Jump to content
Sign in to follow this  
osviweb

Problemi infiniti con Serverplan, cerco soluzioni

Recommended Posts

Ciao a tutti

purtroppo stiamo avendo problemi crescenti e mai risolti con Serverplan che alla sua nascita lavorava molto bene ma che adesso è praticamente inaffidabile.

 

Abbiamo continui down, tecnici che definiscono loro stessi i server obsoleti e purtroppo l'attitudine a riavviare e spegnere i servizi senza preavviso :-(

 

Per ragioni SEO abbiamo necessità purtroppo di mantenere l'hosting in Italia.

 

Senza problemi di costo, qualcuno sa consigliarmi un servizio hosting completamente affidabile , con un buon SLA, ip dedicati, uptime garantito a contratto?

 

Noi utilizziamo Drupal, mysql e php (non l'ultima versione). Non abbiamo uno staff IT per gestire un server nostro, ci serve un servvizio gestito.

 

Il nostro sito principale è quello delle agenzie viaggi ma utilizziamo anche il mysql per importante reportistica interna che deve essere costantemente uptime.

 

Linguaggi e database utilizzati : php 4 , mysql

Mb di spazio disco: 200 mb

 

Traffico mensile : max 30000 MB

Connettività e Locazione server : Italia, banda minima garantita, sla

Uptime e SLA : Sla totalmente garantito

 

Budget : sulla linea dei prezzi di mercato per tale servizio, possiamo pagare anche il doppio per un servizio impeccabile e garantito legalmente con contratti e sla legalmente impugnabili in caso il fornitore non faccia fede alle promesse

 

Grazie mille

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest J3njy

Te la faccio semplice semplice senza tanti giri di parole !

 

Le SLA sono legalmente impugnabili SEMPRE in quanto fanno parte di un contratto appunto !

 

Il problema è cosa c'è scritto nella SLA e quale sia il tuo diritto di rimborso !

 

Se speri di spendere 5 mila euro l'anno di Hosting e in caso di Down citare in giudizio l'ISP per 50 mila euro di danni ad esempio questo te lo sogni !

 

Nessun ISP si tira dentro potenziali clienti "pericolosi" a meno che non sia un pazzo scatenato !

 

La recente vicenda di The Planet lo dimostra ! Non si possono dare GARANZIE ASSOLUTE in quanto esistono variabili incalcolabili che possono essere cause di problemi !

 

Nessuno si aspettava che esplodesse un impianto da The Planet ad esempio, come nessuno si aspetta che qualche ladro di rame, di fibra, un concorrente, ecc... non saboti di proposito la struttura dell'Hoster.

 

Ricorda sempre che la SLA la scrive l'hoster e nella totalità dei casi si limita ad un GIUSTO ed EQUO rimborso per il down subito ma MAI a risarcire l'utente per mancati introiti ! :062802drink_prv:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sinceramente in passato ho avuto una Sla con Colt Telecom che era piuttosto cospicua. Comunque qui sto parlando di tutt'altro livello. Basta che l'hoster proponga una Sla seria e proponga servizi che è in grado di fornire.

Sinceramente ora mi trovo con un hoster che non programma i lavori e spegne i server o i servizi "a muzzo" quando ci deve lavorare sopra senza avvisare nessuno.

Perfino Google ha trovato il nostro sito non available e ce lo segnala nel Webmaster Tools...cose da pazzi.

 

Tra le società italiane mi pare che Seeweb sia seria e responsabile anche se sarei molto più contento di tornare in Usa con MediaTemple, Mosso o se trovassi qualche socio con Rackspace

 

Grazie per i suggerimenti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo sul discorso degli SLA e sul fatto che pretendere SLA ferrei, con penali e risarcimento danni, con 100/200 euro annui è semplicemente impossibile, oltre che ridicolo :)

 

Per cui senza indicare il budget difficilmente si puo inquadrare questa discussione e il servizio che cerchi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

il budget può essere sui 1000 euro annui massimo

 

non concordo sul vostro discorso degli SLA . Lo Sla dovrebbe essere proporzionale alla spesa. Ma non è corretto che ci ha minori necessità e quindi probabilmente paghi meno, abbiamo minor diritto di ottenere un rimborso quando l'hoster non fa il suo dovere.

 

Gli hoster hanno quest'abitudine di scrivere 99% uptime che sono belle parole mentre clienti normali che , come noi gestiscono per esempio un sito di viaggi, hanno semplicemente bisogno che i servizi non siano quotidianamente down per ore , per di + in orario lavorativo!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gli hoster hanno quest'abitudine di scrivere 99% uptime che sono belle parole mentre clienti normali che , come noi gestiscono per esempio un sito di viaggi, hanno semplicemente bisogno che i servizi non siano quotidianamente down per ore , per di + in orario lavorativo!

 

Toglimi una curiosità, ti faccio un esempio:

un hoster ti da il 99% di uptime a livello contrattuale (SLA).

Tu un bel giorno vuoi andare sul tuo sito e lo trovi non raggiungibile.

Apri un ticket in modo da far scattare le sla (solitamente il down dal punto di vista legale parte da quando il cliente apre il ticket per la segnalazione).

 

L'hoster ti dice: guarda, da noi è tutto attivo, forse hai problemi sulla tua linea.

Tu provi a navigare altri siti, ansa, microsoft, google e tutto funziona correttamente. A prima vista solo il tuo non va.

 

In tal caso come ti comporti?

 

Poi magari dopo 1 settimana viene fuori che telecom stava facendo manutenzione su determinati instradamenti (o DNS come è già capitato) e la tua ADSL andava a singhiozzo. Intanto però hai già fatto la richiesta di SLA, hai già litigato con il tuo provider ed avete minacciato vie legali.

 

In tal caso, come si fa? Chi ha ragione? Il provider con tutti i servizi up o te che non vedi il tuo sito perchè telecom fa manutenzione e/o ha dei problemi di routing? Il provider non può dare SLA anche sui collegamenti adsl o su problemi altrui.

 

Magari tu sei un esperto e potresti venire a conoscenza del problema più rapidamente rispetto ad un utente medio, potresti provare a cambiare i dns per conto tuo, potresti verificare con dei traceroute e far verificare ad un tuo amico da altre parti, ma un utente medio non ha idea di cosa sia il dns, l'instradamento ed il traceroute. Semplicemente il sito non va e da la colpa al provider che in questo caso non ne ha. Come ci si comporta?

 

Personalmente mi è capitato un paio di volte di non riuscire a raggiungere siti di notevole dimensione (google, microsoft) con la mia ADSL quando un mio amico, con adsl di altro fornitore li navigava benissimo.

 

 

Alessandro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest J3njy

Ma sopratutto ..... come fai a dare garanzie ad esempio per sabotaggi, per ricatti (vedi zone del Sud Italia), o per problemi più "normali" quali guasti hardware, esplosioni ecc... ?

 

Stai certo di una cosa : nessun hoster ha intenzione di fare brutta figura con il cliente o di perderlo, sopratutto quando è un cliente con Banda Garantita e paga per quel che consuma !

 

La verità è che i problemi possono SEMPRE esserci, ad esempio il tonto di turno che con lo scavatore taglia la fibra e nessuno se anche con il 99 % delle probabilità a suo vantaggio ti da SLA per il rimborso di mancati introiti !

 

Non credo che la mentalità di un Hoster che lavora solitamente sulla quantità (con margini davvero bassissimi anche per un host da 100 Euro l'anno) si quella da giocatore d'azzardo di offrire coperture per danni che ipoteticamente potrebbero essere molto elevate !

 

La soluzione è esclusivamente una ! Vuoi l'uptime 99,99 % ? Cluster geografico ridondato su 3 diversi fornitori ! Uno in Italia, Uno in America e Uno in Germania !

 

Con una configurazione del genere sicuramente spenderai il triplo in connettività ma avrai anche maggiore stabilità e sicurezza senza contare che probabilmente la spesa per "mantenere" tutto questo ben di dio è minore del premio assicurativo dell'eventuale contratto di SLA esclusivamente stipulato con un accurato calcolo del rischio !

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quoto.

 

Inoltre bisogna guardare i termini del rimborso: pochissimi euro.

Il tuo sito va giu' un ora e ti rimborsano una, due, cinque, dieci ore di canone. O magari anche 1 intero giorno.

 

Su un hosting da 100 euro/anno, 1 giorno di canone rimborsato a quanto corrisponde? 28 centesimi circa, magari rimborsati a fine mese o fine anno.

 

Quello si che è un rimborso. :cartello_lol:

 

Alessandro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
Sign in to follow this  

×