Jump to content
Sign in to follow this  
revhosting

Tanti piccoli server o grandi server?

Recommended Posts

Ciao

 

E' da un paio di settimane che pianifico l'acquisto di un dedicato fuori dagli schemi. Ho valutato ogni singolo aspetto ma resto perplesso. Si tratterebbe di un server cosi configurato

 

2 processori Quad Core 2Ghz

16GB ram DDR2 ECC

4x300GB SAS 15000 rpm raid5

 

Pro

-A fronte di un investimento iniziale maggiore risparmio qualcosina rispetto a due dedicati con dotazione hardware pari alla metà (Quad 3.Ghz, 8GB)

-Risparmio il costo delle licenze per ogni server

-Con la potenza di calcolo di 2 processori Quad posso permettermi di aumentare la ram a 20-24 GB potendo erogare più servizi senza sovraccaricare il sistema

-Gestione semplificata perchè "sfoltisco" il parco server della metà di unità. Questo server andrebbe a sostituirsi a 2 unità lasciandomi anche un ampio margine

-Ho chiesto ad alcuni colleghi d'oltre oceano che utilizzano questi server senza avere particolari problemi

 

Il punto è che i contro possono essere "apocalittici". Se mi crasha il server, qualcosa va in loop, il file system va a farsi benedire (...) sarebbe coinvolta una quantità enorme di servizi. Prima di affidarmi a questo dedicato vorrei provare ad utilizzarlo come una sorta di BETA server ma non so quato possa essere utile. La domanda che vi faccio è la seguente: meglio tanti "piccoli" server o un "grande" server? In altre parole ci serve un pennello grande o un pennello Cinghiale? :asd:

Edited by revhosting

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao

 

E' da un paio di settimane che pianifico l'acquisto di un dedicato fuori dagli schemi. Ho valutato ogni singolo aspetto ma resto perplesso. Si tratterebbe di un server cosi configurato

 

2 processori Quad Core 2Ghz

16GB ram DDR2 ECC

4x300GB SAS 15000 rpm raid5

 

 

Con una macchina del genere io ci installerei sopra VMWARE o qualche software di virtualizzazione e terrei divisi i servizi.

Anche perché è prassi usare 1 server per ogni servizio da offrire, è da qui che è nato il concetto di consolidamento server e quindi la virtualizzazione.

Ti fai X macchine, ognuna che fa girare un servizio in questo modo utilizzi l'hardware ed hai una sorta di failover (a meno che non ti si inchiodi la macchina fisica) sei al sicuro da errori software come corruzione di file system o configurazioni errate.

 

In definitiva meglio tante macchine piccole (reali o virtuali che siano) una per ogni servizio da offrire.

Edited by mferraroni
Pressione accidentale del tasto invio a metà messaggio;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Con una macchina del genere io ci installerei sopra VMWARE o qualche software di virtualizzazione e terrei divisi i servizi.

Anche perché è prassi usare 1 server per ogni servizio da offrire, è da qui che è nato il concetto di consolidamento server e quindi la virtualizzazione.

Ti fai X macchine, ognuna che fa girare un servizio in questo modo utilizzi l'hardware ed hai una sorta di failover (a meno che non ti si inchiodi la macchina fisica) sei al sicuro da errori software come corruzione di file system o configurazioni errate.

 

In definitiva meglio tante macchine piccole (reali o virtuali che siano) una per ogni servizio da offrire.

 

Quoto in pieno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Purtroppo questo server va ad eseguire un solo servizio. Abbiamo già ripartito i diversi servizi ognuno su propri server e in diverse webfarm. Tutta la pianificazione in questo senso è stata fatta. Ogni server eroga un solo tipo servizio.

 

Tenuto conto di questo il mio discorso forse è un pò idiota. Più il server è piccolo e con basse prestazioni più lo sento affidabile. Di conseguenza un server cosi grande lo vedo instabile. Forse sono degli stupidi preconcetti però mi fa "paura" e vorrei capire se sistemi di questo tipo sono più o meno affidabili rispetto a soluzioni tradizionali.

Edited by revhosting

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una configurazione del genere è sicuramente più solida, almeno per la scelta dell'array di dischi, rispetto ad architetture a singolo disco ovviamente.

In ogni caso è sempre 'ferraglia' soggetta a rompersi.

Se vuoi avere un minimo di fault tolerance prendi tre macchine più piccole (1 frontend e 2 backend) e configuri un cluster.

La paura che hai tu, secondo me, non è sulla solidità o meno dell'hw ma sulla mole di clienti incavolati che dovresti e gestire che, vista la potenza dell'hw, non saranno pochi. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve,

Solo per dir eche se fai N macchine virtuali sullo stesso Hardware fisico ... sei punto e a capo ... se si impalla il File System del S.O. ospitante ... oppure se si rompe l' Hardware della (unica) macchina fisica ...

In definitiva, a che ti serve il Server ? Che servizio deve erogare ? E in che modalità ?

 

Ciao !!

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' un server che andrà ad eseguire numerose applicazioni. Tali processi sono divoratori di memoria ram. Utilizzano la cpu costantemente e talvolta hanno dei picchi molto alti. In un server a pieno carico tali picchi ci sono particamente ogni mezzo minuto. Tutto avviene in ambiente Windows server 03 o 08. Se necessario posso essere più preciso. Ribadisco che mi interessa sapere se non c'è differenza tra un server tradizionale ed uno come questo riguardo l'affidabilità. Voglio dire 2 processori, decine di moduli ram, 4 hd da 15.000 giri, le temperature più alte... è più soggetto a malfunzionamenti ma di quanto? Poco? Tanto?

Edited by revhosting

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve,

Sul discorso di affidabilità ... noi ne abbiamo , in azienda, circa 3.000 di Server ... alcuni piccoli ed altri "robusti" ... ma quello che si rompe , in un server, sono sempre i dischi ... pochissime CPU e RAM ... praticamente inesistenti le rotture per gli alimentatori ... ovviamente stiamo parlando di Farm con i "controcogl ..." ...

Persoanlmente, preferiso sempre la scalabilità orizzontale ... ovvero 2 o più Server più piccoli al posto dell' unico "grande" ... però, anche qui, dipende se i servizi che si vuole offrire sono in HA o no ...

In definitiva, secondo me, il ragionamento che devi fare non si deve basare sull' affidabilità , che dò per scontata ... ma sull effettivo utilizzo e sul grado di affidabilità relativo alla soluzione "in toto" ...

 

Ciao !!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho dimenticato di ringraziare tutti per le risposte :zizi: Grazie

 

Dunque con un Quad 3Ghz 8GB ram arrivo ad utilizzare tutta la memoria ram quando la cpu lavora al 30%. Potrei prendere una cpu meno potente ma ci sarebbe il problema dei picchi ecco perchè mi serve minimo un Quad 2.66 Ghz. Detto ciò mi ritrovo con una configurazione completamente sbilanciata. Poco traffico generato, poco hard disk utilizzato, cpu che si gira i pollici e la ram completamente piena. Ogni volta sono costretto a lasciare il server con tutte queste risorse inutilizzate e prendere un altro (non è possibile montare più di 8GB).

 

Con un server che può arrivare a 64GB di memoria ram i miei sprechi sarebbero finiti. Potrei massimizzare l'utilizzo delle risorse. Aumenterei la ram fino a che la cpu regge. Nota: non intendo sovraccaricare il sistema ma semplicemente limare gli sprechi di risorse. L'unica paura era appunto quella di trovarsi centinaia di clienti furenti se succede qualcosa.

Edited by revhosting

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve,

Scusa se te lo chiedo ... ma di che servizio stiamo parlando ? DB ? Mail Server ?

S.O. ? Win 2003 o Win2008 ... non è proprio la stessa cosa ...

8GB di RAM non sono poi così pochi ................

 

Ciao !!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×