Guida Magento Lezione 3 – Come rendere Magento in Italiano

Diamo un'occhiata al back end di Magento e scopriamo quali operazioni compiere per tradurre il pannello di controllo del CMS in lingua italiana

Nella precedente lezione della Guida abbiamo visto come effettuare l’upload di Magento sul server remoto e come procedere alla sua installazione. Solo dopo aver eseguito correttamente tutti i passaggi illustrati, ci troveremo di fronte ad un portale di e-commerce pronto per essere utilizzato e personalizzato.

Per visualizzare il front-end del sito, ossia la parte del portale visibile agli utenti finali, basta digitare nel browser il proprio indirizzo Web (ad esempio www.miosito.com(.it)). Per accedere, invece, al pannello di controllo, conosciuto anche con il termine di back end e accessibile solo ed esclusivamente agli amministratori del sistema, è necessario digitare l’indirizzo Web seguito dal carattere “/” e dal nome del percorso che è stato associato alla cartella di amministrazione in fase di installazione del software (ad esempio www.miosito.com/admin – vedi lezione precedente, al paragrafo Installazione di Magento).

In questa lezione ci soffermeremo sul back-end, illustrando le funzionalità principali di Magento al fine di familiarizzare con uno strumento che è ritenuto, almeno al primo impatto, piuttosto ostile da gran parte degli utenti neofiti. Prima ancora di addentrarci nella configurazioni di base è bene, però, modificare la lingua del CMS, impostandola alla più amichevole lingua italiana. Vediamo di seguito come procedere.

Magento in lingua italiana: ecco come fare

Colleghiamoci al back end del sito digitando nel browser l’indirizzo associato. Inseriamo quindi lo UserName e la Password e facciamo clic sul pulsante Login. Saremo reindirizzati alla home page del pannello di controllo.

magento pannello controllo

La prima operazione da compiere è quella di verificare la giusta localizzazione del sito. Dal menu principale in alto alla schermata, portiamoci in System e facciamo clic sulla voce Configuration. Apriamo la scheda Countries options e verifichiamo che in Default Country  sia selezionata la voce Italia, altrimenti selezioniamola. Facciamo quindi clic sul pulsante Save Config.

magento config localizzazione

A questo punto, sempre in System, facciamo clic sulla voce Magento Connect / Magento Connect Manager. Inseriamo nuovamente le credenziali di accesso e facciamo clic sul pulsante Login.

Magento Connect Manager è lo strumento messo a disposizione dal CMS per installare tutte le estensioni e i moduli necessari alla personalizzazione del proprio sito di e-commerce.  In questo caso lo utilizzeremo per installare il pacchetto in lingua italiana. Nella sezione Install New Extensions facciamo clic sul link Magento Connect, verremo reindirizzati al portale che raccoglie tutte le estensioni disponibili per Magento.

magento installazione estensione

Nel campo di ricerca digitiamo il testo lingua italiana e diamo Invio. Facciamo clic sul risultato Magento Community Modules – Italian (Italy) Language Pak.

magento modulo lingua italiana

Per installare il pacchetto in lingua italiana, all’interno della pagina dedicata all’estensione, dobbiamo fare clic sul pulsante Install Now (previo accesso al sito con l’account registrato in fase di download del CMS). Apponiamo, quindi, un segno di spunta alla voce I agree extension license agreement e facciamo clic sul pulsante Get Extension Key.

magento get extension

Ci verrà fornito un indirizzo web, clicchiamo su Select Key e ritorniamo alla pagina di Magento Connect Manager. Sempre nella sezione Install New Extensions, al passo 2, incolliamo l’indirizzo e facciamo clic su Install e successivamente su Proceed.

magento install extension

Visualizzeremo quindi una console dove potremo monitorare lo stato di avanzamento dell’installazione. Se tutto è andato a buon fine vedremo comparire, dopo tutte le info sul pacchetto installato, in ultima riga la dicitura Cache cleaned successfully.

magento console installazione

Non resta quindi che ritornare nel back end per notare che Magento è stato completamente tradotto in lingua italiana. A questo punto possiamo dare uno sguardo alle funzionalità principali ed iniziare a familiarizzare con il CMS.

Magento: come è strutturato il pannello di controllo

Ogni qual volta effettuiamo il login al back end di Magento veniamo reindirizzati alla Dashboard. Si tratta di una sorta di home page del pannello di controllo che mostra, per mezzo di grafici e tabelle, l’andamento del portale di e-commerce. In particolare offre istantaneamente delle informazioni preziose per i venditori che riguardano: le vendite effettuate, il guadagno medio degli ordini, i prodotti più visitati, quelli più ricercati, il numero di clienti e così via. Naturalmente, non appena installato il software, le tabelle risulteranno vuote.

È molto importante focalizzare l’attenzione sul menu principale posto in alto alla pagina. La sua suddivisione, infatti, rispecchia in pieno la struttura di Magento e aiuta gli utenti a comprendere con facilità il modo d’uso del CMS.

L’intero processo di vendita viene schematizzato attraverso le voci Catalogo, Vendite, Clienti e Promozioni. In particolare la voce Catalogo racchiude tutte le funzionalità necessarie per inserire e gestire i prodotti e le categorie all’interno del portale di e-commerce. La voce Vendite raggruppa tutti gli applicativi utili per la gestione degli ordini, delle vendite e della fatturazione. La voce Clienti fornisce le funzionalità per poter gestire tutti i clienti e gli utenti iscritti al portale ed in ultimo la voce Promozioni, consente di effettuare e gestire delle campagne promozionali sulla base dei risultati riscontrati dalle vendite e meglio illustrati nella sezione Report.

Molto importante, soprattutto nella fase iniziale di progettazione del sito di e-commerce, è la sezione CMS, all’interno della quale sono raggruppate tutte le funzionalità di Magento che consentono di personalizzare il front end del portale. In particolare è possibile aggiungere pagine statiche al sito, inserire moduli e widget in home page, all’interno delle pagine e così via. Estremamente importante anche la sezione Sistema, all’interno della quale vengono raggruppate tutte le funzioni per la gestione tecnica dell’intero portale di e-commerce.

Il negozio a questo punto è pronto per essere avviato e, proprio come avviene per un negozio reale, dopo aver strutturato l’arredamento interno, si è pronti per popolare gli scaffali con i primi prodotti. Nella prossima lezione ci soffermeremo, quindi, sulle funzionalità disponibili sotto la voce di menu Catalogo, che ci consentiranno di inserire nuovi prodotti, indicare prezzi e descrizioni, raggrupparli in categorie e così via.

Continuate a seguirci.

 

Logo Artera Guida Magento

Questo articolo è offerto da Artera. Artera è un distributore di servizi internet di alto profilo dedicati alle aziende ed ai professionisti del web. Grazie ad un’infrastruttura di rete distribuita tra Italia e Svizzera, Artera garantisce elevatissimi standard di sicurezza, affidabilità e connettività.
Artera fornisce servizi di hosting, web marketing, sviluppo siti web e portali ecommerce e assicura soluzioni altamente professionali grazie ad uno staff specializzato e un servizio di assistenza tecnica dedicato e multicanale.