Jump to content
Sign in to follow this  
Uno

Cambiare server (e predisporre altri cambiamenti) nel modo più indolore possibile

Recommended Posts

Ho fatto una ricerca in forum e credo che non ci sia una tale discussione. L'argomento mi interessa sul vivo perchè a breve ho intenzione di cambiare server. Per questa volta ho già pensato di adottare un sistema indolore, ma ora posso permettermelo perchè ho poca roba su quel server, vorrei però studiare, con i consigli di chi ne ha, come sia possibile farlo con sistemi più complessi.

 

In sostanza, per quello che so io, poi dite la vostra, il collo di bottiglia è il cambio dei dns se questi non sono separati completamente e lasciati fissi in un posto.

Io ho il dns principale sullo stesso server dove ho i siti, quindi cambiando server (e IP) si devono spostare i dns e mi dovrei trovare (immagino a fronte della mia inesperienza) il famoso buco nero della propagazione.

Per ora il problema non sussiste, ho pochi siti, di cui uno solo dinamico e gli altri per ora statici, quindi ho pensato che replicando tutto sul nuovo server e collegando il db dell'unico sito dinamico al nuovo server quando trasferirò l'utente non dovrebbe quasi accorgersi a parte quei pochi minuti in cui sposto il db.

Finchè i loro nameserver li mandano al vecchio server usano quello ma se inviano contenuti vengono registrati sul nuovo db, quando la propagazione arriva a loro tutto è completato

Ma se avessi più siti dinamici? Si teoricamente si potrebbe fare la stessa cosa, ma in pratica mi pare macchinosa la cosa, avete altre idee?

Specifico che per indolore intendo che renda i siti oscurati il meno possibile.

Non ditemi cose tipo cluster, dns messi su server a parte etc... stiamo parlando di piccole realtà.

 

Venghino siori e siori, partecipate numerosi ed elargite saggezza ad un buon ascoltatore :emoticons_dent2020:

Share this post


Link to post
Share on other sites

spostare il db per ultimo sui siti dinamici forse è la cosa piu' comoda... comunque se imposti un TTL MOLTO basso gia' da qualche giorno prima riesci a farli propagare molto in fretta (classico è 300 = 5minuti)

 

tenere sdoppiato magari non è un problema per i siti (se usi un db unico) ma lo è per le email per esempio (rdns, record mx che per certi puntano al vecchio e altri al nuovo ... etc...)

 

quindi la cosa migliore secondo me è non diventar matti tenendo tutte le cose duplicate...

 

mettere il ttl a 300 dalla settimana prima... e quando si è pronti aprire "plesk migration manager" fare click su un dominio alla volta e attendere che lo sposti e lo reimposti dall'altra parte :P

se è piccolo si tratta di una cosa da 10 minuti (maggiore lo spostamento rispetto al "buco" dei dns ;) ) :)

 

Poi se ci sono ISP che non rispettano le RFC e tengono i domini in cache BEN oltre il loro ttl... quelli sono fatti loro e degli utenti che usano tali dns ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che pirlozzo... non avevo neanche pensato (tempo fa ci avevo pensato, adesso proprio tabula rasa :emoticons_dent2020:) alle mail...

 

Ah dici che se imposto a 300 il TTL la propagazione avviene realmente in 5 minuti (ma mettiamo pure un'ora o due...)?

 

Se è così allora non c'è problema, tanto io ho incapsulato tutto dentro una vps, per spostarla mi ci vuole il tempo materiale del trasferimento (mettiamo che siano 10 gb a 100mbit non ci vuole poi molto) e di cambiare gli ip sulla vps e dove ho registrato i miei server dns.

 

Tutto sommato il sistema meno indolore è avere tutto dentro vps, a me non viene in mente altro

Share this post


Link to post
Share on other sites

indolore a me è sempre piaciuto plesk col migration manager... fa tutto da solo.. sposta mail, databases, siti, ricrea tutti gli user con le stesse psw, sistema gli ip e fa tutto.... e notare che sposta solo l'essenziale... non l'OS intero :P

 

se i dns pero' stanno sulla stessa macchina che devi spostare un po' un problema puoi averlo... perchè prima o poi dovrai "migrare" pure quelli.. pero' la si che la cache ti salva ;)

 

ricorda comunque che il cambio di TTL viene propagato con il TTL vecchio (48 / 72ore...) quindi prenditi per tempo affinchè tutti i dns in giro ne vengano a conoscenza :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Su plesk non ho nessuna esperienza (o meglio ce l'ho ma solo come cliente) e non credo che l'avrò perchè non penso che comprerò una licenza per quello che serve a me, però ti credo sulla parola.

 

C'è comunque un vantaggio a spostare una vps (per me sia chiaro), è già customizzata, aggiornata etc...

Share this post


Link to post
Share on other sites
C'è comunque un vantaggio a spostare una vps (per me sia chiaro), è già customizzata, aggiornata etc...

 

Ti diro':

 

spesso anch'io quando faccio upgrade da una macchina piccola verso una + grande presso lo stesso ISP sono tentato a chiedere che mi spostino i dischi vecchi sul server nuovo e buona notte... pero' desisto sempre perchè vabbeh che non è windows... pero' nessuno è perfetto e approfittarne per ripartire da zero con un bell'OS nuovo (anziche' magari dovere fare il dist-upgrade o l'upgrade da 4 a 5 di centos) è comunque un vantaggio per essere sicuri di non portarsi dietro "porcheria" ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ti diro':

 

spesso anch'io quando faccio upgrade da una macchina piccola verso una + grande presso lo stesso ISP sono tentato a chiedere che mi spostino i dischi vecchi sul server nuovo e buona notte... pero' desisto sempre perchè vabbeh che non è windows... pero' nessuno è perfetto e approfittarne per ripartire da zero con un bell'OS nuovo (anziche' magari dovere fare il dist-upgrade o l'upgrade da 4 a 5 di centos) è comunque un vantaggio per essere sicuri di non portarsi dietro "porcheria" ;)

 

Si su questo siamo d'accordo, ma a me nessuno vieta di spostare tutto così com'è, poi creare un'altra vps da zero bella fresca, e spostare tutti i siti anche da shell. A quel punto comunque non ho più i problemi dei dns.

Io poi non facendolo per lavoro spero di non dover fare spesso queste cose, il discorso è più per discorrere, però mi è servito a mettere a fuoco il fatto dei TTL (non ci avrei mai pensato sono sincero)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sposta i siti, controlla e cambia IP dei record immediatamente sul vecchio server.

Ai DNS pensaci dopo aver cambiato IP, quando hai finito il lavoro

Cambiando IP rischi meno e non hai "buco nero".

Ci sarà Telecom che vedrà il nuovo IP in pochissime ore (dipende dalle zone), avrai Fatsweb che in ogni caso ti vedrà dopo molte ore. Con Fastweb vi sono stati casi di propagazione in 72 ore se pur si inserisce 300

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci sarà Telecom che vedrà il nuovo IP in pochissime ore (dipende dalle zone), avrai Fatsweb che in ogni caso ti vedrà dopo molte ore. Con Fastweb vi sono stati casi di propagazione in 72 ore se pur si inserisce 300

 

Prenderò in considerazione anche questi dati per avvisare, grazie pure a te

Share this post


Link to post
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
Sign in to follow this  

×