IBM supera Microsoft: non accadeva da 15 anni

Dopo 15 anni la capitalizzazione di IBM torna a superare quella di Microsoft, anche se di poco. IBM ha ora una capitalizzazione di 203 miliardi di dollari, contro i 201 di Microsoft, che da sempre e considerato il piu grande business al mondo nel settore IT. Rispetto a 15 anni fa oggi siamo di fronte a due compagnie profondamente diverse: IBM ha modificato il proprio business espandendosi nel mercato server, delle applicazioni per l'analisi dei dati e nel cloud computing, vendendo a Lenovo la propria divisione PC, e lasciando che fossero le grandi e grandissime aziende a trainare i fatturati della compagnia.

Dopo 15 anni la capitalizzazione di IBM torna a superare quella di Microsoft, anche se di poco. IBM ha ora una capitalizzazione di 203 miliardi di dollari, contro i 201 di Microsoft, che da sempre è considerato il più grande business al mondo nel settore IT. Rispetto a 15 anni fa oggi siamo di fronte a due compagnie profondamente diverse: IBM ha modificato il proprio business espandendosi nel mercato server, delle applicazioni per l’analisi dei dati e nel cloud computing, vendendo a Lenovo la propria divisione PC, e lasciando che fossero le grandi e grandissime aziende a trainare i fatturati della compagnia. 

Microsoft al contrario ha continuato con una strategia improntata principalmente al software, Windows e Office in primis, senza dimenticare anche il settore server dove si è rafforzata con il lancio di Windows Server 2008. Al contrario di IBM non è riuscita a modificare profondamente il proprio business, pur essendosi avvicinata fortemente al mondo Internet non è ancora riuscita a divenire uno dei colossi del mondo online, lasciando che Google continuasse a batterla sul fronte dei servizi. 

Nel futuro di Microsoft ora vi è la possibilità di recuperare terreno grazie all’acquisizione di Skype ma anche grazie al lancio di una serie di servizi di cloud computing come Office365. Tra le due aziende sono però Google ed Apple ad aver guadagnato terreno in questi anni, senza contare il valore di mercato di entrambe.