non è gratis. Puoi installare il trial, ma dopo 30 giorni ti si inchioda e pretende il pagamento (una quindicina di euro al mese).

Inoltre anche per le licenze Windows è un casino: la tua licenza OEM appiccicata sul tuo PC a casa non va bene. Devi per forza prendere (obbligatoriamente tramite il tuo provider) una licenza SPLA (che usualmente costa una quindicina di euro al mese)

Ultima cosa: l'unica cosa che ti puoi permettere di mettere on line è Windows Server (2012 o 2016: la 2008 richiede un casino di lavoro per essere messa in sicurezza).

Prova a mettere on line un Home o un Pro, e appena il primo BOT se ne accorge te lo impestano di malware in modo tale che la soluzione più veloce sarà prendere il disco e portarlo in discarica...  :cartello_lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oddio ma sei stato pagato da qualche hosting provider che vende servizi JAVA oppure sei un sistemista? Spiegami perché proprio non capisco cosa ci sia di male nel tirare su un server casalingo.

 

 

Si, lo ammetto: il mio stipendio è regolarmente pagato da un hosting provider.

 

Ho passato settimane su Google a cercare servizi di mensa gratuiti, ed alla fine ho rinunciato e mi sono accontentato di lavorare in cambio di uno stipendio...  :cartello_lol:

Ma non è questo il motivo per cui voglio scoraggiarti (al provider per cui lavoro, anche nell'ipotesi che tu prendessi l'hosting da lui, il bilancio in conseguenza di ciò si sposterebbe dello 0,0001%, ed il mio stipendio aumenterebbe dello 0,00000%)

Il fatto è che farsi un server in casa  con un "IP dinamico ed una connessione scadente" è un'operazione stupida ed antieconomica: anche se il tuo tempo valesse zero (e non è vero), quello che spenderesti di corrente per il PC durante gli esperimenti per avere le cose "free" sarebbe comunque più di quanto spenderesti per un hosting "vero".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
Sign in to follow this  

×