Guida WordPress, tutorial 3: una bacheca per l’amministratore

Lo straordinario successo ottenuto da WordPress risiede nella facilità d'uso e nella semplicità strutturale del pannello di amministrazione. Chiunque è in grado di gestire un blog senza alcuna conoscenza informatica! In questa lezione imparerai a personalizzare la famosa Bacheca e a conoscere tutte le funzionalità che WordPress mette a tua disposizione.

Nella precedente lezione di WordPress, abbiamo appreso come configurare il database e installare il software più famoso al mondo per la gestione dei blog e non solo. In questa lezione ci soffermeremo sul pannello di controllo dell’amministrare, meglio conosciuto in WordPress con il nome di Dashboard o Bacheca. Al pari degli altri CMS, la Bacheca rappresenta il back end del sito Web, ma rispetto ai suoi “concorrenti” si presenta davvero molto semplice e intuitiva. Il successo indiscusso ottenuto da questa piattaforma deriva proprio dalla sua semplicità d’uso, che ha consentito a molti inesperti di avvicinarsi al mondo dei siti Web, senza possedere alcuna conoscenza informatica.

Per accedere al pannello di amministrazione, di qualsiasi sito realizzato in WordPress, basterà digitare sul browser l’indirizzo Web seguito da /wp-admin. Accediamo quindi alla schermata di login digitando l’URL: www.miosito.it/wp-admin.

WordPress login

Inseriamo il nome utente e la password definiti in fase di registrazione e clicchiamo su Collegati.

 WordPress back end 

Verremo così dirottati nella Bacheca di WordPress. In questa prima pagina noteremo immediatamente la presenza di un box in alto che, nel darci il benvenuto, ci proporrà dei link diretti allo scopo di aiutarci nella prima configurazione del CMS.

All’interno di questa pagina troveremo altri blocchi informativi che vanno sotto il nome di moduli. In particolare, scorrendo dall’alto verso il basso, incontreremo:

Stato attuale – Questo modulo contiene tutte le informazioni principali per gestire in maniera semplice e veloce il proprio blog. In particolare illustra il numero di articoli, pagine Web, categorie, tag, commenti ricevuti, approvati e in sospeso e spam. Poco più in basso fornisce informazioni sul tema in uso (con il relativo numero di widget attivi) e la versione utilizzata del CMS.

WordPress Stato attuale

QuickPress – Questo modulo è particolarmente apprezzato da coloro che scrivono molti articoli al giorno sul proprio blog. Si tratta di un sistema pratico e veloce che consente in pochi clic di aggiungere una notizia, pubblicarla o salvarla in bozza, per correggerla più avanti. Basterà inserire il titolo dell’articolo e il contenuto, associare una immagine di evidenza e inserire i tag.  A questo punto se si vuole che la news vada immediatamente online, basterà cliccare su Pubblica, altrimenti su Salva bozza.

WordPress QuickPress

Commenti recenti – Tramite questo modulo potremo avere una visione immediata di tutti i commenti che sono stati rilasciati sul nostro sito nelle ultime ore. Per ogni commento sulla prima riga è indicato il nome dell’utente che lo ha rilasciato e l’articolo a cui fa riferimento. A seguire una breve introduzione del contenuto. Sfiorando con il mouse il singolo commento si attivano i link, grazie ai quali, è possibile non approvare il contributo, rispondere, modificarlo, catalogarlo come spam o gettarlo direttamente nel cestino. Alla fine dell’elenco, alcuni link consentiranno di accedere direttamente alle cartelle contenenti tutti i commenti, quelli in sospeso, quelli approvati, quelli catalogati come spam e quelli cestinati.

WordPress Commenti recenti

Bozze recenti – All’interno di questo modulo vengono elencati tutti gli articoli che ancora non sono stati pubblicati. Si tratta di una funzionalità molto apprezzata dai coordinatori editoriali del portale, che hanno il compito di inviare online le news. Grazie a questo box è, infatti, possibile individuare gli articoli scritti dai vari collaboratori e decidere come procedere con la pubblicazione. Cliccando su ogni singola bozza, si accede all’articolo vero e proprio. Il link Mostra tutti permette l’accesso alla sezione elencante tutte le bozze.

WordPress Bozze recenti

Link in entrata – Ogni qual volta un altro blog cita un nostro articolo vedremo comparire una nuova riga contenete il nome del sito, il link e una breve introduzione all’articolo che ci cita. Sfiorando con il mouse la bara grigia, in alto al box, si attiva il link Configura. Cliccandolo potremo indicare il link dei feed RSS che intendiamo seguire e il numero degli articoli da visualizzare nel box. Clic su Invia per salvare le impostazioni.

WordPress Link in entrata

Blog WordPress – Tramite questa funzionalità gli amministratori del sistema potranno essere sempre informati sugli ultimi sviluppi del CMS, con notizie che giungeranno direttamente dal blog ufficiale di WordPress. Annche per questo modulo è possibile accedere alla sezione Configura per personalizzare la ricezione delle notizie.

WordPress blog

Altre notizie su WordPress – Simile al blocco precedente. La differenza risiede nel fatto che le news qui elencate derivano da blog non ufficiali ma comunque dedicati a WordPress.

La struttura della bacheca può essere modificata a piacimento. Vediamo come…

Una Bacheca personalizzata

Nel paragrafo precedente abbiamo analizzato gli 8 moduli standard, che sono presenti nella bacheca di WordPress a seguito dell’installazione, più il modulo di Benvenuto. Di default questi moduli sono suddivisi in due colonne e sono tutti visibili. Grazie alla funzione Impostazioni schermo è possibile modificare la disposizione e la visualizzazione dei widget.

Clicchiamo sul link in esame che si trova in alto a destra della pagina. Comparirà un box all’interno del quale potremo indicare quali moduli visualizzare e quali escludere dalla bacheca, semplicemente apponendo i segni di spunta.

 WordPress Impostazioni schermo 

Dalla sezione Aspetto schermo, scegliamo il numero di colonne in cui vogliamo venga suddivisa la bacheca. Ad esempio, nel caso in cui scegliessimo tre, per spostare i moduli basterà posizionarsi con il mouse sulla barra grigia, in alto ad ogni singolo box, e trascinare il rettangolo nella posizione voluta.

WordPress struttura bacheca

Ogni box può essere, inoltre, collassato su se stesso cliccando la freccia che compare sulla barra grigia in alto.

WordPress moduli collassati

Definita la struttura della Bacheca diamo uno sguardo al menu laterale riproposto nel back end.

Introduzione al back end amministrativo

Personalizzata la bacheca di WordPress, proseguiamo con l’esplorare la struttura del back end, introducendo le funzionalità principali, raggiungibili dal menu laterale, che saranno meglio approfondite nelle prossime lezioni.

WordPress menu laterale

Subito dopo il link alla Bacheca troviamo la voce Articoli. Cliccando su di essa avremo accesso alle voci di sottomenu Tutti gli articoli, Aggiungi nuovo, Categorie e Tag. Gli articoli rappresentano certamente la parte più importante di un blog e si differenziano dalle pagine del sito Web. Mentre quest’ultime infatti, possono essere considerate come statiche, in quanto difficilmente modificate e sempre presenti nel menu principale del blog (esempio: chi siamo, dove siamo, cosa facciamo, ecc), gli articoli vengono pubblicati periodicamente, dando vita ad un turn over continuo. Inoltre gli articoli possono essere associati a delle categorie, al contrario delle pagine. Nelle prossime lezioni approfondiremo questo aspetto.

La terza voce di menu, Media, da accesso alla Libreria multimediale contenente l’elenco di tutti i file multimediali caricati sul portale. Per aggiungere una nuova immagine o un nuovo video, basterà cliccare sulla sottovoce Aggiungi Nuovo.

A seguito troviamo la voce Pagine. Come introdotto qualche riga sopra, queste rappresentano le pagine Web statiche del sito, come ad esempio Chi siamo, Dove siamo, Cosa facciamo, Privacy, ecc. e sono associate alle voci di menu presenti nel portale.

Subito dopo Pagine è presente la voce Commenti. Tramite questa sezione è possibile sospendere, approvare o cestinare i commenti agli articoli.

Da qui in avanti, il menu propone link a funzionalità generalmente gestite dai programmatori o dai Web master del sito. In primis troviamo la voce Aspetto. Si tratta di una sezione molto importante, dedicata a coloro che si occupano della grafica del sito. Da qui è possibile accedere ad una serie di funzionalità utili per strutturare graficamente il front end. Oltre alla scelta del tema si potrà impostare lo sfondo, i menu e i widget che dovranno comparire nelle varie pagine. Nella prossima lezione impareremo a installare temi grafici e configurare la struttura con l’inserimento di widget.

Proseguendo troviamo la voce Plugin. Si tratta di una sorta di “programmi” il cui scopo è quello di integrare ulteriori funzionalità al CMS. Ad esempio alcuni plugin servono per aggiungere i pulsanti social al sito, altri ne migliorano l’ottimizzazione SEO, altri ancora gestiscono gli utenti e così via.

Proprio a questi ultimi è dedicata la prossima voce di menu. Cliccando su Utenti si accede alla sezione dalla quale viene gestita la registrazione degli account e la profilatura degli users, che può essere di tipo amministratore, editore, autore, collaboratore e sottoscrittore.

A seguire troviamo le ultime due voci di menu, Strumenti e Impostazioni. Questi verranno spiegati approfonditamente nella prossima lezione.

Continuate, dunque, a seguirci!