Categorie
Cloud Computing

I primi passi di VMware e SpringSource nel cloud computing

Dopo l’annuncio dell’acquisizione di SpringSource, sembra che VMware abbia già iniziato i lavori per la creazione di una piattaforma di sviluppo per le cloud con l’aiuto dei programmatori della neo acquisita.

SpringSource a sua volta ha acquisito Cloud Foundry; si tratta di un’applicazione realizzata per il deployment di applicazioni java all’interno della cloud. Attualmente funziona perfettamente con il servizio di Amazon EC2, tuttavia la società ha già reso noto un aggiornamento per il supporto di vSphere. All’interno del software di Cloud Foundry sono compresi anche altri servizi, tra cui un database MySQL.

Attualmente è disponibile una beta gratuita del servizio, tuttavia a breve sarà disponibile anche una versione enterprise. Si delinea chiaramente quale sia la volontà di VMware, la creazione di un completo sistema di sviluppo e deployment di applicazioni per il proprio vSphere, con la possibilità di abbracciare anche altre piattaforme cloud di terze parti. Da qui, alla creazione di una propria cloud interna da dove rivendere servizi, il passo è molto breve, ma non è sicuramente il primo obiettivo dell’azienda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.