Jump to content
Sign in to follow this  
Canarino

Domanda niubba su gestione delle email da parte dei provider

Recommended Posts

Salve,

 

sono un po niubbo di ste cose e volevo sapere un paio di cose.

 

Io ho una lista di email con destinatari che hanno accettato di ricevere mail da newsletter

 

Visto che usando fastweb sono arrivato ad avere un ip blacklisted xche ne ho mandate troppe, volevo sapere se comprando un vps o un server dedicato e configurandolo, ci sono limitaioni da parte dei provider o dei fonritori di questi servizi.

 

Ho letto in molti Termini d'uso di provider stranieri che giustamente rifiutano e sospendono account di chi spamma,

 

ma riguardo a chi lo fa in regola?

 

come fanno a distinguere i due casi?

 

Grazie e ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Be, se i tuoi account sono regolarmente iscritti, ovvero HANNO confermato (mediante link di conferma) di ricevere mail, allora non vedo perchè il provider dovrebbe bloccarti l'invio delle newsletter.

Noi abbiamo un totale di clienti che proprio inviano newsletter in questo modo e non abbiamo mai avuto problemi.

 

Per quanto riguarda come riconoscere se è spam o meno, be, in caso di spam arrivano segnalazioni all'abuse-desk ed in tal caso il provider è praticamente obbligato a prendere provvedimenti.

 

Inoltre, si può andare anche molto 'ad occhio': se ogni mese ti aumentano di 1000 gli iscritti, stai pur tranquillo che sono stati presi 'di prepotenza' senza il consenso dell'utente.... :cartello_lol:

 

Comunque, se tutte le tue form di iscrizione sono basate su opt-in (ovvero, una volta inserita la mail bisogna confermarla con apposito link) non dovresti aver problemi.

 

Alessandro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma piu che per i nuovi utent,

 

intendevo per gli utent che ho gia

 

Se genero un forte traffico di mail in uscita, xche sulla mia vps ho impostato un server smtp e le invio da li,

 

non potrebbero insospettirsi i gestori e bloccarmi il servizio?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ovviamente devi leggere cosa dice il contratto.

 

E comunque c'è anche la possibilità, che forse non hai considerato, che un VPS possa non essere in grado di gestire un forte carico di posta dovuto all'invio ed alla ricezione dei bounce...

 

Molti provider lo vietano proprio per questo e non necessariamente per via dello SPAM.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E comunque c'è anche la possibilità, che forse non hai considerato, che un VPS possa non essere in grado di gestire un forte carico di posta dovuto all'invio ed alla ricezione dei bounce...

 

I bounce, non arrivano al server mittente, ma al return-path o al mittente presente nei dati di envelope quindi non alla VPS a meno che il mittente non sia una casella configurata direttamente su tale VPS (e non è affatto detto, potrei inviare mail per conto-terzi)

 

Molti provider lo vietano proprio per questo e non necessariamente per via dello SPAM.

Il carico di 1000 mail inviate, è 'minimo' sopratutto se si configurata postfix/exim/qmail a modo.

Le mail se ne stanno in coda (su disco).

Usando opportunamente i parametri quali default_destination_concurrency_limit, defer_transport

 

si riesce ad abbassare notevolmente il carico del server.

 

Inoltre, sarebbe anche opportuno (in caso di enormi volumi di posta, cosa che dubito essendo una VPS) mandare tutto in HOLD e sbloccare scaglioni di 50-100 mail per volta tramite qualche script (che magari monitora il carico del server o le invia ogni 30 minuti)

 

Tutto ciò va a discapito della velocità di trasmissione, ma essendo newsletter, non dovrebbe importare a nessuno se una mail anzichè arrivare dopo 2 minuti dalla data di invio arriva dopo 2 ore.Così facendo dovrebbero essere tutti felici: il gestore del server non dovrebbe preoccuparsi (o meglio, non dovrebbe preoccuparsi troppo) del carico e della mole di email e l'smtp verso il quale si fe relay non si dovrebbe arrabbiare perchè non si vedrebbe recapitare 1000 mail per volta ma solo un piccolo subsetAlessandro

Share this post


Link to post
Share on other sites
I bounce, non arrivano al server mittente, ma al return-path o al mittente presente nei dati di envelope quindi non alla VPS a meno che il mittente non sia una casella configurata direttamente su tale VPS (e non è affatto detto, potrei inviare mail per conto-terzi)

 

In teoria i messaggi dovrebbero essere rifiutati durante la conversazione SMTP, e non come bounce dopo averli accolti, quindi il carico dovrebbe gravare sul server SMTP, sempre che si stia parlando di server configurati in modo corretto.

 

E' proprio questo il principio tramite il quale si limita il backscattering ( http://en.wikipedia.org/wiki/Backscatter_%28e-mail%29 )

 

Il carico di 1000 mail inviate, è 'minimo' sopratutto se si configurata postfix/exim/qmail a modo.

Le mail se ne stanno in coda (su disco).

Usando opportunamente i parametri quali default_destination_concurrency_limit, defer_transport

 

Infatti 1000 email non sono nulla... io parlo di casi di 10000 e più destinatari. Ma il numero dei destinatari Canarino mi pare non l'abbia specificato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
In teoria i messaggi dovrebbero essere rifiutati durante la conversazione SMTP, e non come bounce dopo averli accolti, quindi il carico dovrebbe gravare sul server SMTP, sempre che si stia parlando di server configurati in modo corretto.

 

E' proprio questo il principio tramite il quale si limita il backscattering ( http://en.wikipedia.org/wiki/Backscatter_%28e-mail%29 )

 

 

Lo so, ma te stavi parlando di bounce:

 

E comunque c'è anche la possibilità, che forse non hai considerato, che un VPS possa non essere in grado di gestire un forte carico di posta dovuto all'invio ed alla ricezione dei bounce...

ed in tal caso, i bounce non arrivano al server smtp mittente. (o meglio, non è detto)

 

 

 

Infatti 1000 email non sono nulla... io parlo di casi di 10000 e più destinatari. Ma il numero dei destinatari Canarino mi pare non l'abbia specificato.

E' vero, ma dubito che un utente su VPS debba gestire 10000 indirizzi.

Però sarebbe interessante sapere il numero, altrimenti si faranno sempre e solo chiacchere da bar....

 

Alessandro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×