Jump to content
Sign in to follow this  
dna_05

Quale MNT per rivendere domini .it?

Recommended Posts

Beh se lo dico lo dico con cognizione di causa ;)

 

Ovviamente serviranno anche indubbie competenze tecniche

Diciamo che non e' proprio cosi, per i gia' MNT ci sara una corsia preferenziale a tutela del lavoro gia' svolto, con un minor costo di migrazione da MNT IT a REGISTRAR IT. Per chi non fosse MNT al 06/10/2008 il costo e' piu alto, in qualche migliaio di euro.

 

Non penso che l'ostacolo siano i soldi sia epr gli uni che per gli altri o il test operazionale, ma anche l'infrastruttura da avviere.

 

Anche se penso che, come noi, molti incomincieranno a svolgere l'attivita di registrazione "solo" domini per terzi (come i veri registrar ICANN) per coloro che sono liberi professionisti o operatori di settore (o che siano in grado di dimostrarlo).

 

Questo evitara' di dover rivolgere a venditori di hosting low cost per poter avere domini registrati da gestire su propri server.

 

bye

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao,

Riprendo questa discussione, dopo circa 3 mesi dall'ultimo post...

 

Leggo sulla pagina http://www.nic.it/reg-pm/contratti.html che il costo per diventare Maintainer è ancora 2.500.00 Euro + IVA, ancora molto lontani dai 250,00 Euro indicati nei post precedenti.

 

Ci sono sviluppi in questa direzione?

 

Una altra cosa: per sommi capi, che indicazioni secondo voi si possono dare dal punto di vista di attrezzatura (server, software) al fine di essere sufficientemente idonei a operare come Maintainer?

 

Grazie e buona navigazione

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dei cambiamenti a questo riguardo ci saranno solo al momento dell'attivazione del nuovo sistema Sincrono che portera' alla nascita delle nuove figure di Registrar. Penso sia prematuro parlarne.

 

Per operare ora come ora come MNT bisogna vedere che tipo di operazioni si vuole fare. Come prima cosa e' necessario conoscere molto bene Regolamento e le modalita' per le varie operazioni. A livello tecnico in pratica dipende dal volume, si puo' andare da piattaforme dedicate e semi/automatizzate per grossi volumi, al processare le richiesta manualmente per i piccoli volumi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Risposta velocissima, quasi come essere in chat :sbonk:

 

Per poter operare, a parte conoscere il regolamento (il minimo direi) la variabile maggiore è come attrezzarsi a livello tecnico.

 

Io pensavo a un suggerimento per piccoli servitori di Hosting, che più sulla quantità dei siti operano sulla qualità dei clienti (esempio per chi fa ecommerce, blog molto seguiti, e cose del genere) con un target di registrazioni annute non superiori a un migliaio.

 

Il problema è più che altro di non dotarsi nè di costose strutture tali da supportare milioni di registrazioni annue ma neppure buttare via i soldi per prendere qualcosa che dopo un po' diventi obsoleta.

 

Il discorso è simile a "chi più spende meno spende" ma questo spendere deve essere anche proporzionato alla propria struttura.

 

Buona navigazione

Share this post


Link to post
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
Sign in to follow this  

×