Jump to content
Sign in to follow this  
Uno

Ajax nuovo fenomeno da regolamentare in TOS?

Recommended Posts

Prendo spunto da un 3d appena letto.

In uno shared, generalmente non si possono, non è permesso, configurarsi/avviarsi dei processi individuali perchè ovviamente il server andrebbe a farsi benedire con qualche impostazione sbagliata.

Spesso, non sempre, lo si legge tra le cose non permesse.... tra le policy

Ma oggi a fronte del sempre più pressante utilizzo di ajax, possono verificarsi situazioni che eguagliano i problemi di processi indipendenti avviati individualmente senza ritegno.

Certo la stessa cosa potrebbe accadere con un semplice refresh in html e come condizione è necessario che un alto numero di visitatori del sito rimanga "parcheggiato" in attesa di una novità, però ritengo che sia un problema che sempre più si affaccerà sul mondo dello shared.

Ed è pur vero che a fronte di casi sporadici si può contattare il cliente e cercar di risolvere. Ma mettiamo che escano un paio di script molto trendy e ambiti, che questi pur programmati bene attirino parecchia utenza e che diversi webmaster sui vostri server decidano di usarli........

Che ne pensate?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Purtroppo le soluzioni ajax possono portare problemi enormi se non gestite in modo opportuno, tra l'altro sempre più spesso si usa ajax per usare il protocollo http per cose per cui non è stato progettato e questo può portare problemi nel caso degli hosting shared.

 

Ci sono poi servizi che per essere utilizzabili da tutti i visitatori non si potrebbero comunque sviluppare in modo diverso, molte volte ci si trova a dover utilizzare il protocollo http per bypassare firewall e altri filtri o limitazioni che possono avere i visitatori.

Ad esempio si potrebbe far funzionare una live chat su un hosting shared con ajax (qundi utilizzando il protocollo http) o su un server dedicato/vps utilizzando un'applet java e un protocollo apposito, tuttavia nel secondo caso non è nemmeno certo che tutti i visitatori possano utilizzare tale servizio, se ad esempio le impostazioni di rete del visitatore non permettono di aprire liberamente connessioni tcp.

 

Personalmente temo sia difficile definire un modo per limitare l'uso di ajax, e anche se ci fosse tale condizione nel contratto sarebbe comunque difficile individuare in modo preciso questo tipo di traffico con i sistemi normalmente utilizzati.

 

Es. se le condizioni fossero: hai X risorse ma puoi utilizzarne solo un Y% per ajax, ci vorrebbe poi un modo efficace sia per individuare il superamento del limite imposto sia per bloccare in modo selettivo questo tipo di richieste raggiunto il limite.

 

Però alla fine si tratta di dati trasferiti tramite richieste http, per cui le generiche limitazioni di traffico e/o di uso delle risorse previste dal servizio hosting vanno a limitare direttamente anche ajax, ad esempio se lo script esaurisce il traffico disponibile il sito sarà bloccato e di conseguenza e il server non andrà ko (o al più andrà down solo la prima volta).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now
Sign in to follow this  

×