Jump to content
Sign in to follow this  
pointerweb

Linkedin.com - Gruppo HostingTalk

Recommended Posts

Ciao, non so se qualcuno conosce questo social network orientato al lavoro: Linkedin. E' molto ben fatto, all'estero e' diffusissimo, purtroppo qui in Italia le persone sono troppo occupate su facebook e le sue cavolate. Suggerirei di creare un gruppo "HostingTalk" principalmente al fine di poter esporre una faccia di questa ottima comunita' al di fuori dall'Italia.

Magari si potrebbe fare un sondaggio... ditemi cosa ne pensate.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Probabilmente io sono antiquato, ma proprio non riesco a vederne l'utilità, a parte imparare ad usare meglio l'inglese, visto che questo social non considera l'italiano come lingua importante.

 

Se tu potessi illustrarmi i vantaggi che ci vedi, potrei imparare qualcosa di nuovo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Probabilmente io sono antiquato, ma proprio non riesco a vederne l'utilità, a parte imparare ad usare meglio l'inglese, visto che questo social non considera l'italiano come lingua importante.

 

Se tu potessi illustrarmi i vantaggi che ci vedi, potrei imparare qualcosa di nuovo.

 

Si e' vero, per "parlare" su LinkedIn si dovrebbe usare l'inglese, altrimenti diventerebbe solo un secondo forum. La mia idea si incentra soprattutto sulla visibilita' all'estero, soprattutto in vista della nuova idea del "Bollino blu", magari diventando un punto di riferimento anche negli altri paesi. Sempre se siete interessati a cio'; non penso sia molto diffusa nel panorama dell'hosting mondiale una "certificazione" come la vostra che vi proponete di fare. Anche se alla fin fine fanno il loro lavoro riviste, giornali, recensioni, ecc.

 

Si trattava giusto di un sassolino nell'acqua :-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Due questioni insorgono nel caso dell'apertura di un gruppo su LinkedIn: la prima e' che HostingTalk potrebbe diventare un "recensore" (scusate la parola) di hosting provider di riferimento anche per l'estero, e qui ci vorrebbe l'interesse dello staff di HostingTalk. Il secondo e' che ci vorrebbe un gruppetto di persone dedite a fare solo quel tipo di attivita' (cioe' recensire hosting provider esteri, anche se in parte mi pare gia' lo faccia). Piu' che altro un po' di persone che mantengano tale gruppo. Potrei collaborare anche io in alcune occasioni, conciliando magari la cosa con gli altri impegni.

 

Un sondaggio?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Si e' vero, per "parlare" su LinkedIn si dovrebbe usare l'inglese, altrimenti diventerebbe solo un secondo forum. La mia idea si incentra soprattutto sulla visibilita' all'estero, soprattutto in vista della nuova idea del "Bollino blu", magari diventando un punto di riferimento anche negli altri paesi. Sempre se siete interessati a cio'; non penso sia molto diffusa nel panorama dell'hosting mondiale una "certificazione" come la vostra che vi proponete di fare. Anche se alla fin fine fanno il loro lavoro riviste, giornali, recensioni, ecc.

 

Si trattava giusto di un sassolino nell'acqua :-)

 

Secondo me non serve a niente aprire un gruppo in linkedin.com anche perchè l'utenza hostingtalk.it utilizza la lingua italiana :D

 

OT

Il "bollino blu" come hai visto in area provider è un'idea morta e sepolta.

 

Io stesso mi ero interessato un paio di anni fa tramite uno zio "acquisito" notaio in pensione come muoverci per una associazione, qualcuno altro avrebbe dovuto buttare le basi ma poi tutto è rimasto come era solo un'idea.

 

Non mi aspetterei un bollino blu o almeno non a breve tempo...

FINE OT

 

Marino

Edited by hostwebservice.com

Share this post


Link to post
Share on other sites
Secondo me non serve a niente aprire un gruppo in linkedin.com anche perchè l'utenza hostingtalk.it utilizza la lingua italiana :D

 

Vero... primo ostacolo (non piccolo per altro).

 

OT

Il "bollino blu" come hai visto in area provider è un'idea morta e sepolta.

 

Io stesso mi ero interessato un paio di anni fa tramite uno zio "acquisito" notaio in pensione come muoverci per una associazione, qualcuno altro avrebbe dovuto buttare le basi ma poi tutto è rimasto come era solo un'idea.

 

Non mi aspetterei un bollino blu o almeno non a breve tempo...

FINE OT

 

Marino

 

Secondo ostacolo... il gruppo a cui pensavo io doveva incentrarsi proprio su quello...

 

Peccato, a mio avviso avrebbe potuto essere un'ottima opportunita' per far conosce HostingTalk al mondo.

 

Buon proseguimento a tutti!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×