Jump to content
Sign in to follow this  
NikyAT1

Stallo informatico?

Recommended Posts

enfatti

Fatal error: Out of memory (allocated 15728640) (tried to allocate 122880 bytes) in /home/highscal/public_html/modules/notify/notify.module on line 409
mai vista na roba del genere LOL

 

perfavore dai, adesso fare piattaforme scalabili sarebbe un'innovazione?

non è che ci vuole una mente fuori dal comune o chissà che tecnologie per fare software scalabile... fortunatamente non si parte certo da zero

 

tra parentesi, forse non te ne rendi conto, ma non esiste niente di più scalabile del Web stesso ( che all'inizio prevedeva una sola lista presso il CERN con l'elenco dei domini pensa un po' :D ), ma le tecnologie ( ossia le specifiche ) originali prevedevano appunto infinita scalabilità grazie a URL/URI eccetera :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
enfatti

mai vista na roba del genere LOL

 

OMG che LOL!

Aspetta, vado a prendere la piuma e me la passo sotto i piedi.

 

perfavore dai, adesso fare piattaforme scalabili sarebbe un'innovazione?

non è che ci vuole una mente fuori dal comune o chissà che tecnologie per fare software scalabile... fortunatamente non si parte certo da zero

 

Là fuori è pieno di gente che cerca gente che sappia scalare applicazioni web.

E c'è chi, come twitter, con milioni di dollari di investimenti ancora non riesce. Se per te è così facile, mandagli una mail e aiutali :sbonk:

 

tra parentesi, forse non te ne rendi conto, ma non esiste niente di più scalabile del Web stesso ( che all'inizio prevedeva una sola lista presso il CERN con l'elenco dei domini pensa un po' :D ), ma le tecnologie ( ossia le specifiche ) originali prevedevano appunto infinita scalabilità grazie a URL/URI eccetera :D

 

Delle volte mi chiedo cosa mi porta a toglierti dalla lista degli utenti ignorati per poi riaggiungerti dopo massimo una settimana.

Chiudo le trasmissioni che mi cala l'hype. :33:

Share this post


Link to post
Share on other sites
OMG che LOL!

Delle volte mi chiedo cosa mi porta a toglierti dalla lista degli utenti ignorati per poi riaggiungerti dopo massimo una settimana.

non saprai dialogare con me :approved:

io sono apertissimo invece... in piemontese si dice gavte la nata :fagiano:

il mio consiglio è di non irrigidirsi sulle proprie posizioni e cercare sempre il dialogo :fagiano:

 

ovvio che le piattaforme standard ( LAMP ) possono scalare fino ad un certo punto, dato non più dalla progettazione dell'applicazione, ma da limiti intrinsechi nelle tecnologie adottate... chessò per esempio PostgreSQL non è limitato dal sistema operativo in quanto a dimensioni delle tabelle... anche Ingres non ha limiti in tal senso, ma superati i 256 mega comincia perdere prestazioni in modo considerevole...

Share this post


Link to post
Share on other sites
in piemontese si dice gavte la nata :fagiano:

 

E te pareva che non si invaccasse il thread... non mi interessa proseguire (anche perchè il discorso era sull'eventuale "stallo informatico"), ma una precisazione è doverosa dato che più piemontese di me qua, probabilmente, non c'è nessuno :asd: , "gavte la nata" vuol dire tutt'altro ed è anche una frase piuttosto "forte" da un certo punto di vista (corrisponde più o meno a un "fatti furbo, pirla!"), la reazione più normale, se non è un amico a dirtela scherzando, è un cartone sui denti, vedi un po' te...

Quindi, se hai qualcosa da dire, almeno sparala senza filtri.

Detto questo, a meno che il discorso non torni su qualcosa di interessante, posso tranquillamente dimenticare il thread, good fight.

Share this post


Link to post
Share on other sites
"gavte la nata" vuol dire tutt'altro ed è anche una frase piuttosto "forte" da un certo punto di vista (corrisponde più o meno a un "fatti furbo, pirla!"), la reazione più normale, se non è un amico a dirtela scherzando, è un cartone sui denti, vedi un po' te...

esagerato :cartello_lol:

è più simile come significato ad un "abbassa la cresta", solo che il piemontese è più fine e lo dice con una certa preziosità ( e in quanto torinese ti batto comunque sotto questo punto di vista :D )

 

tornando it dico ancora una cosetta: il Web 2.0 dal punto di vista tecnico e tecnologico non ha portato nulla di nuovo ( la scalabilità non è certo una novità ), invece ha portato questioni parecchio interessanti dal punto di vista culturale e sociale, oltre che di usabilità, accessibilità e architettura dell'informazione

 

esempio: un mio amico ha creato http://www.pix-yu.com/ e si è premurato ( come fa sempre, appena può ) anche dei disabili

Share this post


Link to post
Share on other sites
non saprai dialogare con me :approved:

io sono apertissimo invece... in piemontese si dice gavte la nata :fagiano:

il mio consiglio è di non irrigidirsi sulle proprie posizioni e cercare sempre il dialogo :fagiano:

 

Guarda, con te non so dialogare, è vero.

Già in passato un dialogo con te mi ha dato le stesse emozioni di parlare con una pannocchia.

Va a ciapà i ratt, visto che sei tornato con furore nella mia lista degli ignorati :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tornando (per un attimo?) IT (ed essenzialmente tornando ...) faccio notare come il 3D abbia inevitabilmente finito col portare tutti, ancora una volta, a "parlare del WEB" .

Se si parla di informatica, il WEB ne è solo una "vistosa" espressione e che si stia qui a discutere di piattaforme LAMP o di HTTPx è frutto della consuetudine ... In realtà il computing va verso architetture eterogenee, si sta cercando di abbandonare il modello relazionale nei DB a favore di modelli più "espressivi" con cui associare le entità di una base dati e tutto questo prescinde dall'applicazione WEB .

L'informatica sta attraversando sì una crisi (di "vocazioni" soprattutto) ma finalmente si sta capendo che per fornire gente competente al mercato ICT occorre tornare alle origini, occorre partire dalla macchina, è assurdo dover escludere dei candidati (laureati in ingegneria) ad un posto da progettista chiedendo loro se è possibile scambiare 2 variabili (omogenee) senza usarne una terza in appoggio ...

Ho udito risposte che voi umani non potete neanche immaginare ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
L'informatica sta attraversando sì una crisi (di "vocazioni" soprattutto) ma finalmente si sta capendo che per fornire gente competente al mercato ICT occorre tornare alle origini, occorre partire dalla macchina, è assurdo dover escludere dei candidati (laureati in ingegneria) ad un posto da progettista chiedendo loro se è possibile scambiare 2 variabili (omogenee) senza usarne una terza in appoggio ...

Ho udito risposte che voi umani non potete neanche immaginare ...

 

E' assurdo che un laureato in ingegneria non sappia la risposta a quella domanda.

Ad ogni modo di che genere di "progettista" parli?

Il mercato del lavoro si sta specializzando sempre piu', sullo stile americano.

Un informatico "medio" italiano, sbarcando a new york pensa di aver trovato l'eldorado, leggendo gli annunci di lavoro, sembra che stiano tutti aspettando il suo arrivo... perché le competenze "medie" di un informatico italiano "medio" sono molto generalistiche, con tutti i pro e i contro del caso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve,

Permettetemi di intervenire ...

Recentemente si è conclusa una delle più importanti operazioni di integrazione su larga scala di Sistemi Informativi ... sto parlando dell' integrazione del S.I. del Gruppo MPS con quello di BAPV ... http://mytech.it/flash/2008/06/04/mps-completata-integrazione-informatica-con-antonv/

E Vi potrei parlare "per mesi" di questa integrazione ... ma non è questo il luogo ...

Perchè ho iniziato così il thread ... per vari motivi ...

Uno è sicuramente il discorso relativo all' informatico "medio" Italiano ... beh ... ci sono anche punte di eccellenza ... e , alcuni fatti, lo domostrano.

Due ... il versante ICT NON è solo "popolato" dal WEB ... il WEB ne è una componente, importante, ma pur sempre una componente ...

Tre ... lo "stallo" ... beh ... a livello di tecnologie , veramente innovative, non ce ne sono attualmente ... ma dietro l' angolo .............. diverse sono le cose che bollono in pentola ... fors epiù relative all' Hardware che al software ... anche se, quest' ultimo, gioco forza, è sempre più legato all' Hardware ... almeno in certi settori dove le performances devono essere massimizzate ...

In ogni caso, penso, che si stia assistendo, dal punto di vista dell' ICT, ad una fase transitoria, di attesa, diciamo di consolidamento ... per poi ripartire ... è sempre accaduto , anche in passato ... ricordate le "vacche grasse" legate al famigerato "Milleniun bug" ???

E noi Italiani ??? Smettiamo di piangerci addosso ... livelli di accellenza li abbiamo anche NOI ... senza doversi sempre "vergognare" degli altri ...

Certo che, se invece di "correre" da soli ... ci aggregassimo ................ la cosa sarebbe ben diversa ..............

 

Saluti a tutti ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
Sign in to follow this  

×