Jump to content
Sign in to follow this  
Marco Borromeo

Cluster XEN

Recommended Posts

Posto qui un piccolo articolo su come tirare in piedi un cluster 2 nodi XEN. Magari qualcuno vuole giocarci un pò :asd:

 

http://www.debian-administration.org/articles/578

 

Lo so che è OT, ma non sapevo dove postare (Professione Hosting Provider oppure Virtual Servers?) e ho poco tempo che son di corsa :stordita:

 

sry,

ciao

marco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Molto interessante l'articolo.

 

per ibanez89: l'idea è quella di avere un ambiente High Availability, con due nodi Attivo/Attivo quindi in caso di crash di un nodo c'è il secondo a disposizione.

Inoltre tale soluzione consente di distribuire il carico su due macchine (vedi l'utilizzo di Heartbeat e drbd)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Molto interessante l'articolo.

 

per ibanez89: l'idea è quella di avere un ambiente High Availability, con due nodi Attivo/Attivo quindi in caso di crash di un nodo c'è il secondo a disposizione.

Inoltre tale soluzione consente di distribuire il carico su due macchine (vedi l'utilizzo di Heartbeat e drbd)

 

questo funziona solo su web server e db? o anche qualsiasi altra applicazione?

Share this post


Link to post
Share on other sites

si ma non ho capito come... nello specifico ad esempio io devo tirare su 2 server per effettuare streaming audio via shoutcast DNAS, streaming audio sempre con DNAS più un'altro programma sempre della stessa casa che manda una playlist in play e probabilmente anche streaming video tramite quicktime broadcast...

 

attualmente dovrei avere un server sempre attivo su cui gira tutto più il secondo speculare in standby in modo che se il primo va off i clienti hanno l'altro server su cui appoggiarsi... mentre con un cluster come funziona cioè se va down uno dei due come può subentrare il secondo se ha un'ip diverso

 

l'argomento è interessantissimo avete qualche link? Grazie :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dall'esterno il cluster ha un IP logico, quindi è come se tu vedessi un solo server (anche se in realtà dietro ce ne posso essere 100)

Poi le richieste vengono inoltrate ad uno degli "n" nodi del cluster in base alla configurazione che hai adottato.

Cerca su google, ci sono una marea di informazioni in merito. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

State parlando di due cose diverse ibanez parla di un cluster attivo/passivo mentre flame parla di un cluster attivo/attivo.

 

La questione dell'IP si risolve come ha detto flame. La macchina master ha un IP logico su cui girano i servizi e se questa va giu la secondaria capisce che e' caduta e prendere il ruolo del master prendendo anche l'uso del IP logico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
Sign in to follow this  

×