L’importanza di un backup server per PMI con 1&1 Professional Backup

Secondo alcune ricerche, le PMI non rispettanole policy per i backup server. Vediamo come funziona e cosa offre 1&1 Professional Backup

Quanto sono importanti i backup server in un’azienda enterprise e nelle PMI? 1&1 è conscia della risposta e per aiutare i suoi clienti nell’applicare nel modo corretto le policy di backup e ripristino dei dati e garantire così la disponibilità continuativa delle informazioni business propone la soluzione 1&1 Professional Backup.

Questa piattaforma di salvataggio e ripristino file, corredata anche di un client per Windows Server e Linux, permette di mettere al sicuro tutti i dati aziendali secondo le più moderne esigenze del disaster recovery, per ripristinarli qualora se ne renda necessario.

Per capire il perché 1&1 si sia impegnata in questo ambito e abbia formulato un’offerta specifica, bisogna valutare il problema, considerando alcune cifre statistiche.

A dare contezza delle difficoltà che i CIO e, in generale, gli staff IT trovano nel gestire i backup aziendali, sono i dati provenienti da alcuni sondaggi recenti, come il Veeam Data Center Availability Report 2014.

Secondo questo studio, circa l’82 percento dei CIO intervistati dichiara di non essere in grado di garantire alla propria azienda un accesso continuativo ai dati. Al di là delle dichiarazioni, a far impallidire sono le statistiche vere e proprie:

  • 1 ripristino da backup server ogni 6 fallisce, significa che per circa 13 incidenti di downtime annuali, i dati vengon persi in modo permanente almeno due volte all’anno;
  • queste perdite costano alle aziende ogni anno almeno 682 mila dollari;
  • i dati applicativi persi per downtime costano alle tasche aziendali cifre che vanno dai 4.4 ai 7.9 milioni di dollari;
  • a fronte di una maggiore richiesta di disponibilità dei dati da tutti i dipartimenti, gli staff IT superano di oltre un’ora il tempo di ripristino massimo consentito per i dati mission-critical;
  • oltre alle perdite pecuniarie e di informazioni business, spesso a creare problemi sono anche le questioni legali legate alle necessità di conservare per legge e per diversi anni alcuni dati business.

A fronte di queste evidenti difficoltà, i CIO e gli addetti ai reparti IT in generale, hanno sempre più necessità di affidarsi a soluzioni di backup server professionali, ma allo stesso tempo facili da usare per evitare che possano portare via troppo tempo alle normali attività di reparto.

La facilità non deve essere a livello delle sole configurazioni dei backup, ma deve anche verificarsi a livello di ripristino e di automazione di qualsiasi tipologia di operazione.

Per questo, 1&1 offre ai propri clienti la soluzione 1&1 Professional Backup, opzionale all’acquisto di un server 1&1, che si contraddistingue dalle opportunità di Backup FTP per tutta una serie di caratteristiche peculiari e specifiche degli ambienti IT enterprise e PMI.

Primo vantaggio della soluzione backup server di 1&1: versatilità

Il primo aspetto peculiare della soluzione 1&1 Professional Backup è la versatilità del client 1&1 Backup Manager che lavora tanto in ambiente server (o VPS) Windows, quanto in ambiente Linux, supportando i sistemi operativi: Windows Web Server 2008 R2 (64 Bit), Windows Server R2 Standard 2008, Windows Server 2008 R2 Enterprise, Windows Server Standard 2012 (64 Bit), CentOS 5, CentOS 6, OpenSUSE 12.1, OpenSUSE 12.2, Ubuntu 10.04 LTS, Ubuntu Server 12.04 LTS, Debian 6 e SuSE Linux Enterprise Server.

La flessibilità di backup server permette alla soluzione di essere anche compatibile con i database MySQL 5.x e MSSQL 2005, 2008 e 2012 e di definire dei filtri per includere o escludere specifici tipologie di file.

Secondo vantaggio della soluzione di backup server 1&1: sicurezza

Il secondo vantaggio di 1&1 Professional Backup è la sicurezza. Non solo i dati vengono trasferiti dal server su cui è installato il client verso i data center 1&1 viaggiando su protocollo sicuro, ma, prima di essere memorizzati nelle destinazioni di storage, le informazioni vengono crittografate con protocollo AES-256, pur supportando i protocolli AES-128 e Blowfish-448. La password di crittazione viene decisa in fase di setup del client sul server ed è l’unica chiave che consente la lettura dei file in chiaro.

Terzo vantaggio della soluzione di backup server 1&1: velocità

Il terzo vantaggio di 1&1 Professional Backup è la velocità di storage e trasferimento. Infatti, i dati, prima di essere inviati dal client installato sul server ai data center 1&1, vengono compressi con percentuali di compressione che variano dal 35 al 90 percento del volume originario, a seconda della tipologia di file. Inoltre, è stato implementato un sistema di controllo file combinato con una tecnologia a blocchi e di deduplicazione, che permette il backup server incrementale, trasmettendo solo le modifiche e gli aggiornamenti dei file e riducendo così i tempi di trasmissione. Inoltre, se i file vengono rimossi dal server, il backup server mantiene una cache dei file per 28 giorni, in modo che si possano recuperare eventuali informazioni cancellate per errore.

Quarto vantaggio della soluzione di backup server 1&1: l’assenza di limiti

Il quarto vantaggio di 1&1 Professional Backup è l’assenza di limiti. Il client 1&1 Backup Manager è installabile su qualsiasi server e per ogni server è possibile creare un account dedicato dal pannello di controllo 1&1 Professional Backup. Inoltre, esistono tre pacchetti con 10, 50 o 100 GB inclusi e prezzi pari a 11.89 euro (IVA inclusa) per il pacchetto da 50 GB. Ogni GB di spazio aggiuntivo costa 3.9 centesimi di euro al giorno e non vi sono limiti allo spazio storage aggiuntivo richiedibile. Anche le operazioni di backup e restore sono illimitate e non vi sono restrizioni sul traffico o sulla banda utilizzabile.

Accesso al servizio 1&1 Backup Professional dall’area clienti online

Per accedere alla console online del servizio, dopo aver acquistato un prodotto della gamma 1&1 Server, occorre visitare la home page di 1&1, cliccare sul pulsante Accesso clienti presente in alto a destra e digitare i dati di ingresso alla propria area, confermandoli con un clic su Login.

Backup server Linux con 1&1 Professional Backup

Scorrere la lista che compare, fino a raggiungere la voce 1&1 Backup Professional presente nella sezione Server e fare clic su di essa con il mouse.

Backup server Linux con 1&1 Professional Backup

Compare così la console di gestione dove vengono mostrati gli account di backup. Il primo è generato automaticamente e per visionarne la password è sufficiente cliccarci sopra e nella pagina Dettagli account cliccare su Visualizza password.

Backup server Linux con 1&1 Professional Backup

Backup server Linux con 1&1 Professional Backup

Per creare un nuovo account, tornare nella console generale e cliccare sul pulsante Aggiungere account. Digitare il nome dell’account e cliccare su Aggiungere account.

Backup server Linux con 1&1 Professional Backup

La password viene generata automaticamente e per visualizzarla bisogna seguire lo stesso iter mostrato poc’anzi.

Come installare il client backup server su Linux

Per installare il client 1&1 Backup Manager, accedere alla console Linux e digitare:

per identificare l’architettura del server. Se il risultato riporta una dicitura tipo x86_64, significa che l’architettura è a 64 bit ed è possibile installare il client 1&1 digitando in console:

se il server ha archiettura a 32 bit, usare il comando:

Inserire il nome utente dell’account backup creato nel pannello, la password del medesimo account, scegliere il metodo di crittazione e la password univoca. Bisogna appuntare la password di crittografia, perché qualora la si perdesse, il backup non potrebbe essere ripristinato.

Backup server Linux per file e cartelle e successivo ripristino

Per effettuare un backup di file o cartelle, recarsi nella directory del client 1&1 Backup Manager, digitando in console:

e digitare il seguente comando per specificare il percorso della cartella o dei file da salvare:

Per visionare e verificare la lista delle cartelle e dei file selezionati per il backup, digitare:

Per escludere o includere un particolare percorso nel backup, usare rispettivamente i comandi:

Per configurare una priorità del backup, digitare:

Dove Low indica una bassa priorità del task, Medium una priorità media e High un’alta priorità con il massimo uso di risorse del server.

Qualora si volesse creare un filtro per includere nel backup determinate estensioni file, digitare:

L’eventuale rimozione del filtro, avviene sostituendo all’opzione –add, l’opzione –remove.

Per avviare il backup e controllarne l’andamento, digitare i comandi:

Per ripristinare un backup server già effettuato, digitare:

Backup server Linux per database MySQL e successivo ripristino

Raggiungere il client 1&1, digitando in console:

procedere poi con l’istruzione del backup del database, in questo modo:

Per controllare quale DB sia stato selezionato per il backup, digitare:

ed eventualmente, modificare i DB da includere o escludere usando i comandi:

Per avviare il backup e controllarne lo stato usare i comandi:

Per il ripristino, raggiungere sempre la cartella del client:

e digitare il comando seguente che avvia il task di ripristino (ricordarsi di specificare sempre il percorso di ripristino, altrimenti potrebbero essere sovascritti database con dati importanti):

Durante il ripristino, il servizio MySQL viene interotto e si può vedere l’avanzamento dell’operazione, usando sempre il comando:

Come automatizzare su Linux i backup server

Per automatizzare su Linux i backup server ricorrere ai comandi da console del client 1&1 Backup Manager, sfruttando le potenzialità dei sistemi di cronjob offerti dalla piattaforma in uso.

Dunque, chi si affida a un server 1&1 può anche avvantaggiarsi della soluzione 1&1 Professional Backup per risolvere con praticitàe semplicità tutti i problemi di backup server Linux e Windows, nel pieno rispetto della sicurezza e delle policy aziendali sulla conservazione dei dati.

 

 

5 caratteristiche da considerare quando acquisti un VPS

Questo articolo è offerto da 1&1 Internet, provider di servizi di web hosting che offre server dedicati con elevate prestazioni e massima affidabilità. L’offerta di server 1&1 è ampia e punta a garantire le massime performance grazie a tecnologie all’avanguardia, potenti processori e a data center affidabili situati in Europa.
Con oltre 70.000 server ad alto rendimento e circa 19 milioni di domini registrati, 1&1 Internet, fondata nel 1988, è uno dei principali provider di web hosting a livello mondiale e presenta una gamma di prodotti che va dai server dedicati, virtuali e cloud alle soluzioni di web hosting, dagli strumenti di CMS per la creazione di siti web fino alle e-mail e alla registrazione di domini.