Jump to content
Sign in to follow this  
raptor

Informazioni trasferimento dominio con MisterDomain

Recommended Posts

Chiedo che resti la possibilità di lasciare il post così senza modifiche per qualche giorno. Ho invitato il mio ex host di domini per fornire spiegazioni, non si sà mai che da questa discussione nasca una guida sui trasferimenti per utenti non esperti come il sottoscritto.

 

Non si tratta di essere esperti o meno, semplicemente è cosa buona e giusta informarsi con i propri fornitori prima di intraprendere determinate operazioni o, meglio ancora, prima di sottoscrivere il contratto con il fornitore X piuttosto che Y.

 

No?

 

 

Alessandro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non si tratta di essere esperti o meno, semplicemente è cosa buona e giusta informarsi con i propri fornitori prima di intraprendere determinate operazioni o, meglio ancora, prima di sottoscrivere il contratto con il fornitore X piuttosto che Y.

 

No?

 

 

Alessandro.

Sia chiaro, io ho sempre avuto la tendenza a leggere le faq e le condizioni contrattuali. Se sono qui è perchè appunto non mi sarei mai aspettato di trovare questa "tassa" aggiuntiva.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sia chiaro, io ho sempre avuto la tendenza a leggere le faq e le condizioni contrattuali. Se sono qui è perchè appunto non mi sarei mai aspettato di trovare questa "tassa" aggiuntiva.

 

Non lo metto in dubbio, ma non vedo perchè incolpare MisterDomain, tutto qui.

Che colpa ne ha tale azienda se il tuo fornitore applica una tassa?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Poiche' siamo noi il provider che deve effettuare il trasferimento interno del dominio e visto che siamo sempre stati trasparenti, anche se non citati, ci sentiamo in dovere di intervenire in questa discussione per fare un po' di chiarezza.

1) Che ci capita una cosa del genere e' la prima volta.

2) ResellerClub per il trasferimento interno dei classici domini (.com, .net, .org, ecc...) non chiede nessuna tassa e quindi neppure noi chiediamo nessuna tassa.

3) Il problema e' emerso (per noi e' il primo .eu che trasferiamo internamente) durante il trasferimento di questo dominio.

Effettuando la normale procedura:

1) Domain Name - Click To Manage

2) Move Services

appare un messaggio che ci informa che per i domini .eu non e' possibile effettuare il trasferimento interno in modalita' gratuita e veniamo invitati a seguire una procedura alternativa.

------------------------------------------------

"According to the .EU registry guidelines, you cannot change the Company name field of the Registrant Contact for FREE. For this reason .EU domain names cannot be moved as it invloves changing the Registrant Contact. However, you can achieve the same result as a Move Service by placing a Modify Company order and selecting the second option there.".

------------------------------------------------

Seguendo alla lettera le istruzioni, alla fine della procedura, ResellerClub per l'operazione emette la classica invoice con un importo pari al prezzo di una registrazione/trasferimento di un .eu.

A questo punto, rimanendo "allibiti", abbiamo comunicato al cliente la cosa invitandolo ad informare il nuovo provider della situazione....

Ora, a coloro che sostengono che ResellerClub non richiede nessuna tassa per trasferire un dominio vorrei chiedere:

1) Dove e' che stiamo sbagliando?

2) Avete mai provato a trasferire un dominio .eu internamente?

Ripeto, per noi e' la prima volta che capita una cosa del genere e sinceramente nel rispetto del nostro cliente vorremmo arrivarci in fondo con ampia trasparenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A be, allora problema risolto.

Dal mio punto di vista (quello di un provider esterno alla faccenda) entrambe le aziende coinvolte si sono comportate correttamente.

Quindi il post mi pare un po 'fuori luogo', considerato che venendo indicizzato da google, l'immagine di MisterDomain ne viene fuori un po lesa quando invece non ha colpe.

 

Poi vabbè, le opinioni sono opinioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
A be, allora problema risolto.

Dal mio punto di vista (quello di un provider esterno alla faccenda) entrambe le aziende coinvolte si sono comportate correttamente.

Quindi il post mi pare un po 'fuori luogo', considerato che venendo indicizzato da google, l'immagine di MisterDomain ne viene fuori un po lesa quando invece non ha colpe.

 

Poi vabbè, le opinioni sono opinioni.

Lasciamo che si discuta per chiarire che in caso può venire fuori una buona faq per tutti non credi? :zizi:

 

a fine discussione si potrà cancellare il topic o riformularlo daccapo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lasciamo che si discuta per chiarire che in caso può venire fuori una buona faq per tutti non credi? :zizi:

 

a fine discussione si potrà cancellare il topic o riformularlo daccapo

 

 

Non sarei propriamente favorevole a questa ipotesi, ma non essendoci di mezzo io....vedetevela tra di voi. Contenti voi 3, contenti tutti :D

 

A me darebbe fastidio che si discuta, magari 5 giorni, per un dato argomento quando google ha già indicizzato un post molto negativo nei miei confronti...sai com'è, passa qualcuno di qui........

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rispondo essendo anch'io con la mia ditta rivenditore di ResellerClub (non per i .eu per altri motivi)

Purtroppo il sistema di registrazione di r.c. tratta lo spostamento di domini tra account come cambio di intestatario sia quando c'è un vero cambio di intestatario sia quando questo non c'è.

La procedura fatta in questo modo è assurda quando l'anagrafica non cambia, non ho capito perchè l'hanno implementata in questo strano modo, purtroppo è un problema causato dallo stesso r.c.

Comunque per trasferire un dominio su un account differente sulla piattaforma va effettuata una richiesta di trade, dal lato pratico poi c'è da capire se effettivamente viene avviato un trade anche quando l'intestatario non cambia oppure se il dominio in quel caso si sposta senza trade, personalmente non ho mai provato quindi non so cosa accade, in ogni caso viene richiesto il pagamento.

Share this post


Link to post
Share on other sites
A be, allora problema risolto.

Dal mio punto di vista (quello di un provider esterno alla faccenda) entrambe le aziende coinvolte si sono comportate correttamente.

Quindi il post mi pare un po 'fuori luogo', considerato che venendo indicizzato da google, l'immagine di MisterDomain ne viene fuori un po lesa quando invece non ha colpe.

 

Poi vabbè, le opinioni sono opinioni.

guest ha perfettamente ragione, MisterDomain non ha nessuna responsabilita', di certo non potevano essere a conoscenza del fatto che anche noi usiamo ResellerClub ne tantomeno che per i .eu venisse richiesta una tassa per il trasferimento interno.

 

Rispondo essendo anch'io con la mia ditta rivenditore di ResellerClub (non per i .eu per altri motivi)

Purtroppo il sistema di registrazione di r.c. tratta lo spostamento di domini tra account come cambio di intestatario sia quando c'è un vero cambio di intestatario sia quando questo non c'è.

La procedura fatta in questo modo è assurda quando l'anagrafica non cambia, non ho capito perchè l'hanno implementata in questo strano modo, purtroppo è un problema causato dallo stesso r.c.

Comunque per trasferire un dominio su un account differente sulla piattaforma va effettuata una richiesta di trade, dal lato pratico poi c'è da capire se effettivamente viene avviato un trade anche quando l'intestatario non cambia oppure se il dominio in quel caso si sposta senza trade, personalmente non ho mai provato quindi non so cosa accade, in ogni caso viene richiesto il pagamento.

Sarebbe interessante capire/approfondire se questo e' dovuto ad un problema di ResellerClub oppure e' una procedura imposta dall'EURID.

In tutti i casi si e' creato un precedente non indifferente visto che a quanto pare, tra coloro che utilizzano resellerclub, in pochi sapevano di questo problema (anche per noi e' la prima volta).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarebbe interessante capire/ se questo e' dovuto ad un problema di ResellerClub oppure una procedura imposta dall'EURID.

 

Le policy di EURid non impongono vincoli di questo tipo, tecnicamente il trasferimento tra due account dello stesso registrar non richiede un trade finchè non si deve cambiare l'anagrafica.

Personalmente non ho mai pensato di implementare i trasferimenti interni in questo modo, ma non è da escludere che si tratti di un limite tecnico della piattaforma di r.c.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this  

×