Jump to content
Sign in to follow this  
AleSSaNDRo

Due ip per gestire i domini sul server?

Recommended Posts

Si si il discorso che non devono per forza essere sullo stesso server l'avevo capito...l'unica cosa che non sapevo era che con alcuni tld si può registrare un dominio con un solo NS...buono a sapersi e tanto di risparmiato ;)

 

Grazie per il chiarimento!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oggi mi è però capitato di fare un test dns al mio dominio e mi ha detto:

You have 1 authoritative name servers.

 

RFC2182 5, requires that you have at least 2 and recommends between 3 and 7 name servers.

quindi alla fine è vero che funziona anche con 1 solo NS però te lo danno come errore... mhà ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

usi un servizio esterno, se hai il server giù magari per una rottura hardware seria avere i dns sulla stessa macchina ti castra totalmente la possibilità di spostare il sito altrove in attesa del ripristino del servizio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

però se il servizio esterno ti fa solo da secondario non è detto che ti lascino modificare le zone, inoltre se hai un solo server non è di molto sollievo avere il dsn attivo con tutti i servizi down :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
... per chi ha la possibilità di avere più di un server ;)

Non diciamo delle stupidaggini per cortesia.

Il servizio DNS non ha nulla a che vedere col numero dei server che hai ed infatti lo si fa gestire a chi ha la struttura per farlo. La gestione di un server è completamente slegata dal discorso DNS.

però se il servizio esterno ti fa solo da secondario non è detto che ti lascino modificare le zone, inoltre se hai un solo server non è di molto sollievo avere il dsn attivo con tutti i servizi down :D

Vero, com'è altresì vero che uno potrebbe avere alcuni servizi che puntano da un'altra parte o la necessità di modificarli al volo se il down è più grave del previsto, ovviamente senza il DNS non fai nulla di tutto ciò (comunque sgratt sgratt :D ).

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Vero, com'è altresì vero che uno potrebbe avere alcuni servizi che puntano da un'altra parte o la necessità di modificarli al volo se il down è più grave del previsto, ovviamente senza il DNS non fai nulla di tutto ciò (comunque sgratt sgratt :D ).

 

Non è vero neanche questo, ci sono webfarm che ti permettono di girare l'indirizzo Ip su un'altro server al volo.

Certo se cade tutta la webfarm allora neanche un miracolo ti salva, ma se siamo così catastrofisti allora posso anche avere un server negli Usa, uno in Europa ed uno in Asia a cadermi tutti e tre :emoticons_dent2020:.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non è vero neanche questo, ci sono webfarm che ti permettono di girare l'indirizzo Ip su un'altro server al volo.

Certo se cade tutta la webfarm allora neanche un miracolo ti salva, ma se siamo così catastrofisti allora posso anche avere un server negli Usa, uno in Europa ed uno in Asia a cadermi tutti e tre :emoticons_dent2020:.

Eliminando la catastrofe universale (e continuiamo a sgrattare che qui a forza di portar nero capita qualcosa :D ), i casi di farm che vanno giù sono rari ma sono accaduti.

Se hai una struttura per asservire DNS distribuita in modo geografico rimani in piena libertà di fare qualsiasi cosa col DNS stesso, diversamente è difficile.

E' chiaro che un DNS distribuito è quanto di più resistente tu possa avere come servizio. Mi viene in mente, qualche tempo fa quando Seeweb ebbe grane a livello di farm, con un DNS distribuito i servizi che entrano direttamente in azienda tramite ip fisso non subirono manco un secondo di down :D avessimo avuto la classica ridondanza fasulla con due ip sullo stesso server, probabilmente avrei ancor i ceci piantati nelle ginocchia :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
Sign in to follow this  

×