Jump to content

Recommended Posts

Come scritto da altri, essendo il servizio unmanaged si dovrebbe conoscere come usare i software che sono messi a disposizione.

 

Non so cosa c'è scritto nella KB di seflow, ma soltanto conoscendo il nome del loro sw di backup/restore non ci vuole la bacchetta magica a trovare l'how to per eseguire la procedura di restore:

 

 

  1. *Continuous Data Protection (CDP), Linux Disaster Recovery, Server Backups for Linux and Windows, CDP for MySQL, System Admin tools*|* R1Soft
  2. *R1Soft Maintenance and Support*|* R1Soft
  3. Dashboard - R1Soft Continuous Data Protection - Docs - KB Articles - Technical Papers
  4. Home - CDP Server 2.0 Documentation - R1Soft Continuous Data Protection - Docs - KB Articles - Technical Papers
  5. Searching CDP Server 2.0 Documentation: "restore backup"
  6. Restoring - CDP Server 2.0 Documentation - R1Soft Continuous Data Protection - Docs - KB Articles - Technical Papers (primo articolo trovato con la ricerca)
  7. About Bare-Metal Disaster Recovery - CDP Server 2.0 Documentation - R1Soft Continuous Data Protection - Docs - KB Articles - Technical Papers (primo link della pagina)
  8. Link per la guida per linux o win :)

 

A questo punto, per essere sicuro che la guida fosse giusta potevi aprire un ticket per averne la conferma. Per quanto concerne la guida, essendo anche illustrata mi sembra impossibile riuscire a sbagliare qualche passo :zizi:.

 

Saluti,

Antonio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest J3njy

Non entro nel merito della situazione perchè avrei dovuto approfondire parecchio !

 

Comunque DigitalWarrior ... uno che entra in un forum dietro a un NIC lancia le accuse e nemmeno vuole poi che ci sia modo di giustificarsi da parte dell'hoster che rischia anche un grave danno d'immagine mi sembra assurdo se non addirittura volutamente doloso.

 

Va bene che le comunicazioni dovrebbero restare private ma è anche VERISSIMO che non puoi spargere veleno e incompetenza su chi MAGARI tali competenze le ha e svolge brillantemente la sua professione da anni.

 

Vuoi la trasparenza e il diritto di divulgare pubblicamente le cose ? BENE !

 

Dai anche la possibilità all'hoster di dire la sua portando ogni prova che lui ritenga necessaria tra cui ANCHE la vostra corrispondenza.

 

Altrimenti magari dalla ragione ... ti prendi anche il TORTO ! :approved:

Share this post


Link to post
Share on other sites

fare un reset della macchina allo stato iniziale all'hoster costa poco o niente. Basterebbe un pò di buon senso per non perdere clienti e non lamentarsi dopo di lamentele in giro per il web. Tutto questo da un punto di vista di una gestione limpida e intelligente, perchè contrattualmente potrebbe essere tutto diverso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

DanyXP il software indicato non serve per resettare la macchina, ma per portarla all' ultimo punto di ripristino disponibile.

 

Praticamente esegue un backup notturno dell' intero filesystem, e in pochi passi, in caso di crash generale te la reinstalla, per esempio, portandola alla situazione della notte precedente.

 

Se doveva fare un semplice reinstall bastava il kvm acquistato :approved:

 

p.s. Personalmente trovo però fuori luogo lamentarsi perchè un' azienda non fa oltre il dovuto. Se lo fa tanto di cappello, però io in teoria dovrei aspettarmi solo quello che ho acquistato. Quindi secondo il tuo ragionamento io dovrei lamentarmi perchè ad esempio un cliente che mi deve 200euro me ne da solo 200 e non 250... o sbaglio?

Edited by SeFlow

Share this post


Link to post
Share on other sites

No Seflow, non è nulla di personale credimi. Anzi dico che tecnicamente probabilmente hai pure ragione. Però se hai un cliente che ha un problema e puoi risolverlo "a gratis" senza grandissimi costi sicuramente ci fai una bella figura e magari ne guadagnerai successivamente perchè sarai consigliato ad altri potenziali clienti. Non facendolo non hai torto, però non è la migliore delle pubblicità. Tutto qui.

Share this post


Link to post
Share on other sites

nono ci mancherebbe non lo vedo come una questione personale, la vedo come una cosa generica.

 

Ti faccio un' esempio però: l' intervento dura in media 30 minuti per aiutarlo gratuitamente. Attualmente il nostro parco clienti è 2194 suddivisi tra vps e server dedicati.

 

fai conto che anche solo un 20% della clientela giornalmente mi chiede di fare questi piaceri non dovuti. Il 20% di 2620 macchine attive è 524 macchine.

 

Ogni intervento di 30 minuti va moltiplicato quindi per 524 macchine, un lavoro pari a 15720 minuti circa 262ore di lavoro.

 

Così facendo io mi trovo a dover fare piaceri per 262ore al giorno che per coprire quelle ore ho bisogno di 32 dipendenti SOLO per i piaceri ai clienti. Poi ovviamente c'è da aggiungere anche l' assistenza dovuta, la manutenzione alle macchine e la gestione dei server. 32dipendenti che mi lavorano 8 ore, fai dei sistemisti junior mi costano circa 25mila euro annui l' uno, pari quindi a 800mila euro.

 

Io dovrei quindi aumentare il budget di 800mila euro annui per fare dei piaceri? Lo posso fare, ma a alzando i prezzi, a questo punto conviene allora mettere tutti i servizi managed... a quel punto però il cliente che ora paga, per esempio 50euro non comprerebbe più a 80euro lo stesso servizio e quindi io non venderei la macchina, ergo i dipendenti in più non servono.... non è un giro vizioso?

Edited by SeFlow

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il tuo ragionamento ci può stare anche se oltre 500 richieste di assistenza gratuite mi paiono tantissime rispetto alla realtà. Perchè se fosse così c'è qualcosa che non va nel servizio. In ogni caso capisco che sui grandi numeri sia logico non fornire assistenza gratuita, comunque anche se oltre 2000 server sono tanti non avete certo i numeri di Aruba, la cui assistenza è notoriamente zero.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao,

ovviamente non ci paragoniamo a nessuno, ogni caso è una storia a se. Il problema qui riscontrato non è però sui tempi di assistenza o sul dare assistenza su quanto dovuto, ma sul fatto di "fare piaceri".

 

Quando i numeri iniziano ad essere importanti è difficile/impossibile trattare ogni singolo cliente come una conduzione familiare perchè devi suddividere la gestione dei lavori.

 

Ovviamente al momento non abbiamo così tante richieste, ma il cercare di fare anche favori "abitui" il cliente al "tutto è dovuto" e quindi ad ogni minimo problema lui pretenderà che tu lo aiuti come favore personale (non è la regola assoluta, ma per esperienza personale ho visto così).

 

Inoltre se ci fai caso praticamente nessuna società con un minimo di parco clienti fa questo tipo di piaceri, salvo alcuni casi o con un certo tipo di clienti. Perchè parliamoci chiaro, se un cliente mi da 50 euro al mese non può pretendere che mi metta anche a lavorare per lui gratis, ma se un cliente è importante qualche strappo lo si fa. E' brutto da dire, lo so, ma in tutte le realtà è così.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×