Arriva “Google Domains”, il nuovo servizio di registrazione domini

Mountain View presenta Google Domains, il servizio di registrazione domini che segna ufficialmente l'ingresso dell'azienda nel settore

Nuova mossa da parte di Mountain View che approda inaspettatamente (o forse no?) nel settore della registrazione domini. Google Domains è  il nome del servizio che permetterà di registrare o trasferire il proprio dominio, oltre che usufruire di una serie di feature aggiuntive che elencheremo a breve.

L’iniziativa del noto provider cloud rientra nella strategia che vede impegnata la compagnia nell’incentivare e facilitare l’ingresso delle piccole aziende sul web: anche Google Business (pubblicazione informazioni della propria attività su Maps, Search e Google+) ad esempio segue la stessa “linea di pensiero”.

Cosa offre esattamente Domains? Oltre al trasferimento o acquisto dominio figurano nella pagina ufficiale la registrazione privata completamente gratuita (non vengono resi quindi pubbliche le generalità del proprietario del dominio), il forwarding tra domini, fino a 100 sottodomini, vari strumenti di gestione (Google Synthetic Records, configurazione TTL etc), email “aziendali” che includono fino a 100 alias personalizzabili.

Grazie alla partnership con Shopify, Wix, Squarespace e Weebly, Google metterà anche a disposizione dei clienti dei versatili e ben noti web site builder (ad un costo aggiuntivo viene specificato nella homepage)  in modo da semplificare ulteriormente il lancio di un sito o portale di e-commerce.

Attualmente Google Domains è ancora in fase di testing e, come accaduto in precedenza con altri servizi, accessibile solo tramite invito.